Lui è sparito perchè sono vergine

Salve, sono Elena e ho 24 anni. Un mese fa ho conosciuto un ragazzo mio coetaneo e dopo aver parlato un po’ su un social abbiamo deciso di uscire una sera. è stato un bell’appuntamento, lui si è dimostrato molto dolce e serio, divertente e capace di mettermi a mio agio, e alla fine ci siamo baciati.

Tornata a casa, mi ha scritto che voleva continuare la conoscenza con tranquillità, ma mi ha anche chiesto se nella successiva uscita saremmo potuti andare già oltre ai baci. Io non ho mai avuto certe esperienze coi ragazzi, ho solo baciato, quindi ho risposto abbastanza dura (ho detto che certe cose mi facevano schifo, ma in realtà ero solo spaventata) e l’ho accusato di voler solo divertirsi. Mi ha detto che non è così e che voleva solo sapere, che sa che ci vuole tempo per certe cose, ma quando gli ho confessato di non aver mai fatto nulla oltre ai baci mi ha detto che sono una ragazza seria… ed è sparito. Non mi ha più scritto, io ho aspettato ma niente. Volevo scrivergli io, ma era passata già una settimana e non mi andava di passare per quella che “lo stava ancora pensando” (anche perché ho scoperto che aggiunge decine di ragazze al giorno su fb e non volevo passare per appiccicosa dopo una misera uscita). Adesso sono passati venti giorni e ci penso ancora… forse ho risposto troppo duramente, forse voleva solo divertirsi e ha capito che con me non ci sarebbe riuscito… solo che ci penso e ci ripenso perché mi era davvero sembrato un bravo ragazzo, mi aveva raccontato tante cose di sé e mi aveva fatto intendere che cercava una conoscenza seria, anche se fin da subito mi aveva detto che per lui le “coccole” sono importanti quando si conosce una persona. Ora mi chiedo se ho sbagliato, se dovevo cercarlo, se dovevo essere meno dura e bloccata… sono confusa, e sento di aver sprecato un’occasione…

Per fare la tua domanda manda una mail a girlpower@banzaimedia.it

A volte le occasioni sono necessarie per comprendere chi si ha davanti. È opportuno quindi considerare qualsiasi esperienza come una opportunità e questa può essere considerata tale. Una relazione d’amore si basa sulla conoscenza reciproca, sull’attesa, sul rispetto dei tempi dell’altro. Non si può stabilire sin da subito come andrà o cosa si farà tranne se l’intento comune è quello di vivere una breve esperienza senza nessun genere di implicazioni sentimentali. Considererei positivamente l’episodio in quanto ha messo subito in evidenza gli intenti reciproci.

Precedente Dubbi sul mio fidanzato prima di trasferirci insieme all'estero Successivo Come aiutare mia sorella maltrattata dal marito?