Colori, Colori, Colori! Esprimete la vostra personalità.

Basta palette pallide e colori piatti. Sbizzarritevi con le cromie più disparate, blu cobalto, Kelly Green o perfino viola melanzana, esprimete la vostra personalità. Le monocromie accese e sgargianti posso essere più eleganti di quanto pensiate.

Il blu è uno dei colori più classici e utilizzati nel campo dell’interior design. Si tratta di un colore estremamente versatile, che grazie alle sue molteplici sfumature si adatta a stili di arredamento diversi. Il blu cobalto é un azzurro intenso, caldo e rilassante che può essere usato in ogni zona della casa. Come colore d’arredo per pareti e accessori, è sempre più spesso la risposta “di carattere” a chi desidera un’alternativa alla tranquillità delle sfumature neutre.

Il blu non si adatta bene solo a pareti e arredi. In questo caso anche il parquet è stato caratterizzato da questa tinta.

Parliamo del color melanzana; del tocco squisitamente bohemien che questa tonalità di porpora tendente al marrone riesce ad infondere con naturalezza all’interno degli spazi abitativi. In particolare, il color melanzana sembra essere dotato di una personalità nobile che, soprattutto se inserita in un contesto living, riesce a catturare l’occhio e ammaliarlo senza stonare.

Elegante, raffinato e sempre attuale, il verde è un colore che può essere sfruttato nell’arredamento d’interni in moltissime maniere. Rimanda alla natura e più di altri riesce a trovare interessanti sviluppi nell’interior design, dando vita ad ambienti ricercati e particolari, mai sopra le righe. Questo colore, inoltre, non passa mai di moda, più che una tendenza momentanea, infatti, è considerato un must senza tempo, che può essere impiegato per rinnovare la zona giorno, in particolar modo se si scelgono nuance sature e scure.

Per la scelta dell’area da dipingere è preferibile concentrarsi solo su una parete, o lasciar correre il colore lungo una boiserie o dipingendo le pareti laterali, non a tutta altezza, lasciando il soffitto bianco per dare ariosità. Complementari saranno gli arredi come un divano, delle poltrone o i cuscini di un tono nella scala dei verdi o a contrasto (sempre armonioso) con la nuance scelta; oppure si può giocare direttamente sulla parete appendendo cornici e specchi in metalli luminosi come ottone o rame, seguendo degli schemi con un preciso fil rouge. Negli abbinamenti si consiglia, ad esempio, di non mixare troppe finiture di legno: meglio spezzare con un colore neutro o totalmente diverso.

 

Zona giorno con arredi Lago, dove spicca il divano Air in una bella tonalità di giallo.