La frutta nella dieta: fatti e miti

La frutta nella dieta: fatti e miti, Mangia senza Pancia

In molti mi chiedono: ma quanta frutta posso mangiare? La frutta è a zero punti? Come posso regolarmi con la frutta durante la giornata? Insomma tante domande riguardo la frutta nella dieta.

Punti Weight Watchers Frutta Noci e Semi, Mangia senza PanciaNella lista Punti Weight Watchers Frutta Noci e Semi ho riportato un suggerimento che mi fu dato dalla mia leader WW a Londra. Lei consigliava, nell’incertezza, di mangiare tre pezzi di frutta a zero punti e poi contare 1 punto a pezzo, qualsiasi frutta si mangi. La ragione dietro questo consiglio è che per la WW la frutta è a zero punti sempre se mangiata “a sazietà”. Voi direte: perchè? In quale altra maniera si può mangiare la frutta? La risposta è semplice: tante persone, considerando che la frutta è zero punti, la usano per abbuffarsi! E quindi non si fermano quando sono sazi ma quando sono pieni (o strapieni)… c’è una bella differenza no? Dunque all’inizio, quando ancora non si è entrati nel meccanismo della dieta e non si è ancora abituati ad ascoltare il proprio corpo, la cosa migliore da fare nel dubbio è seguire il consiglio di contare la frutta dopo i primi tre pezzi. Ma man mano che si va avanti nella dieta è bene prendere coscienza del proprio senso di sazietà così da non dover seguire questi consigli tanto rigidi ma capire da se’ come fare le proprie scelte nella maniera giusta, e non solo per la frutta: è l’unico modo per perdere peso per sempre!

Resta che ci sono ancora troppi miti sulla frutta nella dieta e troppe domande, spesso le stesse, che leggo tra i vari commenti che mi arrivano e dunque vorrei cercare di sfatarli. A tale proposito ho usato un articolo recente della Weight Watchers olandese scritto proprio con lo stesso scopo e alcune informazioni dal sito della WW americana e dai miei appunti presi durante le riunioni della WW a Londra.

La frutta nella dieta: fatti e miti, Mangia senza Pancia

La frutta fresca è ricca di vitamine, minerali, fibre e acqua e vale 0 punti Weight Watchers ProPoints. Ovviamente la frutta contiene calorie ma nel metodo Weight Watchers esse vengono tenute in considerazione nella formula che calcola i Propoints giornalieri che si possono mangiare, che varia da persona a persona.
Ci sono una serie di incertezze riguardo il mangiare la frutta durante un periodo di dieta e qui di seguito ecco alcune delle domande più frequenti chieste durante le riunioni della Weight Watchers e le risposte che vengono normalmente date dal leader della riunione.

La frutta nella dieta: domande e risposte

Le banane valgono zero punti ProPoints? Pensavo contenessero tante calorie!

La frutta nella dieta: fatti e miti, Mangia senza Pancia

Le banane, come tutti gli altri frutti, hanno un valore di punti Propoints pari a 0. Dunque si, è proprio così: si può perdere peso senza alcun problema mangiando la frutta che contenga zuccheri naturali, incluse le banane. Nella formula per calcolare i punti giornalieri Propoints viene tenuta in considerazione una sorta di “riserva” extra ed è molto improbabile che si riesca a superare questa riserva mangiando la frutta, banane incluse.
Tuttavia la Weight Watchers consiglia sempre di ascoltare il proprio corpo sia quando si mangiano delle banane o qualsiasi altro cibo: quando ci si sente soddisfatti (non pieni, è diverso) è bene smettere di mangiare. Inoltre mangiare banane va bene ma è importante anche variare la frutta che si mangia durante la giornata.

Anche frutta secca e spremute di frutta hanno zero punti Propoints?

La frutta nella dieta: fatti e miti, Mangia senza Pancia

La frutta secca ha un valore maggiore di 0 perché contiene più energia e un valore nutrizionale superiore a quello della frutta fresca. Inoltre la frutta secca contiene una quantità relativamente alta di zuccheri in relazione alle dimensioni del frutto. La spremuta invece non contiene il frutto intero, e quindi nemmeno le sue fibre alimentari, dunque vanno contati i punti.
Sia la frutta secca che i succhi appena spremuti hanno un valore di punti Propoints che possono essere trovati nelle liste 
Punti Weight Watchers Frutta Noci e Semi e Punti Weight Watchers Bevande.

I frullati e gli smoothies hanno un valore di punti ProPoints uguale a 0?

