Amica trattata male dai genitori: come aiutarla?

La conosco da 4 anni ci conosciamo dalle medie e siamo sempre state molto unite. Lei ha sempre avuto gravi problemi famigliari, sua madre l’ha partorita quando aveva appena 15 anni però si è sposata con il padre biologico .Non siamo vicine di casa però la sua famiglia mi adorava e quindi stavo sempre con lei. Ora però non ci vediamo più di tanto perché ora andiamo a scuole diverse e lontane tra loro. Lei da piccola è stata spesso bullizzata alle elementari, infatti cambiò spesso scuola. Ha sempre avuto problemi a scuola come in famiglia però quando stavamo in classe insieme io ero la sua roccia. Ora però che non la vedo spesso le cose sono peggiorate velocemente. Ha da poco conosciuto Harry Potter e ha letto e visto tutti i film e libri. Però lei non lo legge come persone normali, lei ha delle regole e se non le segue ha una punizione. La cosa che mi preoccupa è che a lei la punizione piace perché sente di meritarsela.

A peggiorare le cose è la presenza di questa sua amica immaginaria che mi dice che vive dentro di lei e di cui non può parlarne a nessuno (parla pure con lei,mi ha detto che lei non l’abbandona mai).La cosa più preoccupante sono i suoi diari uno in cui parla con lei, uno in cui gli disegna i suoi vestiti e un’altro in cui ciò che le piace.
Mi ha pure raccontato che quel fantasma si impossessa di lei e che le dà corraggio.
Ha un brutto rapporto con i suoi genitori, che essendo molto giovani non sanno cosa fare e la trascurano chiamandola molte volte “figlia di merda” e simili. Il padre la incolpa pure di avergli
rovinato la vita e ha pure investito il suo cagnolino per poi prenderlo e buttarlo nella spazzatura. Il problema è che lei non vuole uscire dal suo mondo e mi racconta pure che lei la notte si sente osservata e piange.Lei mi ha avvisato che non ce la faceva più che stava impazzendo ma pensavo stesse esagerando, ma ora sono seriamente preoccupata e non so cosa fare.Oggi sono riuscita a convincerla a vedere uno psicologo ma dubito che ci andrà. Secondo te cosa posso fare da migliore amica? È una brava ragazza lo so sta solo passando un brutto periodo. Non voglio perderla.

Per fare la tua domanda manda una mail a girlpower@banzaimedia.it

La conseguenza di essere figlia di giovani genitori, ancora immaturi, è proprio quella di
divenire il capro espiatorio di colpe che non le appartengono. La vittima di bullismo genitoriale e da parte del gruppo dei pari ha degli aspetti caratteriali di fragilità ed è prevalentemente abituata a subire in silenzio e a soffrire. Quello che emerge da ciò che scrive è proprio la violenza psicologica a cui questa ragazza è sottoposta e per la quale il genitore può essere denunciato. Uno psicologo sicuramente potrebbe aiutarla a capire come uscire dalla situazione e a darle consigli utili che le
permettano di recuperare la sua vita attribuendole valore di grande dignità.
Cordiali saluti

Precedente Ex fidanzati con problemi di dipendenze Successivo Manca poco alla laurea ma mi sento bloccato