Ho paura che la mia fidanzata si vergogni di me

Salve, scrivo perché volevo un suo parere. Da un pò più di un’anno convivo con una ragazza di 36 anni io ne ho 38, all’inizio tutto andava bene poi è precipitato tutto.

Il mio pensiero fisso è che lei ha vergogna di me, non vuole mai uscire, non vuole mettere nessuna nostra foto su WhatsApp ,sembra che mi consideri solo quando stiamo a casa da soli. io ho cercato di parlarle, ma lei ha sempre detto che è un mio problema e che lei va oltre a queste fesserie e che sono un bambino e non sono maturo. Mi sento sempre sbagliato con Lei e non so più che fare, ho pensato di fare qualche seduta da un psicologo se mi può aiutare a superare questo mio pensiero perché non capisco se è verità o solo una mia ossessione. Grazie anticipatamente per la risposta e buona giornata

Per fare la tua domanda manda una mail a girlpower@banzaimedia.it

Parlarne delle proprie paure all’interno della coppia potrebbe essere un modo per esorcizzare le proprie ansie ma se ciò non è sufficiente potrebbe essere utile confrontarsi con una persona esterna che possa offrire una interpretazione più obiettiva del vissuto e della situazione. Qualche volta la propria percezione delle cose è distorta, talvolta può essere reale ma è bene conoscere fino in fondo le dinamiche che la sottendono.

Precedente Rapporto conflittuale con l'ex a tre anni dalla rottura Successivo Mio padre è alcolista