Per chi non conosce i sushi devo precisare che ci sono tantissime varietà di questa tipica pietanza giapponese che sta diventando sempre più conosciuta nel mondo occidentale. Tipicamente sono dei bocconcini preparati con il riso e tanti altri ingredienti, molto spesso con dei pezzetti di pesce freschissimo crudo e con un tipo particolare di alga. Io mi sono concentrata su questi due tipi: il sushi futomaki e il sushi nigiri. Il sushi futomaki è forse quello più noto: consiste in un rotolino di riso imbottito con pesce e verdure e arrotolato nell’alga nori . Il sushi nigiri invece consiste in una polpettina di riso con al centro un goccio di un condimento molto forte di sapore, il wasabi , e sopra un pezzetto di pesce o di frittata, e si può o meno fasciare con l’alga nori. Il tutto viene accompagnato o dalla tipica salsa di soia o da altri intingoli a base anche di maionese e di wasabi.

Sushi Futomaki e Nigiri, ricetta giapponese, Mangia senza Pancia

Mi scuso con i lettori giapponesi se ho sbagliato i nomi di questi due tipi di sushi e se la realizzazione non è proprio fedele alla ricetta originale. Sono certa che così come noi talvolta sorridiamo nel vedere ricette estere di pasta e pizza probabilmente anche qualche giapponese se la riderà nel leggere la mia ricettina! Però ho voluto provarci lo stesso… e dato che tanto tempo fa delle amiche giapponesi a Londra mi fecero vedere come preparare i sushi, qualcosina mi è rimasto ancora in memoria…

Sushi Futomaki e Nigiri, ricetta giapponese, Mangia senza Pancia

I sushi sono un’ottima idea per un pasto completo e soddisfacente quando si è a dieta. Inoltre può diventare anche un modo per divertirsi in famiglia e passare un po’ di tempo assieme a prepararli. Fare i sushi non è difficile, ma bisogna aver pazienza nel tagliare bene tutte le verdure e specialmente nella preparazione del riso. Se il riso è cotto e condito correttamente, fare i sushi sarà un gioco da ragazzi.

Sushi Futomaki e Nigiri – la ricetta

 


Informazioni

Tipo: Pasto “a pancia piena”
Porzioni: 4 (circa 42 sushi)
Preparazione: 40 min, anche 1 ora se si fa in relax e in compagnia (causa chiacchiere!)
Cottura: 15 min per il riso, 10 per la frittata e i gamberi
Difficoltà: media
Punti Weight Watchers Propoints a porzione = 12 (circa)


Ingredienti

Sushi Futomaki e Nigiri, ricetta giapponese, Mangia senza Pancia

Per il riso
250 gr di riso per sushi (o di riso arborio a grani piccoli, le mie amiche giapponesi mi hanno confermato che va benissimo, grazie agli amidi che lo rendono appiccicoso proprio come il riso per sushi)
4 cucchiai di aceto di riso (o, se non lo trovate anche l’aceto di mele può andar bene)
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaino di sale
altro aceto (non di riso) per la preparazione e lavorazione

Per i ripieni
5 fogli di alga nori
300 gr di filetto di salmone freschissimo (*)
20-25 gamberi freschi o decongelati
3-4 cipollotti
1 cetriolo
1 avocado maturo
2 uova

(*) se si trova il tonno fresco (io faccio difficoltà qui in Olanda) si può anche fare metà salmone e metà tonno

Per accompagnare
salsa di soia (io uso quella con un po’ meno sale)
wasabi in crema
qualche cucchiaino di maionese

Accessori
Servirebbe il tappetino di bambù per facilitare l’operazione di arrotolare l’alga attorno al riso. Ma non è fondamentale, ci si può anche arrangiare con altro, per esempio con un tappetino di silicone o con della carta da forno.

 


Procedimento

Preparazione riso

Sushi Futomaki e Nigiri, ricetta giapponese, Mangia senza Pancia

Il riso va sciacquato sotto l’acqua corrente anche per 10 minuti, finchè si vede che l’acqua diventa chiara. Mettere il riso così sciacquato in una pentola e coprirlo di acqua fredda per un paio di cm al di sopra del suo livello. Portare a ebollizione, abbassare la fiamma e coprire. Lasciar bollire lentamente per 10 minuti dopodichè spegnere e senza aprire il coperchio lasciare così per 15 minuti. Versare il riso in un piatto largo o anche un vassoio capiente. Mescolare bene l’aceto di riso con lo zucchero e il sale e procedere a condire il riso e a farlo raffreddare in questo modo: versare un po’ di aceto sul riso, mescolare il riso con una paletta di legno e soffiare sul riso con un ventaglio o, come ho fatto io, con un cartoncino (bisognerà chiedere aiuto a qualcuno o usare un piccolo ventilatore)

Questo procedimento raffredda il riso, lo condisce e lo rende più lucido. Inoltre lo rende attaccaticcio si, ma anche tale che si sgrana bene dopo averlo appallottolato. Dunque questo è un passaggio molto importante per ottenere dei sushi non solo buoni ma anche esteticamente piacevoli!

