Tartalicchi ciociari

ricette_tipiche_italiane_cucina ciociara_tartalicchi

Tartalicchi ciociari! I Tartalicchi ciociari sono frittelle a base di patate tipiche della ciociaria e in particolar modo dei paesi di Guarcino e Alatri e si aggiungono alle altre pietanze della cucina povera ciocara. La tradizione vuole che siano inseriti nel menù di Natale ma questi squisiti tartalicchi sono offerte durante sagre paesene o feste come il Carnevale a tutti i partecipanti all’evento, inoltre è da mettere in evidenza che in molti ristoranti tipici sono state inserite negli antipasti tipici ciociari.

Ingredienti

1 kg di farina 00

100 gr di lievito di birra

500 gr di patate lessate e schiacciate

1 pizzico di sale

olio di semi

Preparazione

Puliamo le patate e lessiamole in abbondante acqua per circa  30 minuti dall’inizio del bollore quindi le scoliamo e le passiamo nello schiacciapatate.

In una ciotola versiamo la farina, la purea di patate,  il lievito sciolto in acqua calda ed infine il pizzico di sale quindi impastiamo tutti gli ingredienti in modo da ottenere una pasta compatta e senza grumi.

Sigilliamo la ciotola con la pellicola da cucina e lasciamo lievitare per circa 12 ore in ambiente caldo.

Trascorse le ore di lievitazione friggiamo i tartalicchi in abbondante olio di semi bollente dopodiché scoliamo i tartalicchi su carta da cucina (devono avere un bel colore dorato).

Il procedimento consigliato per una semplice lavorazione dei tartalicchi è bagnarsi le mani con dell’acqua, prendiamo una piccola porzione di pasta e diamogli una forma allungata e leggermente arrotolata.

Precedente Pagnotta ripiena con funghi porcini Successivo Gnocchi alla sorrentina