Ho paura che il mio ragazzo ami ancora la sua ex

Buonasera, mi Chiamo Giovanna e ho 29 anni, Le scrivo perchè non so come uscirne da una situazione che mi attanaglia e mi blocca. Le spiego in breve, ho una storia da circa 6 mesi con un uomo di 36 anni.

Quando l’ho conosciuto era ancora devastato da una relazione precedente, durata 15 anni ed interrotta per volontà di lei, da circa 2 anni senza mai aver avuto un confronto dopo essersi lasciati, è stata la sua prima ragazza e,cosa assurda,non hanno mai avuto rapporti sessuali in quanto lei voleva mantenersi vergine fino al matrimonio. Mi ha sempre parlato e raccontato di lei, e a me ha sempre pesato, giustificandosi che 15 anni non si dimenticano facilmente, ha anche mantenuto i rapporti telefonici con la madre di lei che voleva farli tornare insieme. Detto ciò, qualche settimana fa si sono rivisti e origliando ho sentito che litigavano di brutto, lui ha detto che insieme erano felici e non avevano nessun problema, chiedendole i motivi di questo abbandono, lei ha chiesto cosa volesse ancora visto che lui sostiene che adesso è felice con una nuova persona (io) e lui ha risposto : “la verità è che io non sono felice per niente”. mi ha spezzato il cuore. io non riesco piu a fidarmi delle sue parole, lui dice di amarmi e di essere felice con me (come ha detto a tutti finora quasi ostentando felicità). Ho avuto la percezione che lui in quel momento ha ammesso a se stesso di non essere felice (senza di lei) e che finora ha messo in atto un autoinganno per soffrire meno e andare avanti. Lui in tutto ciò dice di non ricordare la frase, e sostiene di averla detta presumibilmente per pena verso di lei, per non infierire verso una persona sola, infelice e che, dice, essersi rovinata con le sue stesse mani. Io non riesco a crederci. Lei cosa ne pensa? Grazie.

Per fare la tua domanda manda una mail a girlpower@banzaimedia.it

Difficile poter rispondere alla sua domanda se non suggerirle di seguire la sua ‘percezione’. In fin dei conti la realtà la conosce solo chi la vive. Spesso le relazioni durature hanno difficoltà a sciogliersi proprio perché si è cresciuti assieme. Spesso queste situazioni vanno avanti per anni. oltretutto nell’arco di 24 mesi avrebbe potuto sicuramente tornare assieme all’altra che è ricomparsa nel momento in cui ha cominciato una nuova storia.

La felicità non dipende dalla persone a cui ci si lega ma da una condizione interiore. Per cui, perché farsi spezzare il cuore e perdere la fiducia quando ognuno può liberamente essere felice senza aspettare che sia l’altro a dirlo?

Precedente Mi piace un mio superiore a lavoro Successivo Sono asessuale: meglio rimanere da sola?