Crea sito
Pubblicità

Archive of ‘Fai Da Te’ category

ECCO COME CON UN SEMPLICE SEME IN UN VASO IN BREVISSIMO TEMPO POTRAI OTTENERE LA TUA SPUGNA NATURALE. METODO SEMPLICE ED ECONOMICO

Lo sapevi che è possibile esfoliare la pelle sotto la doccia con una zucchina? Si chiama Luffa, ed è di origine sudamericana e fa parte della famiglia delle cucurbitacee. La Luffa ha una sostanza fibrosa, non utilizzabile per mangiarla. Per questo possiamo trasformarla in una spugna vegetale. Questo potrebbe consentirci di risparmiare molto, perché la luffa essendo un vegetale, può essere coltivata nell’orto, o in un vaso. Vediamo come far crescere questa zucchina: Per prima cosa è importante seminarla durante aprile/maggio, così da ottenere per ottobre i suoi fiori color arancio, simile a fiori di zucca, con i quali poter ottenere questa “famosa” spugna vegetale, utile per il nostro corpo ma anche per lavare i piatti. Adagiate i semi in un vaso contenente un po’ di argilla e per il resto terriccio, annaffiate quotidianamente i semi ed esponete il vaso al sole. Controllate la crescita delle vostre piante continuando ad annaffiarle aiutandole, nel caso con graticci o delle canne di bambù quando le Luffe cominciano ad essere più pesanti. Dopo […]

3 MODI PER COSTRUIRE UN CONDIZIONATORE IN MANIERA SEMPLICE ED ECONOMICA

Le temperature cominciano – purtroppo o per fortuna – ad aumentare, e anche l’estate che abbiamo davanti si prospetta particolarmente torrida. Come ogni anno torna il dilemma esistenziale: installare o non installare un condizionatore? video tutorial utilizzando polistirolo >>> qui La risposta ideale è collocata a metà tra il “sì” e il “no”, perché la soluzione migliore è quella di costruirsi un condizionatore fai-da-te. Quali sono i vantaggi? è portatile è silenzioso è economico occupa poco spazio Per costruire un condizionatore fai-da-te occorre: una ghiacciaia un tubo in PVC un mini-ventilatore silenzioso del ghiaccio Come procedere Disegniamo due cerchi sul coperchio della ghiacciaia che corrispondano alla circonferenza del ventilatore e del tubo PVC; dunque ritagliamo i cerchi e verifichiamo che le due componenti possano entrarvi agevolmente. Accendete la ventola e il gioco è fatto! Per ottenere un vero effetto aria condizionata è necessario porre all’interno della ghiacciaia… del ghiaccio. Come mostrano nel video-tutorial, è molto più comodo inserire delle bottiglie d’acqua messe precedentemente in freezer e lasciate congelare. Inoltre, sempre […]

Come coltivare in casa l’aloe vera e i suoi benefici

  L’Aloe vera è una delle migliori piante medicinali le cui proprietà sono state confermate da diversi studi scientifici. Ma non solo: la pianta esotica è anche decorativa e capace di trasformare e abbellire lo spazio che la circonda. Come dicevamo, l’Aloe vera è impiegata nel campo medicinale e in quello cosmetico, per il trattamento casalingo di adulti e bambini. I primi segnali di alcune malattie, possono essere curate velocemente e senza alcun effetto collaterale. Vi proponiamo alcuni utili consigli per far crescere la pianta medicinale in casa. Come far crescere le piante di Aloe vera Se si vuol far crescere questa pianta curativa in casa, può essere utilizzato una dei seguenti metodi di propagazione: semi talee divisone di tuberi La pianta deve essere protetta dal freddo, essere annaffiata con moderazione e fertilizzata evitando composti chimici che potrebbero alterare le proprietà benefiche della pianta. Benefici per la salute L’Aloe vera è ricchi di antiossidanti utili a combattere l’invecchiamento precoce. Bere regolarmente del succo, contribuisce a fornire il nostro corpo di […]