Preparazione ripieni

Sushi Futomaki e Nigiri, ricetta giapponese, Mangia senza Pancia

– Tagliare a strisce il cetriolo, i cipollotti e l’avocado
– Togliere la pelle al salmone se presente e tagliarlo a listerelle
–  Fare una frittata sottile con le due uova e un po’ di sale in una padella antiaderente
–  Bollire i gamberi e farli scolare bene

Preparazione Sushi Futomaki
Questa è un’operazione che può sembrare difficile ma invece è semplice e io la trovo anche molto rilassante! Innanzitutto tenere a portata di mano una ciotola con acqua e un po’ di aceto per bagnare le mani in continuazione: in questo modo il riso non si appiccicherà troppo alle mani.

Sushi Futomaki e Nigiri, ricetta giapponese, Mangia senza Pancia

– Porre il tappetino (o un tappetino di silicone o della carta forno) su un piano rigido.
– Sovrapporre un foglio di nori
– Distribuire uno strato sottile di riso fin quasi alle estremità del foglio di nori.
– Porre le striscioline di salmone, di cipollotto, di cetriolo e di avocado sul riso, dal lato dove si inizierà ad arrotolare.
– Con l’aiuto del tappetino iniziare ad arrotolare il nori cercando di mantenersi molto stretti ma senza rompere il nori.

Sushi Futomaki e Nigiri, ricetta giapponese, Mangia senza Pancia

– Ad ogni giro riaprire il tappetino e spostare di nuovo il rotolo in cima.
– Continuare ad arrotolare fino alla fine.
– Avvolgere tutto il rotolo nel tappetino e con le mani stringere delicatamente in modo da chiudere bene il rotolo.
– Riaprire il tappetino e con un coltello ben affilato a lama liscia bagnato con acqua e aceto, tagliare il rotolo in circa 8 sushi. Nel tagliare fare un movimento tipo il taglio con la sega così da non deformare i rotolini!

Adagiare tutti i sushi sul piatto di portata.

Preparazione Sushi Nigiri

Sushi Futomaki e Nigiri, ricetta giapponese, Mangia senza Pancia

Questi li ha preparati tutti l’olandese…
– Bagnare le mani con acqua e aceto.
– Prendere una piccola quantità di riso nelle mani e formare delle piccole polpette oblunghe, tipo piccoli crocchè.
– Tagliare un foglio di nori a striscioline.
– Tagliare la frittata a rettangolini, porne un pezzetto sulla polpetta di riso e avvolgere la strisciolina di nori attorno sigillandola con un po’ d’acqua.
– Aprire i gamberi nel senso della lunghezza dalla testa fin quasi alla coda.
– Mettere pochissimo wasabi (ma proprio pochissimo) sulla polpetta di riso e appoggiare sul wasabi il gambero aperto

Sushi Futomaki e Nigiri, ricetta giapponese, Mangia senza Pancia

Mentre l’olandese preparava i gamberetti avevamo un’attenta osservatrice in zona! Ma è stata bravissima e non ha toccato niente…

Preparazione salse
Molto semplicemente mettere la salsa di soia in delle ciotoline e in altre la maionese mescolata bene con pochissimo wasabi.

Sushi Futomaki e Nigiri, ricetta giapponese, Mangia senza Pancia

Se rimane del pesce o della verdura, mettere tutto a pezzettini nello stesso piatto di portata dei sushi.

E adesso prendere piattino, salsine e bacchette e buon appetito!

Sushi Futomaki e Nigiri, ricetta giapponese, Mangia senza Pancia

Arigato, ovvero grazie in giapponese, che si scrive così: 感謝

Sushi Futomaki e Nigiri, ricetta giapponese, Mangia senza Pancia

Enjoy!

by Giovanna Buono


segui Mangia senza Pancia su facebook la Newsletter di Mangia senza Pancia

 

14 Comments on Sushi Futomaki e Nigiri, ricetta giapponese

  1. Dani
    31 agosto 2016 at 11:08 am (1 anno ago)

    Ciao e complimenti per le tue ricette..questa voglio proprio provarla ma l’alga nori dove si trova?

