Acqua di rose

La caratteristica principale dell’acqua di rose è quella di dare luce all’incarnato evitando la disidratazione. Possiamo dire che questo è forse il più famoso dei cosmetici ricavato dai petali di rosa: un tonico rinfrescante e lenitivo per il viso, utile a tutti i tipi di pelle, decongestionante per il contorno occhi. Si può trovare già pronto nelle erboristerie o nei negozi di prodotti naturali oppure è possibile farlo in casa con i petali di rosa freschi. Il procedimento è questo: si prendono 100 grammi di petali di rosa (circa 6-7 rose) e si lavano sotto l’acqua corrente. Mettere i petali lavati in un pentolino, versare 250 ml di acqua distillata e portare a bollore. Spegnere, coprire e lasciare in infusione per un’ora, quindi filtrare il liquido con un telo di cotone o lino, spremendo per bene i petali. Si conserva per una settimana in frigo, in una boccetta di vetro a chiusura ermetica. Si utilizza come tonico.

 

Precedente Maschera per il viso all'uovo Successivo Gommage, scrub, peeling