La pizza pomodorini rucola e caprino è il mio secondo esperimento su come farcire la pizza con ingredienti leggeri. Mi ripeto, ma lo scriverò in tutte le mie ricette sulla pizza:

quando si è a dieta la pizza si può mangiare ma bisogna prendere degli accorgimenti

altrimenti, in men che non si dica, si finisce con l’ingurgitare una quantità esagerata di calorie e punti Weight Watchers in pochi bocconi! Troverete dei suggerimenti nelle Note a fine ricetta

Pizza pomodorini rucola e caprino leggera, Mangia senza Pancia

Vi avviso che nelle mie foto noterete sempre anche altri ingredienti sulla pizza perché io ne preparo un terzo per me e il resto per la famiglia. Ognuno ha i suoi gusti riguardo cosa mettere sulla pizza e non tutti sono a dieta, quindi nelle foto ci sono anche altre farciture per accontentare i miei boys. Chi è a dieta è meglio che si attenga solo ai miei ingredienti per tutta la teglia!

Pizza pomodorini rucola e caprino leggera, Mangia senza Pancia

Per la base bisogna preparare il mio Impasto per pizza a mani pulite per fare un impasto veramente facile e con poca farina e per la salsa vi consiglio questa: Salsa per pizza light. Il risultato sarà una pizza leggera e sottile ma morbida dentro e croccante fuori. Certo non è come mangiare la pizza a Napoli ma anche questa versione light è deliziosa e molto riempitiva!

Pizza pomodorini rucola e caprino – la ricetta

* Punti Weight Watchers ProPoints a porzione = 14 *
(10 per l’impasto e 4 per la farcitura)

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    3
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

Impasto della pizza

  • 300 g farina manitoba (o tipo 0 o anche integrale)
  • 5 g lievito di birra secco
  • 3 cucchiaini olio extravergine di oliva
  • 250 ml acqua tiepida (circa)
  • 30 ml latte totalmente scremato
  • 1 cucchiaino sale

Salsa per la pizza

  • 300 g pomodoro a pezzettoni (freschi o lattina)
  • 1 cucchiaino olio extravergine di oliva
  • 1 spicchio aglio
  • q.b. sale, basilico, origano

Farcitura per l’intera teglia

  • 1 cucchiaino olio extravergine di oliva
  • 120 g mozzarella light (oppure 50 g formaggio tipo Gouda)
  • 120 g caprino fresco (quello morbido)
  • 20 pomodorini ciliegini
  • 1 cipolla rossa (o di tropea)
  • 10 g parmigiano grattugiato (circa 1 cucchiaio)
  • q.b. rucola fresca
  • q.b. basilico e origano
  • q.b. sale e pepe

Preparazione

  1. Impasto per pizza a mani pulite, Mangia senza Pancia

    Innanzitutto preparare l’impasto seguendo la ricetta del mio Impasto per pizza a mani pulite con 300 g di farina, lasciarlo lievitare ed effettuare la precottura suggerita nella ricetta.

  2. Salsa per pizza light, ricetta base, Mangia senza Pancia

    Preparare poi la Salsa per pizza light seguendo le istruzioni: deve risultare ben asciutta e ristretta! Se non si vuol preparare la salsa, scolare bene la lattina dei pomodori a pezzettoni per eliminare la parte acquosa e condire con il cucchiaino di olio, il sale e l’origano a crudo.

  3. Pizza pomodorini rucola e caprino leggera, Mangia senza Pancia

    Quindi preparare tutti gli ingredienti per la farcitura: tagliare la cipolla a fettine sottili e i pomodorini a metà. Io ho usato il formaggio Gouda e quindi l’ho grattugiato, in alternativa tagliare la mozzarella a dadini.

  4. Pizza pomodorini rucola e caprino leggera, Mangia senza Pancia

    Una volta che la precottura dell’impasto è terminata, sfornare e staccare bene l’impasto dalla teglia con una spatola: questo renderà più semplice sformare la pizza su di un tagliere a cottura ultimata. A questo punto distribuire per bene la salsa di pomodoro sulla base della pizza.

    Aggiungere la mozzarella o il formaggio grattugiato e poi il caprino a pezzetti distribuendolo bene su tutta la superficie della pizza. Continuare distribuendo la cipolla tagliata a fettine sottili, i pomodorini a metà con la parte tagliata verso l’alto, il basilico a pezzi, sale e pepe a piacere. Terminare con il parmigiano.

    Come vedete la mia teglia completa è farcita per un terzo (a destra) con gli ingredienti light e il resto con ingredienti meno light (a sinistra mozzarella e wurstel e in mezzo formaggio,acciughe,olive e capperi). Consiglio: per essere precisi usare degli stecchini da spiedino come divisorio durante la farcitura, io faccio così!

    Re-infornare la teglia a 225° per circa altri 10 minuti (forno ventilato), poi girare la teglia per favorire una cottura uniforme e rimettere in forno a 250° per gli ultimi 5 minuti o finché si arrivi al punto di cottura desiderato.

  5. Pizza pomodorini rucola e caprino leggera, Mangia senza Pancia

    Ed ecco la pizza pomodorini rucola e caprino leggera appena sfornata!

  6. Pizza pomodorini rucola e caprino leggera, Mangia senza Pancia

    Non resta altro che aggiungere la rucola in quantità a piacere!

  7. Pizza pomodorini rucola e caprino leggera, Mangia senza Pancia

    Tagliare il proprio trancio di pizza in più parti così da potersi servire più volte! Un’insalata aggiunta alla pizza ed ecco un pasto completo, riempitivo e gustosissimo…

    Enjoy!

    by Giovanna Buono 

Note

Consigli. Data la bontà della pizza, che la porta ad essere un cibo desiderato da tante persone e sul quale è difficile contenersi, se non riuscite proprio a mangiarne solo metà, il mio consiglio è di evitarla nel periodo iniziale della dieta ed attendere un paio di mesi. Dopo un po’ che sarete a dieta lo stomaco tenderà a restringersi e quindi sia mezza pizza al ristorante che il terzo di teglia come descritto in questa ricetta saranno veramente soddisfacenti! Fatevi furbe insomma, con questa dieta e qualche trucchetto si può veramente mangiare tutto!

segui Mangia senza Pancia su facebook la Newsletter di Mangia senza Pancia

4 Commenti su Pizza pomodorini rucola e caprino light

  1. Ciao Giovanna, complimenti per i tuoi risultati e per questa magica forma di dieta. Ho bisogno di capire una cosa: Su una pizza rotonda classica di pizzeria fatta con farina di kamut/integrale con questi ingredienti a cosa corrispondono 3 porzioni? e perchè invece una margherita vale 23 punti?
    Grazie per il tuo tempo.

    • Giada grazie 🙂 🙂 Dunque i valori delle pizze prese fuori casa sono estremamente variabili e diciamo che io ho riportato quelli indicati dalla WW olandese ma vanno presi con le pinze perchè ogni pizzeria le fa in un modo. Anche per questo non ti saprei dire, e la farina che sia bianca o di farro o di kamut, sempre gli stessi punti è. La pizza comprata fuori casa vale tanti punti, questo è il punto. Meglio farla a metà e fare un valore approssimativo con molta onestà 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.