Ecco le 11 piante medicinali che si possono coltivare in casa e i loro benefici

Come far crescere delle piante medicinali in casa. Gentiana lutea Erba amara da utilizzare per disordini digestivi, stress e stanchezza. Stimola il fegato, la milza e il sistema digestivo. Utile per: problemi di digestione disordini del fegato infezioni gastriche anoressia Altea comune Lo stesso nome (altea) richiama alle sue capacità curative. Utile per: (uso interno) infiammazioni e irritazioni delle membrane di apparato urinario e respiratorio acidità allo stomaco ulcera peptica gastrite cistite (uso esterno) lividi dolore ai muscoli punture di insetti infiammazioni cutanee Le foglie sono commestibili e possono essere aggiunte alle insalate, bollite o fritte. Bardana (Arctium lappa) Nota per le proprietà disintossicanti e molto utilizzata in Oriente. La sua radice può curare le tossine scatenanti infezioni alla gola e alla pelle. Utile per: rash scottature lividi herpes acne punture di insetti eczema Le foglie e i semi possono essere tritati e applicati sulla cute irritata. Calendola (Calendula officinalis) Adatta ai problemi della pelle, può crescere in ambienti soleggiati, anche su terreni acidi o alcalini. Utile per: (uso esterno) vene […]

COLTIVARE LO ZENZERO IN VASO IN MANIERA SEMPLICE E VELOCE.

Lo zenzero è una pianta che non richiede importanti cure per la sua coltivazione,ma in cambio potete usarla per insaporire i vostri piatti e preparare delle ottime tisane. Ecco come coltivare lo zenzero fresco in vaso : Per coltivare lo zenzero è importante avere delle piccole attenzioni, innanzitutto che la temperatura non scenda mai sotto i 15 gradi e che la pianta abbia a disposizione sole filtrato, terreno ricco e umido evitando di far creare nel vaso ristagni d’ acqua. Le indicazioni utili per la coltivazione dello zenzero Vediamo come procedere : 1. Per iniziare la coltivazione dovete procurarvi le radici dello zenzero, con qualche germoglio, è consigliabile usare radici biologiche perché quelle che sono in vendita al supermercato potrebbero essere state trattate e di conseguenza ritarderanno la germogliazione; 2. Se il rizoma ha più germogli potete anche tagliarli, in modo da ricavare più piante in un unico tubero; 3. Il periodo giusto per iniziare la coltivazione dello zenzero è a fine inverno protraendosi fino a inizio estate; 4. Procuratevi […]

GUARDATE COSA SI OTTIENE INSERENDO IL RAMETTO DI UNA ROSA DENTRO UNA PATATA. IL RISULTATO È STRAORDINARIO.

Sicuramente vi sarà capitato di vedere un cespuglio di rose e voler riprodurlo, staccare una parte della pianta e metterla nell’acqua non è sufficiente per rigenerarla. Oggi vi mostreremo alcuni trucchetti per far si che il vostro rametto di rose dia vita a nuove radici, con l’aiuto di una patata. 1. Preparate nel terreno o in un vaso un giaciglio non assolato e che garantisca un buon drenaggio; 2. Scegliete un rametto di rose che sia in salute e di colore verde ed effettuate un taglio in diagonale; 3. Facendo molta attenzione eliminate le spine; 4. Con l’aiuto di un cacciavite oppure di un arnese appuntito, praticate un foro nella patata in modo tale da potervi infilare il ramo di rosa, mi raccomando un solo ramo per tubero. 5. Interrate le patate con il rametto di rose 6. Pigiate bene il terreno intorno ai rametti e innaffiate. 6. Nei giorni a seguire abbiate cura di mantenere umida la terra e vedrete che i rametti che attecchiranno, ben presto germoglieranno..

SI PUO’ DIRE ADDIO ALLE TARME IN 5 SEMPLICISSIMI STEP.

