Sono proprio soddisfatta del risultato di questo ciambellone alle ciliegie. Sono riuscita finalmente a fare questo tipo di torta in modo che una porzione soddisfacente abbia anche pochi punti. E il tutto senza usare grassi, ne’ olio ne’ burro (a parte pochissimo per la tortiera), ma ottenendo comunque un impasto soffice.

Ciambellone alle ciliegie senza grassi, Mangia senza Pancia

L’idea è nata dalla ricetta di una mia collega, Silvana, che ha preparato una bellissima Ciambella al latte sul suo blog Profumi Sapori e Fantasia. Il titolo indicava la “non” presenza di olio e burro, cosa che mi ha subito attirato molto. Allora ho deciso di provare a farla ma con qualche piccola modifica: io ho usato il latte totalmente scremato e diminuito lo zucchero di un bel po’ in favore delle ciliegie. Infatti ne avevo appena comprate un bel po’ di aspetto proprio bello: mature e dolcissime.

Ciambellone alle ciliegie senza grassi, Mangia senza Pancia

Temevo per la riuscita finale visto che spesso cambiando le ricette altrui faccio pasticci. E invece il risultato è stato proprio squisito: approvato da olandese, figlio e due amiche! E poi una porzione è veramente bella consistente e saziante e aggiungendo un po’ di yogurt è anche ottima per una colazione completa. Andiamo a vedere come ho fatto…

Ciambellone alle ciliegie – la ricetta

* Punti Weight Watchers ProPoints a fetta = 4 *

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    1 ora
  • Porzioni:
    12 fette
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 330 g farina (00 o anche integrale)
  • 120 g zucchero
  • 3 uova (medie)
  • 270 ml latte totalmente scremato
  • 1 bustina lievito per dolci
  • 350 g ciliegie
  • 1/2 cucchiaino burro o margarina (per la tortiera)
  • q.b. farina (per la tortiera)

Preparazione

  1. Ciambellone alle ciliegie senza grassi, Mangia senza Pancia

    Frullare zucchero e uova nella planetaria (o a mano ma ci vorrà un po’ più di tempo) fino a quando non si ottiene un composto bianco e cremoso.

  2. Ciambellone alle ciliegie senza grassi, Mangia senza Pancia

    Nel frattempo lavare le ciliege, tagliarle a metà ed eliminare il nocciolo. Imburrare e infarinare la tortiera.

  3. Ciambellone alle ciliegie senza grassi, Mangia senza Pancia

    Setacciare farina e lievito. Aggiungere poco a poco farina, lievito e latte: fare questa operazione con la frusta elettrica/planetaria alla minima velocità o manualmente fino ad incorporare bene gli ingredienti. Si deve ottenere un composto liscio e non troppo denso.

  4. Ciambellone alle ciliegie senza grassi, Mangia senza Pancia

    Preriscaldare il forno a 180°. Mentre il forno si riscalda versare il composto in una tortiera a forma di ciambella di 24 cm di diametro e distribuire le ciliegie su tutta la superficie. Appena il forno ha raggiunto la temperatura desiderata, infornare nella parte più bassa. Non aprire il forno per almeno 30 minuti. Se dopo mezzora la superficie è già molto dorata coprire con carta alluminio. Il ciambellone alle ciliegie dovrebbe esser pronto dopo 50-60 minuti ma ovviamente bisogna regolarsi con il proprio forno e fare la prova stecchino: tener presente che lo stecchino non sarà mai totalmente asciutto a causa delle ciliegie. Dopo massimo un’ora togliere dal forno e lasciar riposare per circa 10 minuti, dopo di che trasferire su una gratella e far raffreddare completamente.

  5. Ciambellone alle ciliegie senza grassi, Mangia senza Pancia

    Ed ecco come si presenta il ciambellone alle ciliegie una volta raffreddato: sinceramente quando l’ho tagliato non era ancora proprio freddo… il profumo per la casa era talmente invitante che non abbiamo potuto aspettare più di un quarto d’ora!

  6. Ciambellone alle ciliegie senza grassi, Mangia senza Pancia

    Ed ecco infatti la prima fetta: le ciliegie sono rimaste abbastanza ben distribuite senza affondare, cosa della quale avevo paura. E pur essendo un ciambellone da 12 porzioni… il giorno dopo già non c’era più! Ovviamente è possibile farlo anche con altra frutta: mirtilli, fragole, lamponi o anche frutta più invernale tipo le pere! O omettere la frutta del tutto se non piace cotta e poi mangiarla a parte per accompagnare il dolce. Questione di gusti…

    Enjoy!

    by Giovanna Buono

Note

Prima che le ciliegie spariscano, fanne tanta marmellata o meglio, usa questa ricetta: Composta di ciliegie a pezzettoni. E’ fatta con pochissimo zucchero, squisita e potrai gustarla anche quando le ciliegie non ci saranno più!

segui Mangia senza Pancia su facebook la Newsletter di Mangia senza Pancia

20 Commenti su Ciambellone alle ciliegie senza grassi

  1. vi do una dritta, la stevia non ha la capacità di far montare le uova come lo zucchero. Io la uso per i dolci e come escamotage monto a parte gli albumi con una punta di cremor tartaro e mescolo tuorli e stevia a parte. L’albume montato lo aggiungo alla fine , prima delle ciliegie, cercando di non far smontare l’impasto. In questo modo rimane soffice ugualmente. spero di avervi aiutate… 😀

  2. Ricetta interessante. Io al posto dello zucchero userò la stevia e, pensavo, al posto delle ciliegie di usare le pesche…verrà ugualmente buono? La colazione è davvero la fase della dieta dove ho meno idee e soprattutto meno tempo.

    • Se ti piace usa pure la stevia, io finché non trovo la piantina sono un po’ riluttante per una questione di mangiar sano ma per diminuire le calorie è un’ottima idea. Resta da vedere se la stevia riesce a far montare le uova bene a crema… fammi sapere! E la ricetta del ciambellone alle pesche c’è, identica a questa ma cotta diversamente… metti le due ricette assieme e sei a posto. Suggerimento: qualche pezzetto di pesca mischialo con l’impasto e poi il resto li metti in alto, una mia lettrice ha fatto così e le è venuto più morbido!
      Eccoti il link: http://blog.giallozafferano.it/msp/ciambellone-alle-pesche-senza-grassi/
      Fammi sapere come viene eh 🙂

  3. Ero capitata nel tuo blog giusto qualche giorno fa, e questo ciambellone mi ha colpita subito! Non so se riuscirò a farlo prima di partire, ma è una ricetta versatile e leggere decisamente da annotare… bravissima Giovanna 🙂

    • avevo fatto la stessa domanda a Silvana, la “mamma” della ricetta originale e mi ha consigliato di no… prendi uno stampo da ciambella tanto lo usi e usi, quello di alluminio è economicissimo e cuoce a meraviglia! 🙂

    • grazie Chiara sei gentilissima! Fammi sapere se provi a farlo eh! 🙂
      E buona domenica anche a te!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.