La frutta nella dieta: fatti e miti, Mangia senza Pancia

Si, hanno zero punti ma solo se ottenuti da frutta fresca e se non vengono aggiunti additivi quali latte, yogurt, zucchero.  I frullati già pronti infatti, proprio a causa degli additivi, sicuramente hanno un valore di punti ProPoints maggiore di 0.
Resta che bisogna prediligere un pezzo di frutta fresca invece di un frullato. Infatti un unico frullato può contenere tanti pezzi di frutta. Se si beve un frullato di tutti i giorni è probabile che la “riserva” contenuta nella formula per calcolare i punti giornalieri Propoints venga superata molto rapidamente.

Ho sentito dire che cuocere la frutta fa aumentare il contenuto di zuccheri. Dunque la frutta cotta ha un valore di punti Propoints maggiore di zero?

La frutta nella dieta: fatti e miti, Mangia senza PanciaNo, il contenuto di zuccheri presenti nella frutta non aumenta quando la frutta viene cotta. Quello che invece accade è che durante la cottura la frutta perde l’acqua che evapora, dunque una tazza di pere cotte contiene molta più frutta che una tazza di pere crude!

La frutta in scatola ha un valore punti ProPoints uguale a 0?

La frutta nella dieta: fatti e miti, Mangia senza Pancia

No. Sia la frutta nel suo succo che la frutta in sciroppo o sciroppo leggero ha un valore di punti ProPoints maggiore di zero.
Anche per la frutta in scatola fare riferimento alla lista Punti Weight Watchers Frutta Noci e Semi.

 

Posso mangiare frutta illimitatamente e comunque perdere peso?

La frutta nella dieta: fatti e miti, Mangia senza Pancia

Come accennato in precedenza è molto importante ascoltare il proprio corpo e smettere di mangiare quandoci si sente soddisfatti (non pieni). Ciò vale soprattutto per la frutta. Soltanto perché un frutto ha un valore di punti ProPoints pari a 0 non vuole dire che ha 0 calorie! La quantità di calorie fornite dalla frutta viene presa in considerazione nel calcolo dei ProPoints totali giornalieri: la frutta nella dieta Weight Watchers viene concessa a zero punti Propoints per incoraggiare a mangiarne di più ma la regola di base è sempre quella di ascoltare il proprio corpo e di smettere di mangiare, frutta o altri cibi, una volta che la fame è passata.

La frutta nella dieta: conclusioni

Se si ha il dubbio di mangiare troppa frutta bisogna chiedersi se si sta gustando la frutta o se la si usa solo per riempirsi e abbuffarsi perchè “tanto ha zero punti”. O se magari si preparano frullati con 10 banane che poi vengono bevuti i pochi sorsi… Se la frutta nella dieta diventa il sostituto dei cibi spazzatura pur di arrivare ad un senso di pienezza esagerato allora è il caso di fermarsi e pensare a quello che si sta facendo: sicuramente a quel punto si sta mangiando troppa frutta!
La cosa giusta da fare è usare la frutta o come si faceva prima della dieta o di più ma sempre mangiandola in maniera equilibrata, come merenda sana per esempio, per rendere più consistente un dessert o un’insalata o per mangiare qualcosa in più qualora si siano raggiunti i punti giornalieri e si ha ancora un po’ di fame.

La solita morale Weight Watchers ma anche solo semplice saggezza: lascia che la fame e la tua perdita di peso siano la tua guida!

Punti Weight Watchers Frutta Noci e Semi, Mangia senza Pancia

by Giovanna Buono


segui Mangia senza Pancia su facebook la Newsletter di Mangia senza Pancia

17 comments on “La frutta nella dieta: fatti e miti”

  1. Buongiorno,
    ho conosciuto questo metodo di contare i punti per la dieta attraverso la tua pagina fb. Ho iniziato giusto mercoledi a contare i miei 24 punti massimi. Devo ammettere che sono tre giorni in cui sento proprio tanto i morsi della fame!!! Ma resisto e spero che il mio metabolismo si riabitui a mangiare le quantita giuste ( era un bel periodo in cui avevo una fame bestiale alla quale davo sempre retta!!)
    Comunque ti scrivo per avere delucidazioni sulla frutta… sto usando un app ( diario dieta a punti) che mi aiuta a tenere conto di quello che mangio e quanto. Questo diario mi calcola anche la frutta ogni qual volta che la inserisco…Ad esempio una mela di circa 200gr me la calcola due punti!!!! io non sono esperta ma due punti penso che per un frutto siano proprio tanti!!
    Tu che mi consigli allora considerando il tuo articolo a riguardo ?
    Inoltre dove posso trovare info su questi 49 punti extra di cui si parla ?? 😀
    Grazie, un saluto
    Sara

