Sono terrorizzata dal sesso

Salve, mi scuso per l’orario. Il problema che volevo esporre riguarda il sesso. Sono una ragazza di 22 anni, credo di essere terrorizzata dal sesso, non so per quale motivo, ma il solo pensarci mi mette ansia. Ovviamente sono ancora vergine.

“Frequento” un ragazzo,ma lui vive all”estero, perciò ci vediamo 2 volte l’anno. Tre anni fa ho iniziato a prendere la Diane, sia per contraccezione che per ciclo irregolare, ho smesso l”anno scorso perché mi aveva abbattuto completamente la libido. Da allora la mia libido è migliorata un po’, ma c’è l’enorme problema che non mi bagno più, anche se sono eccitata. Con quel ragazzo abbiamo provato più volte a fare sesso, provando varie posizioni, con tantissimi preliminari e lubrificante, ma non c’è stato verso. È entrato solo un pochino e io sentivo un dolore assurdo, come uno strappo, non il bruciore di cui avevo letto e sentito parlare. Cercavo di rimanere calma, ma ovviamente non ci sono riuscita, tutte le volte, quindi mi ha preso la desolazione e lo sconforto totale. La ginecologa dalla quale sono andata subito dopo mi ha detto che laggiù è tutto nella norma, mi ha consigliato una crema e un integratore, infilato un dito dentro e salutata. Come può un integratore sistemare tutto? Posso usare un antidolorifico o ubriacarmi per fare sesso? Inoltre anche il ragazzo è vergine, ma ha provato ad essere il più delicato possibile, e non uso assorbenti interni e non mi masturbo inserendo nulla nella vagina perché 1.mi fa schifo, 2. ho paura. Che cosa posso fare? Sento il mio corpo completamente sbagliato.

Per fare la tua domanda manda una mail a girlpower@banzaimedia.it

Il primo rapporto sessuale genera ansia poiché legato, soprattutto nella donna, all’idea di dolore. Ma a volte è proprio l’ansia che lo genera nonostante tutto “sia a posto”! è quindi importante in queste occasioni parlare tanto con il partner (anche delle difficoltà) e cercare di sviscerare il più possibile questa paura. Il desiderio è prevalentemente cerebrale, è legato alla fantasia o all’immaginario. Per poi concretizzarsi nell’atto. I preliminari oltretutto aiutano a lasciarsi andare e ad affidarsi. Sì, perché l’unione di due corpi avviene grazie a un fattore molto importante che è la fiducia e tanto più si consce l’altro tanto più ci sente liberi di abbandonarsi.

Precedente Mi sento bloccata dopo il primo anno di università Successivo Non provo più nessuna emozione