Ho una relazione con mio cognato

Salve mi chiamo Adele, scrivo per avere dei consigli in merito alla mia situazione. Sono fidanzata da quasi 10 anni con L. 6 anni fa ho vissuto una relazione extra con mio cognato (marito della moglie).
Mi sono innamorata. Ci siamo innamorati.


Lui dopo 3 mesi di relazione ha parlato con sua moglie e suo figlio all’epoca piccolo, per voler andar via. Io al suo gesto ho chiesto di andare piano, avevo paura di tutto quello che poteva scatenarsi dal momento in cui tutto sarebbe uscito fuori.
Dopo ciò lui mi chiude. Dice che non se la sente di continuare. Da qui inizia il mio calvario. Sono 6 anni e non abbiamo mai smesso di vederci. Lui ha ripreso anche la sua intimità con la moglie, seppur mi dice di non amarla e di rimanere lì per il figlio.

Da qualche tempo mi chiede di tirare in ballo tutto, che il suo rapporto oramai è ai minimi termini, di lasciare il mio ragazzo così da trascinare tutto a galla e poter stare insieme perché se io tiro fuori la nostra storia, di riflesso lo verrà a sapere sia Moglie e lui dovrà per forza andare via.
O a limite di lasciare il mio ragazzo senza dire nulla.. Mettermi in una casa e dargli del tempo per vedere come fare.
Io non mi fido di queste parole, perché mentre le dice, non fa nessun altro gesto… Che sia cercarmi o dimostrarmi che a me ci tiene. Bensì sono sempre io a cercarlo, lui dopo rifiuti, cede… Ci si vede, si fa l’amore e poi punto e accapo. Lui mi continua a chiedere dei segnali che gli dimostrino che anche io posso spingermi come lui ha fatto 6 anni fa per me… Salvo essere stato rifiutato da me. In questi 6 anni, io non ho vissuto più, con il mio ragazzo non ho intimità, non condivido nulla se non la casa. Io non so cosa fare…
Perche non riesco a capire come mi si può chiedere una cosa del genere chiamando tale richiesta “sentimento” e non capire che il sentimento invece si dimostra senza che io tiri in ballo niente.. Ma di spontanea volontà.
Un uomo che fa questo ha un sentimento?
Io sono confusa. Motivo per cui non riesco nemmeno a chiudere il mio rapporto ufficiale. Grazie mille per l’attenzione
Adele

Per fare la tua domanda manda una mail a girlpower@banzaimedia.it

Cara Adele, a volte le relazioni diventano terribilmente contorte e problematiche da non comprendere più come comportarsi. Su di una cosa però potrebbe riflettere: come mai si trova in questa situazione così ingarbugliata tanto da non saperne uscire e avere difficoltà nel prendere una decisione per il suo stesso bene? È importante che lei consideri principalmente i suoi bisogni prima di quelli dell’altro
per poi concepire un possibile seguito.

Per scegliere bisogna prendere una decisione, schierarsi e definirsi in termini individuali e di coppia. Cosa si aspetta da se stessa e da una relazione? Lasciare andare le cose e trascurarle la porterebbe soltanto a soffrire inutilmente. Ogni individuo merita considerazione, rispetto e serenità, questo è un principio fondamentale dell’amore verso se stessi.

Precedente Una storia complicata con un ragazzo problematico Successivo Ho sempre paura di non piacere agli altri