Composta di clementine o mandarini alla vaniglia

Ormai mi sono lanciata con le composte di frutta. Non le chiamo marmellate perchè per me “marmellata = enorme quantità di zucchero”. Invece io cerco di limitare lo zucchero quanto più possibile, così da ottenere un risultato finale gustoso e migliore dei prodotti del supermercato, sia in termini di leggerezza che di genuinità!

Composta di clementine o mandarini alla vaniglia, Mangia senza Pancia

Quindi, dopo la Composta di arance amare, non potevo non sperimentare con le clementine. Ma si possono usare anche i mandarini o i mandaranci! E questa volta ho provato anche a mettere la vaniglia… ho aggiunto addirittura una bacca già usata in precedenza, di quelle che io conservo per aromatizzare lo zucchero: e che profumo mentre cuocevo la composta… paradisiaco. Il giorno dopo la casa profumava ancora!

Composta di clementine o mandarini alla vaniglia, Mangia senza Pancia

Il risultato è una delicata composta di clementine, profumata di vaniglia, dolce ma con pochissimo zucchero. E tre cucchiai per solo mezzo punto Weight Watchers… non si può voler di più no? Mi stra-piace e sicuramente la farò finché la materia prima sarà di stagione!


Composta di clementine o mandarini alla vaniglia – la ricetta


Informazioni

Tipo: Preparazioni
Porzioni: 10 (ogni porzione è approssimativamente 40 grammi, circa 3 cucchiai)
Preparazione: 10 minuti
Cottura: 1 ora e 15 min (dipende da quanto piace asciutta)
Difficoltà: facile
Punti Weight Watchers ProPoints totali, 30 cucchiai = 5
Punti Weight Watchers ProPoints per porzione (circa 40 g) = 0,5  (*)

 (*) Se ne prendete solo 40 grammi allora potete arrotondare per difetto a 0 punti. Se invece usate quantità più elevate usate mezzo punto per ogni 40 grammi nel conteggio.


Ingredienti

Composta di clementine o mandarini alla vaniglia, Mangia senza Pancia

12 clementine o mandarini maturi
1 bacca di vaniglia (va bene anche una già usata a dare l’aroma necessario!)
acqua: la quantità necessaria per coprire le clementine
45 g di zucchero o fruttosio (*)

(*) se vi piace con più zucchero dovrete rifare il conto dei punti aggiungendo al totale 1 punto per ogni 10 grammi di zucchero extra e poi dividendo per il numero di porzioni desiderate.


Procedimento

Composta di clementine o mandarini alla vaniglia, Mangia senza Pancia

Sbucciare le clementine e tagliare tutti gli spicchi a pezzetti. Se si usano i mandarini bisognerà eliminare anche i semini. Mettere tutto in una pentola capiente e coprire appena con acqua. Aggiungere la bacca di vaniglia aperta a metà per il verso lungo, coprire e attendere che inizi a bollire. Far cuocere a fiamma bassa per mezzora mescolando ogni tanto, poi aggiungere lo zucchero e mescolare bene. Coprire di nuovo e far cuocere ancora a fiamma bassa per un’altra mezzora.

Composta di clementine o mandarini alla vaniglia, Mangia senza Pancia

Eliminare la bacca di vaniglia e usare il mixer a immersione per spappolare la composta senza però farla diventare una purea: basterà usarlo a intermittenza per qualche secondo girando il mixer nella pentola. Se la composta è troppo liquida lasciarla bollire dolcemente ancora per un quarto d’ora o comunque fino a che abbia la consistenza desiderata. Io l’ho lasciata abbastanza umida e ne ho ottenuto circa 400 grammi in totale.

Composta di clementine o mandarini alla vaniglia, Mangia senza Pancia

A questo punto si può lasciar raffreddare o anche subito mettere nei barattoli appositi ed eseguire la classica procedure di sterilizzazione. L’altra cosa molto comoda da fare se si ha spazio è congelarla. In ogni caso se si lascia semplicemente in frigo durerà fino a 4-5 giorni di sicuro (io ne ho un pochino ancora in frigo da 6 giorni…).

Composta di clementine o mandarini alla vaniglia, Mangia senza Pancia

Ecco una foto che mostra la consistenza della mia, umida al punto giusto ma addensata a sufficienza per poterla spalmare. Se si addensa troppo è sempre possibile a fine cottura aggiungere un pochino di acqua fino ad ottenere la consistenza voluta.

Composta di clementine o mandarini alla vaniglia, Mangia senza Pancia

Il risultato, come già detto prima, è stato veramente fantastico. A parte che io resto sempre tanto sorpresa di essere in grado di preparare queste composte: quando guardo le ricette vedo sempre preparazioni lunghe e tanto ma tanto zucchero, oppure l’uso della pectina. E invece in questo modo in pochi minuti tutto è sul fuoco, basta mettere una sveglietta per ricordarsi di dare una girata: lavoro minimo! E il sapore è fantastico, si sente la vaniglia in termini di sapore e profumo e c’è un vago retrogusto amaro che a me piace tantissimo. Insomma provatela e poi mi saprete dire voi!

Enjoy!

by Giovanna Buono 

 

segui Mangia senza Pancia su facebook la Newsletter di Mangia senza Pancia

 

9 Commenti su Composta di clementine alla vaniglia

  1. Ma cosa leggo… bacca di vaniglia già usata?… io (fino ad ora) le ho sempre buttate dopo aver grattato fuori la polpa, ma bene se si posso ancora usare! è tutto risparmio e di questi tempi….

    • Non capisco la domanda Annarita. Ovvio che devi metterla in barattoli chiusi: se fai tutta la procedura di sterilizzazione si manterrà più tempo altrimenti la metti in frigo e la conservi per 4 o 5 giorni al massimo 😉

  2. Ciao mi chiamo Maria ,molti complimenti per per il tuo bellissimo blog ricco di gustose ricette. Volevo chiederti ma la composta di clementine se si surgela si deve sempre procedere alla sterilizzazione? E come? Grazie. Buona serata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.