Nelle nostre case è possibile trovare dei piccoli insetti chiamati tarme. Per capire se queste sono presenti basterà controllare se si formeranno dei piccoli buchini sui nostri abiti che abbiamo nell’armadio o nei cassetti. Questi piccoli insetti hanno l’ aspetto simile a quello delle farfalle e sono soliti nutrirsi di tessuti, principalmente di lana e cotone, anche se non mettono a rischio la nostra salute, sono comunque dannosi per i nostri vestiti. Le tarme si riproducono molto velocemente dando vita a delle vere e proprie colonie. Nel momento in cui ci accorgiamo della presenza di questi insetti, notando buchini sui nostri capi è consigliabile correre subito a rimedi per sterminarle. Per eliminare le tarme, esistono in commercio diverse sostanze chimiche, queste però non sono consigliabili da usare nel caso si trattasse di armadi in cui conserviamo i vestiti per i bambini. Esistono però anche sostanze naturali che sono state utilizzate per secoli e secoli e sono i cosiddetti “rimedi della nonna”, che sicuramente sono meno dannose delle sostanze chimiche. Vediamo […]

ECCO COME PIANTARE I SEMI DI LIMONE PER FAR NASCERE UN ALBERO TUTTO TUO

Ognuno di noi nel suo giardino avrà un albero di limoni, o sicuramente ne desidera uno, ma lo sapete da dove proviene? Da un piccolo seme, che germogliando è poi diventato un albero. Iniziate prendendo un limone, vanno bene anche quelli del supermercato, preferibilmente però organici. Tenete presente però che le piante di limone sono di solito innestate, ciò vuol dire che dal seme nascerà una pianta di limone selvatico, questa poi la dovrete usare come base su cui innestare la specie fruttifera, ottenendo così frutti abbondanti e grandi. Ecco come si fa: Con un coltello estraete i semi dal limone, sciacquateli sotto l’ acqua corrente per eliminare la polpa che li avvolge.   Intaccate ogni seme a metà, come da foto, e interratelo in un piccolo recipiente, bagnate la terra e ricopritelo poi con uno scottex per mantenerlo umido.   Una volta che i semi saranno germogliati e le piantine saranno più resistenti potrete procedere al travaso.  

ECCO COME PREPARARE L’ACQUA ALCALINA PER REGOLARE IL PH, PREVENIRE IL CANCRO E MIGLIORARE LA TUA SALUTE.

Quando si parla di dieta sana è il cibo a rubare la scena, eppure un regime alimentare che ci aiuti non solo a perdere chili ma più generalmente a depurare l’organismo richiede attenzione anche rispetto ai liquidi che ingeriamo – il più importante tra tutti, l’acqua. Negli anni ’30 le scoperte in ambito scientifico del […] Negli anni ’30 le scoperte in ambito scientifico del prof. Otto Warburg gli valsero un Premio Nobel. Cosa scoprì? Che le cellule tumorali si sviluppano nel corpo umano in ambienti acidi, mentre non hanno possibilità di crescere in ambienti alcalini. Per sua natura il corpo umano è caratterizzato, a seconda degli organi, da ambienti acidi ed alcalini, ma causa di alimentazione errata, smog, stress e altri fattori ambientali, questi equilibri naturali subiscono dannosi cambiamenti dei livelli di pH – i quali possono risultare con il tempo in patologie più o meno gravi. È stato riscontrato dalla scienza che il nostro organismo diventa sempre più acido, portando le cellule incontro al rischio di svilupparsi in […]

Come creare un vuoto Sospeso per i pesci in un acquario “video tutorial”

Questo video tutorial mi ha davvero incuriosito, non immaginavo proprio che si potesse fare una cosa del genere, assolutamente incredibile e semplice da eseguire, un video stra consigliato 😉  Questo è un modo davvero interessante per mettere in pratica un esperimento scientifico classico trasformandolo in un’idea strepitosa, un serbatoio extra. Una zona extra Dove l’acqua si manterrà sempre pulita!!! 😉 In realtà non dovrebbero esserci problemi se il serbatoio è ben funzionante prima di aggiungere il nuovo vano. Si consiglia inoltre di mettere una base larga sotto i supporti in modo che il peso supplementare si sviluppa su una superficie più ampia e non si rischia di cracking nella parte inferiore del serbatoio.   NOTE IMPORTANTI Ogni Anno vengono gettati miliardi di rifiuti, ma il 90% potrebbero essere Riciclati. Dal 2011 fino ad oggi sono stati riciclati 573,314 KG di vestiti usati, per ogni Kilogrammo riciclato si risparmiano 6.000 Litri di Acqua, 3,6 Kg di CO2, 0,3 Kg difertilizzanti e 0,2 Kg di pesticidi. (University of Copenhagen, 2008) SENSIBILITÀ L’intento di questo blog è […]

1 8 9 10 11