Le gallette di riso sono veramente utili quando si è a dieta. Invece di allungare la mano verso un pacchetto di patatine, basta prendere due o gallette di riso mignon al mais per riuscire a resistere alla tentazione, grazie alla loro croccantezza e al sapore tipo popcorn! Oppure se ne può prendere una grande semplice e spalmarci un velo di marmellata per calmare la voglia di una merenda dolce. Insomma, sono versatili al massimo.

Gallette di riso con salmone, ricetta veloce, Mangia senza Pancia

Inoltre rispetto alle fette biscottate o al pane, in quanto leggerissime, se ne possono mangiare in quantità maggiore. Infatti 2 fette biscottate equivalgono a 3 gallette di riso in termini di punti Weight Watchers… quando ho fame so già la mia scelta quale sarà! Ecco un modo di prepararle secondo me molto gustoso, leggero e nutriente grazie al salmone e alle sue proprietà.


Gallette di riso con salmone – la ricetta

 


Informazioni

Tipo: Leggeri, Sfizi & Merende
Porzioni: 1
Preparazione: 5 min
Cottura: n/a
Difficoltà: facile
Punti Weight Watchers ProPoints = 4

 


Ingredienti

3 gallette di riso
30 g salmone affumicato
15 g formaggio cremoso magro (Philadelphia o simili)

 


Procedimento

Gallette di riso con salmone, ricetta veloce, Mangia senza Pancia

Pesare salmone e formaggio cremoso in un piattino. Spalmare uniformemente il formaggio sulle gallette di riso e distribuire equamente il salmone sul formaggio.

Ecco pronto questo snack leggero che, accompagnato da una fresca insalata verde condita con il limone, costituirà un pasto leggero e, volendo, anche da asporto per l’ufficio o una gita.

Gallette di riso con salmone, ricetta veloce, Mangia senza Pancia

Le gallette di riso preparate così ma usando le gallette mignon, sono anche un’ottima idea come finger food da includere al buffet per una festa.

Enjoy!


segui Mangia senza Pancia su facebook la Newsletter di Mangia senza Pancia

8 Commenti su Gallette di riso con salmone, ricetta veloce

    • beh geniale mi sembra un po’ troppo… due gallette con un po’ di filadelfia e salmone sono 😀 😀
      Ma ti ringrazio per il complimento… conosco il tuo contest, ogni tanto li leggo ma non partecipo mai, un po’ per mancanza di tempo e un po’ perchè spesso c’è da partecipare con ricette inedite, e quindi diventa di nuovo un problema di tempo e testa. Grazie per l’informazione, magari lasciandolo qua nel messaggio lo vedranno anche altre bloggers! Ciao Manuela 🙂

  1. Anche io le mangio alternandole al pan bauletto integrale, tipicamente di sera quando consumo pasti principalmente proteici a base di pesce. E devi provare quelle miste mais-riso, davvero buone e ancora più croccanti!
    Proprio ieri sera ne ho mangiate tre con quark e tonno al naturale, contorno di verdure tagliate alla julienne (carote, sedano rapa) e mix di verdure cotte (erbetta, cicoria, spinaci) condito con limone e olio (spray 🙂 ).

    • Damiano adesso ti faccio mettere i palmi delle mani in su e te le do’ col righello… 😀 😀 😀
      Se tu avessi letto con attenzione la ricetta fino alla fine avresti letto che parlo anche delle gallette mignon al mais! 🙂
      Comunque credimi, a Londra c’erano persino quelle al gusto di Marmite (do you know Marmite? Love it or hate it!) delle quali mio figlio ne ha fatto la cura! Scherzi a parte, è giustissimo quel che scrivi, sono ottime, versatili, buone anche sbriciolate nell’insalata a mo’ di crostino!
      Unica cosa che ti consiglio: non mangiare il pan bauletto, è zeppo di conservanti e schifezze varie… semmai prendi del buon pane integrale dal fornaio, taglialo a fette, chiudi bene le fette e scongelane una o due quando ti servono! 🙂

      • Buongiorno Giovanna! Chiedo venia per il fatto che mi è sfuggito “mais” nelle prime righe della descrizione! 🙁
        Per quanto riguarda la Marmite, purtroppo non ho avuto modo di assaggiarle (in realtà non conosco nemmeno il prodotto in sè, ho letto qualcosina pochi minuti fa su Wikipedia)…ma ho la fortuna di avere uno zio inglese che viene spesso in Italia, me ne farò portare un barattolo e lo proverò!
        Per il pan bauletto: mah, in realtà non è meno pericoloso delle gallette di riso (online il dibattito sul fatto che le gallette siano un alimento salutare è piuttosto acceso…); quello che compro io ha, come ingrediente “anomalo” (passami il termine), solo l’alcool etilico (spero di ricordare bene, comunque ricontrollerò e aggiornerò) per il mantenimento. Diciture del tipo “conservante EXXX” non ce ne sono (scritte sulla confezione per lo meno); inoltre due fattori mi spingono a preferirlo al pane del panettiere: 1) dopo la sleeve è l’unico pane che riesco a mandare giù senza sentirmi male (ti giuro, sudori a freddo…ho le palpitazioni quando devo uscire a mangiare una pizza con amici, sperando di trovare una pizza non troppo raffinata in termini di ingredienti utilizzati) e poi ha poche calorie (234/hg); 2) ho un frigo davvero piccolissimo, con un solo vano come congelatore (vivo in affitto, casa già con i mobili e gli elettrodomestici)…se ci mettessi anche il pane sarebbe la fine!

        • hai fatto la sleeve? Ma tu sei giovanissimo o almeno io ho avuto questa impressione! Perchè fare un’operazione così drastica? Sono certa che avrai le tue buone ragioni ma io sono così titubante su tutte queste operazioni!!! Se ti va di spiegarmelo ti leggerò con molta attenzione. Non sapendo che hai fatto la sleeve ti ho dato dei consigli ma forse i miei consigli non andranno bene a te e io non ho idea della giusta alimentazione post-sleeve. Ho un’amica che ha fatto il bendaggio e so che lei non riesce proprio a mangiare, che so, un piatto di spaghetti anche se piccolo 🙁
          Per il discorso pane-gallette: le gallette le trovi solo confezionate mentre il pane si può prendere anche fresco, quindi in generale quando posso prendere una cosa fresca la preferisco, questo era il mio punto 🙂
          E la Marmite… cerca un po’ di pubblicità su you tube tipo “marmite love it or hate it” alcune sono divertentissime… perchè la marmite è così, o ti fa altamente schifo o la adori… è un pastrocchio salatissimo tipo dado superconcentrato in versione colla 😀 che si spalma su pane e burro o anche senza burro… io la adoro ed è una fonte di vitamina B complex notevole infatti la mangiavo tanto durante il periodo nel quale ero vegetariana. E poi calorie quasi zero… 🙂
          Scappo a scrivere il diario di oggi! Buon venerdì 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.