Mi sono fissata sul mio ex che mi ha lasciato da un anno e mezzo

Sono Ludovica, ho quasi 22 anni. Sono al terzo anno dell’università e un anno e mezzo fa mi sono lasciata con il ragazzo, Matteo, a cui ho tenuto di più fino ad ora. La nostra è stata una storia che è durata due anni e mezzo e che, pensandoci razionalmente, mi rendo conto abbia avuto tanti alti ma anche sufficienti bassi..

È stata una storia che si è conclusa dopo una serie di litigi che a me, durante, sembravano quasi innocui; si è conclusa per volere di lui, per mezzo di un messaggio, in cui diceva di amarmi ancora e di tenerci ancora a me ma che al momento le cose non sarebbero potute andare avanti per il bene di entrambi, ma che il futuro nessuno l’avrebbe potuto prevedere.. Ed è a quest’ultima frase che io mi aggrappo da quando la nostra relazione è terminata. Nel momento in cui mi ha inviato il messaggio, mi ha rimossa da tutti i social network e bloccata su tutti i fronti. Per fare in modo che non lo potessi più contattare, cosa che avrei fatto effettivamente, anche in maniera forse malata. Da che è finita, ci siamo visti e abbiamo parlato una volta, quando mi ha sbloccata e gli ho scritto, dopo aver saputo che uscivo con un ragazzo. Dopo un paio di mesi gli ho detto di essere ancora innamorata di lui ma mi ha detto che la nostra storia non era il caso che ricominciasse almeno al momento

Io sono bloccata in questa situazione terribile da un anno e mezzo. Inizialmente mi sono illusa che il tempo sarebbe stato medico e mi avrebbe fatta smettere di averlo sempre in testa.. Ma non è stato così, se ci penso, non c’è stato un giorno in cui non abbia dedicato almeno mezz’ora dei miei pensieri quotidiani a lui. Sono riuscita a concentrarmi sulla mia vita e ad impaginarmi nelle cose per me importanti ma questo pallino rimane e non riesco ad accantonarlo.. sono arrivata al punto, per farle capire quanto stia male, da sperare non esserci mai stato niente per non aver niente a cui pensare

Mi aiuti, vorrei una tregua dopo tutto questo tempo; vorrei capire se il nostro momento ritornerà mai, vorrei capire perché non sia curioso di capire se sia cambiata e se le cose possano andare bene tra di noi, vorrei capire un sacco di cose, vorrei saperle! Non posso però.. Se non contattandolo tramite amici, ma temo di allontanarlo solo ulteriormente. Ho come il timore che se non ci avrò un confronto, che poi magari non cambierà neanche le cose e che non ci farà neanche tornare insieme, non riuscirò ad andare avanti

Per fare la tua domanda manda una mail a pianetadonna@mondadori.it

A volte è difficile comunicare al proprio compagno/a che la storia ha avuto un termine, un po’ perché non si è completamente convinti ed un po’ per non ferire l’altro che si tenta ancora di proteggere. Ma dopo un anno e mezzo la scelta diventa chiara e rimanere ancorati al pensiero di un possibile riavvicinamento significa non accettarne l’epilogo. Per quanto sia difficile è possibile ricominciare se solo si accettasse di averlo perduto definitivamente. Accettare la perdita fa male. Ma il pensiero di soffrire e stare male spesso è molto più angosciante del dolore stesso. In bocca al lupo.

Precedente Riaccendere l'amore cambiando la routine è possibile? Successivo Tratto male il mio ragazzo senza motivo