Come sterilizzare i vasetti di vetro


Come sterilizzare i vasetti di vetro
! Amo le conserve di ogni tipo, le marmellate, le verdure sott’olio e quando la stagione me lo permette mi metto in cucina e preparo di tutto ma per prima cosa voglio essere sempre sicura che i miei barattoli siano ben sterilizzati (perché io riutilizzo sempre i barattoli), che i tappi abbiano le guarnizioni integre e che chiudano perfettamente in modo da garantire un sicuro sottovuoto…nonna Maria mi diceva sempre “ricorda di sterilizzare i barattoli perché ci sono i batteri e quelli fanno male…ma tu lo conosci il botulino? nonna Giuseppina mi ha detto…” e da li iniziavano i suoi lunghi racconti di come sua mamma sterilizzava i barattoli…mettevano tutti i barattoli in una callara (pentola di rame) e li sterilizzavano sul fuoco del camino o sulla cucina economica (la cucina che viene alimentata dalla legna) gli anni sono passati, i ricordi rimangono ma oggi ci sono altre tecniche casalinghe per la sterilizzazione dei vasetti di vetro e proprio di questo voglio parlarvi.

Iniziamo con il dire che è importantissimo che i barattoli di vetro siano integri cioè senza scheggiature o crepe, è consigliabile utilizzare sempre dei tappi nuovi e cambiare la guarnizione di gomma in modo da garantire un sicuro sottovuoto e prima da dare inizio alla sterilizzazione è necessario lavare i barattoli con acqua e sapone perché se pur conservati in un vano della cucina vi si annida la polvere.

Per sterilizzare i vasetti di vetro io utilizzo varie tecniche che garantiscono un risultato eccezionale

Sterilizzazione con la pentola
Sterilizzazione con il forno
Sterilizzazione con il micronde
Sterilizzazione con la pentola a pressione
Sterilizzazione con la lavastoviglie

Sterilizzazione con la pentola

Per sterilizzare i vasetti con la pentola abbiamo bisogno di una pentola capiente e alta e vari canovacci. Per prima cosa dobbiamo disporre un canovaccio in fondo alla pentola (deve coprire tutta la base) quindi disponiamo i vasetti, li proteggiamo con un altro canovaccio che disporremmo nello spazio fra un vasetto ed un altro e procediamo allo stesso modo fino al riempimento della pentola e in ultimo mettiamo i tappi. Versiamo dell’ acqua fredda in modo da ricoprire bene tutti barattoli di vetro, portiamo a bollore l’acqua e lasciamo bollire per circa 30 minuti tenendo il fuoco basso. Passati i 30 minuti spegniamo il fuoco e lasciamo raffreddare il tutto quindi estraiamo i vasetti e li disponiamo a testa in giù su un canovaccio pulito e li lasciamo asciugare, stessa cosa per i tappi.

Sterilizzazione con il forno

Un metodo facilissimo e anche veloce è la sterilizzazione dei vasetti in forno. Cosa vi serve? Semplicemente delle placche da forno e della carta da forno. Foderiamo con due strati di carta da forno le placche e disponiamo i vasetti ben allineati e un pò distanti fra loro e quindi li trasferiamo nel forno freddo. Accendiamo il forno e portiamo la temperatura a 150° e al raggiungimento della temperatura settiamo il termostato a 15 minuti e trascorso il tempo indicato sistemiamo nel forno una placca con i tappi e li lasciamo all’interno per 5 minuti insieme ai vasetti. Spegniamo il forno e lasciamo raffreddare completamente prima di utilizzarli.

Sterilizzazione con il micronde

Non avete molto tempo per sterilizzare i vasetti? Bene la sterilizzazione al micronde fa per voi sono necessari solo 2 minuti e il gioco è fatto. Per prima cosa bisogna lavare i barattoli, lasciamoli umidi e riempiamoli a metà con dell’acqua fredda, posizioniamoli sul piatto girevole del micronde, settiamo la potenza massima e avviamo il timer per 2 minuti. Svuotiamo i vasetti e facciamoli asciugare capovolti su un canovaccio pulito. I coperchi metallici non possono essere inseriti nel micronde quindi vi consiglio di sbollentarli in acqua bollente per 5 minuti.

Sterilizzazione con la pentola a pressione

Per la sterilizzazione con la pentola a pressione dobbiamo disporre un canovaccio in fondo alla pentola a pressione (deve coprire tutta la base) quindi disponiamo i vasetti, li proteggiamo con un altro canovaccio che disporremmo nello spazio fra un vasetto ed un altro e procediamo allo stesso modo fino al riempimento della pentola e in ultimo mettiamo i tappi. Versiamo dell’ acqua fredda in modo da ricoprire bene tutti barattoli di vetro, chiudiamo con il coperchio, portiamo ad ebollizione e dall’inizio del sibilo settiamo il timer a 10 minuti dopodiché spegniamo la fiamma e facciamo fuoriuscire tutto il vapore prima di aprire il coperchio. Estraiamo i vasetti e i tappi, li facciamo raffreddare capovolti su un canovaccio da cucina.

Sterilizzazione con la lavastoviglie

Un ottima e valida alternativa ai metodi che vi ho elencato è la sterilizzazione nella lavastoviglie, è necessario solo inserire i vasetti e i coperti nella lavastoviglie e settare il lavaggio a massima temperatura (senza detersivo). A termine lavaggio i vostri vasetti sono ben sterilizzati.

Per sterilizzare i vasetti già pieni di conserve, marmellate, sott’olio e sott’aceti dovete eseguire la sterilizzazione classica con la pentola.

Precedente Lievito casalingo Successivo Fette biscottate senza uova e senza burro