Dopo l’aborto la mia ragazza mi ha lasciato

Salve un anno fa (più o meno) io e la mia ex avevamo una “buona relazione” eravamo agli inizi che stavamo insieme ed è successo purtroppo che un sera senza “essere programmato” abbiamo fatto l’amore senza protezioni e convinto di essere uscito prima (e anche x il fatto che lei non accenno se prendeva o meno la pillola, ma questa nn è una scusante) non ci siamo posti il problema.

Dopo una settimana mi ha chiamato dicendo che sentiva delle fitte e abbiamo fatto il test. Era incinta e ci abbiamo pensato per bene.. lei era entrata appena a medicina, io dopo neanche un anno ero uscito dall’ospedale per via di un ricovero causa Leucemia Acuta Promielocitica non ero ancora al top diciamo. Dopo aver fatto l’eco lei mi disse che la dottoressa che l’aveva visitata le disse che il feto era morto perciò questa cosa ci ha “sollevato” dalla scelta abortisco o meno. Dopo aver subito l’intervento purtroppo ci siamo allontanati cioè lei è andata a trovare sua madre e sua nonna a Napoli ed io sono rimasto a casa per un po’ poi me ne sono andato in vacanza con la famiglia e perciò non ci siamo potuti confrontare, non l’ho potuta confortare, chiederle scusa per ciò che era successo.. ma avendone parlato per messaggi (so che non è il massimo) sembrava che andasse abbastanza bene. Dopo essere tornato dalla montagna ci siamo rivisti subito e lei mi ha lasciato dicendomi che non poteva stare con me perché le ricordavo l’aborto…ed io ho accettato non ho insistito più di tanto, ho cercato di farle capire che potevamo affrontarla insieme quella situazione ma ha voluto fare da sola… Io dopo un anno non ho ancora assimilato la cosa, mi sento in colpa vorrei tanto tornare indietro ma non potendo vorrei fare qualcosa ma non oso contattarla per via del fatto che le ricordo l’aborto…. Mi scuso se mi sono dilungato e spero di essermi espresso in modo chiaro.

Per fare la tua domanda manda una mail a girlpower@banzaimedia.it

L’esperienza dell’aborto per una donna è piuttosto forte e spesso non si prende neanche in considerazione la possibilità di farsi supportare psicologicamente perché si è convinti di superarla
da soli anche se la cicatrice resta e fa anche male. Assieme si può superare tutto anche una perdita
significativa come quella appena raccontata. Accantonare l’esperienza e congiuntamente anche la
persona che vi è stata coinvolta non aiuta ad affrontare la situazione per questo è chiaro che la possibilità di parlarne e di rivivere l’emozione insieme potrebbe beneficiare entrambi. Nessuno ha
responsabilità di ciò che è accaduto, o perlomeno in misura paritaria dato che tutti e due eravate consapevoli che un rapporto non protetto poteva comportare un elevato rischio di concepimento. Mai lasciare niente di irrisolto e se qualcosa si può recuperare ben venga..

Precedente Ho perso la fiducia nel mio fidanzato Successivo Mi ha lasciato perchè sono separato