    Rispondi
    • Mangia senza Pancia
      31 agosto 2016 at 11:35 am (1 anno ago)

      Ciao Dani e grazie! 🙂 La trovi o nei negozi etnici o anche nella sezione internazionale dei supermercati più grandi, in genere quelli nei centri commerciali ne hanno sempre una 😉

      Rispondi
  2. Monica
    6 giugno 2015 at 4:49 pm (2 anni ago)

    Ciao Giovanna,
    Son contentissima di scriverti perché in 2 settimane ho perso 1 chilo e 2 etti!! Mangiando di tutto e nemmeno mi accorgo di essere a dieta…
    Volevo chiederti… io ho una coinquilina che lavora in un ristorante di sushi e molto spesso lo porta a casa per tutte… più o meno quanto se ne può mangiare che vada bene? Posso mantenere i valori della tua ricetta anche per quello fatto dal ristorante? Grazie mille e scusami per il disturbo

    Rispondi
    • Mangia senza Pancia
      7 giugno 2015 at 12:21 pm (2 anni ago)

      brava, bravissimaaaaaa ^_^ Sono tanto contenta Monica 🙂
      Per i sushi beh si puoi usare i miei valori perchè tanti i sushi si fanno così ma dipende poi per il ripieno cosa c’è in quelli che porta la tua amica! Buona domenica 🙂

      Rispondi
  3. Francesca NZ
    22 settembre 2013 at 9:38 am (4 anni ago)

    Questa me l’ero persa… anche io li faccio così e vengono buonissimi! 🙂

    Rispondi
    • Mangia senza Pancia
      22 settembre 2013 at 10:23 am (4 anni ago)

      dai dimmi tu cosa ci metti dentro… hai qualche “ripieno” diverso da suggerirmi?

      Rispondi
      • Francesca NZ
        23 settembre 2013 at 12:29 pm (4 anni ago)

        🙂 Quando ero incinta e non potevo mangiare pesce crudo li facevo o col tonno in scatola, cetriolo e avocado, oppure col surimi passato in una salsa di maionese e paprika dolce… 🙂

        Rispondi
        • Mangia senza Pancia
          23 settembre 2013 at 3:20 pm (4 anni ago)

          bboni! Grazie 🙂

          Rispondi
  4. Alessandra
    28 settembre 2012 at 9:15 pm (5 anni ago)

    Sei stata bravissima!

    Io finora l’ho solo mangiato ahahahah ma non credo lo prepaprerò mai perchè qui a casa piace solo a me :-((

    p.s. cmq niente da dire, sembrano preparati da Nobu (il più famoso sushi chef del mondo) in persona!!

    Rispondi
    • Gio
      28 settembre 2012 at 11:32 pm (5 anni ago)

      no dai sei gentilissima ma i miei sono dei semplici sushini mediocri (però buoni!) 🙂
      Comunque potresti fare il riso per tutti e tu te li fai stile giapponese col pesce etc e agli altri li fai all’italiana, li avvolgi nella lattuga e ci metti in mezzo la mozzarella e i wurstel… perchè no? Uno di questi giorni provo a farli così… 🙂

      Rispondi
  5. i pasticci di caty
    28 settembre 2012 at 5:22 pm (5 anni ago)

    Complimenti! Ho sempre sognato di farli….ma che fatica!!! 🙂

    Rispondi
    • Gio
      28 settembre 2012 at 5:28 pm (5 anni ago)

      no no la fatica è stata a scrivere la ricetta, fare le foto etc… Il riso sembra complicato ma, appunto, è più difficile a spiegare che a fare! La carne di pesce è cruda, le verdure crude, solo la frittatina… Comunque alla fin fine abbiamo lavorato assieme quindi è stato anche simpatico 🙂
      Spero solo che in Italia sia facile trovare l’aceto di riso che secondo me è fondamentale 🙂

      Rispondi
  6. Valeriuccia
    28 settembre 2012 at 3:54 pm (5 anni ago)

    Ti sei superata!

    Rispondi
    • Gio
      28 settembre 2012 at 4:27 pm (5 anni ago)

      ti piacciono? Veramente? Mamma mia è stata la ricetta più faticata fatta finora… 🙂

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *