Nella mia famiglia tutti mi credono incompetente

Buonasera, forse non so neanche se lei sia adatto per il mio problema, o semplicemente vorrei solo parlare con qualcuno… mi chiamo martina ho 23 anni sono mamma di una splendida bambina di due anni e ad agosto lo diventerò di nuovo.

Vivo con il mio compagno a casa con i miei suoceri e non vabene nulla, ma non tanto per loro ma per me che non sono capace di comandare su mia figlia di farmi rispettare da qualcuno. La mia famiglia vuole che io stia sempre con loro non perché mi vogliano li ma per il semplice fatto che mi credono incompetente, sbaglio sempre ciò che faccio per tutti. Credo di non avere neanche un amico per parlarne o sfogarmi un po’. scusi non volevo annoiarla. mi spiace grazie mille

Per fare la tua domanda manda una mail a girlpower@banzaimedia.it

I figli vanno cresciuti dai genitori e quando ciò non è possibile “naturalmente” le alternative sono i parenti più stretti o l’adozione. Nel caso specifico per quanto gli altri manifestino la preoccupazione sulla sua competenza conta invece la considerazione che lei ha di se stessa. Crescere un figlio in giovane età comporta delle rinunce ma allo stesso tempo l’energia e la forza presenti all’età di 23 anni permettono alla madre o ai genitori di godere del figlio in maniera diversa. È quindi opportuno iniziare da se stessi prendendo consapevolezza su ciò che si riesce a fare da soli e su ciò che invece necessita di un aiuto. Cominciare quindi a porredei limiti tra sé e gli altri a prescindere dal loro giudizio.

Precedente Vorrei trasferirmi con il mio ragazzo a 16 anni Successivo Non sono mai stata felice e non penso di poterlo essere