Due lutti ravvicinati non rielaborati

ragazza sola

Salve , sono una ragazza di 22 anni . Un anno fa ho subito il lutto di mia zia il giorno del mio compleanno. Questa coincidenza mi turba molto e mi pone tante domande .

A seguito di questo dopo 10 giorni è venuta a mancare mia nonna. A momenti penso di aver superato tutto in altri no , ma dall’accaduto ad oggi mi capita alcune notti di avere dei pensieri sulla morte delle persone a me care o di me stessa . Aggiungo che non vivo una situazione familiare tranquilla ( in quanto passo molto tempo a casa perché i miei lavorano) e adesso anche mio nonno sta male. È un anno che vivo una situazione infelice in generale e mi sento spesso in ansia e fuori luogo in tante situazioni. Vorrei crecare di capirne di più . Grazie.

Per fare la tua domanda manda una mail a girlpower@banzaimedia.it
I lutti non elaborati portano a vivere momenti di ansia e paura generalmente legati al pensiero di poter rivivere momenti analoghi e di perdere ancora una volta le persone più care. Pertanto si dovrebbe lavorare su tale vissuto prendendo consapevolezza che le persone a cui siamo legate affettivamente possono anche lasciarci senza per questo restare legati a quell’emozione che l’evento ha scaturito oltre il tempo psicologico. In ogni caso, ognuno è diverso dall’altro e per questo spesso si ha bisogno di più tempo per distaccarsi emotivamente dal vissuto cosa che diventa più difficile se le perdite si presentano a distanza ravvicinata. Bisogna avere pazienza, le persone a volte vanno via ma dentro di noi resta il loro amore.

Precedente Mi stufo di tutte le persone che ho vicino Successivo Rapporto ambivalente con un collega