    • Sara mi fa piacere che hai trovato l’ispirazione tramite il mio blog. Però devi fare le cose per bene eh… dove hai fatto il calcolo dei punti ho scritto molto chiaramente che non si deve MAI andare sotto a 26 punti giornalieri. E ho anche spesso detto a chiunque me lo ha chiesto che le uniche app valide sono quelle della Weight Watchers (siti esteri) che si pagano in abbonamento mensile. Tu mi sbagli i punti giornalieri (non a caso poi hai fame), usi una app che se conta la frutta vuol dire che è un metodo diverso da quello che spiego io… insomma hai fatto un mischione di tante cose e non va bene.
      Ti consiglio di rileggere con più attenzione tutti gli articoli miei che spiegano di questa dieta, di stamparti il diario alimentare e di calcolare tutto con carta, penna e calcolatore (e le mie liste punti). Per la frutta la spiegazione è in questo articolo sotto al quale mi hai scritto… non ti è chiaro qualcosa? Se fosse così chiedimi pure, io rispondi volentieri 🙂
      Ti lascio il link ad un documento che mostra tutti gli articoli della dieta, salva il link così puoi farvi riferimento in futuro: Lista articoli dieta. C’è anche il riferimento al diario della mia dieta, ma è la prima sezione quella che devi studiare 😉
      Tutto chiaro?? 😉

      • Si infatti, dopo mi sono letta meglio i tuoi articoli e vista i tuoi post ( scusa ma non avevo avuto il tempo di dargli una seria occhiata). Ora penso di aver messo insieme tutte le info necessarie per continuare per bene. Non sapevo delle app.. terrò quella che ho, ma solo per avere un appunto veloce e immediato delle cose che mangio..poi i punti me li calcolo giusti dalla tua lista.. 🙂
        Grazie sei stato molto gentile a rispondere.
        Un saluto

  2. Non mi convince molto questo concetto che la frutta vale 0.
    Conosco fruttariani che mangiano 20 banane al giorno e vivono solo di quello (chiaramente un estremismo, ma è solo un esempio) e non perdono peso in quanto stanno assumendo 2000 calorie al giorno di frutta.

    Anche considerare 3 banane 0 punti mi sembra eccessivo, parlando comunque di 300 calorie, cioè la differenza tra dieta e mantenimento per molte.

    Con la verdura è giusto usare i 0 punti e inoltre anche gli esperti concordano che più che frutta dovremmo mangiare più verdura, dato che le vitamine e i minerali di cui necessitiamo sono sopratutto lì e non tanto nella frutta che anzi, dicono gli esperti, se si mangia molta verdura non è nemmeno necessario mangiare frutta.

    Alla fine non viene dimostrato un principio scientifico per il quale 300 calorie di frutta non dovrebbero contare sul totale delle calorie ingerite durante la giornata ne di come 300 calorie nette possano non avere effetto sull’aumento o perdita di peso.

    Credo che assegnerò almeno 2 punti ad ogni 3 pezzi di frutta e poi 1 per ogni pezzo di frutta aggiuntivo.

    • Nicole io quello che penso l’ho scritto nell’articolo, ma tu fai come credi meglio, poi se non perdi peso puoi sempre aggiustare il menù giornaliero 😉 Resta che io sono dimagrita non contando mai la frutta nemmeno quando ne mangiavo 5 pezzi al giorno 😉

  3. Ciao! Sto leggendo il tuo diario e devo farti i miei complimenti, molto utile davvero!! Tuttavia ho un dubbio sul calcolo della frutta, o in generale dei cibi a 0 punti. Se ad esempio mangio una mela,vale 0. Ma se ne mangio 2 conto sempre 0? E lo stesso per la verdura. 100 g di verza hanno 0 pumti, ma se ne mangio 200 g quanti punti devo contare? Grazie mille

    • Ciao Iolanda, per la verdura sempre zero punti, per la frutta ho scritto i miei consigli nell’articolo… fino a 3 pezzi zero punti di sicuro e poi vedi tu. La WW dice zero punti ma non all’abboffo ecco… se esageri con la frutta non va bene… quindi io consiglio come mi diceva la mia leader, dopo 3 pezzi di frutta, di contare 1 punto a pezzo in ogni caso 😉

  4. Bell’articolo!
    Io ho un dubbio nuovo: se nella ricetta della torta di mele, conti le mele = 0, quando però ti mangi una fetta di torta bisogna calcolare il contenuto di mele come uno dei 3 frutti bonus?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.