Palle di Natale col patchwork

Palle di Natale col Patchwork

 

Il patchwork non è tra le mie tecniche preferite, però quando ho visto per la prima volta un albero addobbato completamente con le palline fatte con questa tecnica, me ne sono innamorata e ho deciso che solo per il Natale avrei fatto un’eccezione…anche perchè devo dire che tutto sommato il procedimento è abbastanza semplice! Una volta decisa la tipologia di pallina e creata la prima,  le altre verranno abbastanza automaticamente, una meglio dell’altra!

Nella foto in alto potrete vedere tutte le varie tipologie di palline che sono riuscita a realizzare con questa tecnica, e una alla volta vi illustrerò il procedimento affinchè possiate riuscirci anche voi!

La tecnica del patchwork, consiste nel ritagliare delle palline di polistirolo con un taglierino e infilare dei pezzi di tessuto all’interno di questi tagli, rifinendole con passamaneria e cordoncini!

Per cui per prima cosa dovete assolutamente munirvi di tessuto e palle in polistirolo!

Per quanto riguarda il tessuto consiglio di prenderne almeno due tipi, uno a fantasia e uno tinta unita a contrasto, nel mio caso io ho fatto un albero misto avorio, rosso e dorato, quindi il tessuto a fantasia rosso e avorio aveva dei disegni dorati, e quindi per forza di cose il tessuto tinta unita doveva essere dorato, ma se preferite potete decidere secondo i vostri gusti, l’importante è creare qualcosa che nell’insieme sia armonico e che soprattutto sia luminoso, il rosso e dorato da soli li vedevo un pò spenti, mentre l’avorio crea più luce!

Il tessuto l’ho comprato dal mercato, ogni scampolo l’ho pagato 10 euro ed era tantissimo, infatti non solo ci ho fatto tutte le palle, ma mi è avanzato anche per ricoprire la base dell’albero!

In secondo luogo dovete decidere se volete fare tutte palline di polistirolo tonde o vi piacciono anche alcune forme come le stelline, le campanelle e i cuoricini.

Queste si trovano ormai dappertutto, dalle cartolerie ai cinesi, è solo una questione di prezzo!

Per quanto mi riguarda ho scelto delle palle tonde grandi per sotto l’albero e poi via via salendo, tonde medie, e sopra stelline, cuoricini e campanelle piccole, mentre sulla cima dell’albero ho scelto una stella più grande.

Dopo la scelta di palle e tessuti, vi occorre completare l’acquisto di materiale, comprando della passamaneria che andrà a rifinire i tagli, del nastro spesso massimo un paio di cm da mettere  come fiocco sopra la pallina, un cordoncino per appendere la palla, degli spilli da patchwork e una bottiglietta di colla trasparente per tessuti (quest’ultima la trovate nelle mercerie e costicchia un pò!)

E’ importante anche munirsi di un taglierino, di forbici, matita e del cartoncino per farvi le sagome per andare a ritagliare più facilmente e velocemente il tessuto da infilare nel polistirolo.

Andiamo a vedere nello specifico i vari modelli di palline e come realizzarle:

1)  PALLINA A SPICCHI (classica) o campanelle, stelle e cuoricini

Palle natale con patchwork

palle di natale con patchwork

Alcune palline di polistirolo hanno già delle righe verticali che agevolano molto il decoro a spicchio, comunque si parte sempre dal centro della palla in alto e si va verso il polo opposto al di sotto della palla.

Con il cm e la matita disegnare 4 righe verticale equidistanti tra loro.

Una volta tracciate le righe con il taglierino fare un solco profondo ma non troppo, massimo un cm, per tutta la lunghezza della linea e per tutte le linee tracciate.

Dopodichè con del cartoncino, ritagliare una sagoma leggermente più grande delle dimensioni dello spicchio disegnato sulla palla, e con questo andiamo a ritagliare 4 sagome di tessuto, due di quello a fantasia e due di quello a tinta unita.

Con un attrezzo tipo limetta non troppo appuntito o tagliente, poggiare il tessuto in corrispondenza del taglio fatto e infilarlo pian piano per tutta la lunghezza del taglio, cercando di non creare troppe arricciature, quindi di tanto in tanto tirarlo e continuare a infilarlo, fare la stessa cosa dall’altro lato e per tutti e 4 gli spicchi.

A questo punto ci ritroveremo la palla ricoperta ma ancora spoglia, in quanto si noteranno tutti i tagli dove abbiamo infilato il tessuto per cui passare della colla trasparente sui vari tagli e ricoprirli con la passamaneria.

Prendere il nastrino largo massimo 2 cm e creare un fiocco piegandolo su se stesso più volte, incollarlo al centro della pallina con la colla trasparente.

In ultimo ritagliare il cordoncino che avete scelto per appendere la vostra palla, e fissarlo al centro del fiocchettino prima con un pò di colla e poi una volta che ha aderito bene, infilare uno spillo da patchwork al centro dove si andranno a ricongiungere le due estremità di esso.

Con questa stessa tecnica potete realizzare anche delle campanelle come queste qui:

palle di natale con patchwork

L’unica differenza è che va ricoperto di tessuto anche in fondo di esse!

Poi si possono realizzare anche stelline e cuoricini come questi:

palle di natale con patchwork

palle di natale con patchwork

E anche la stella grande da mettere sulla punta dell’albero, questa però l’ho fatta tutta dorata perchè volevo che si distinguesse da tutte le altre non solo per dimensione!

palle di natale con patchwork

 

2) Palline pigna

palle di natale con patchwork

palle di natale con patchwork

palle di natale con patchworkpalle di natale con patchwork

Per queste palline invece il discorso è completamente diverso,innanzitutto occorre preparare con del cartoncino una formina di un quadrato grande in base alla grandezza delle palline, ad esempio per le mie di diametro circa 24-25, il quadrato ha il lato di circa 5 cm.

Si parte mettendo un quadrato di tessuto al centro sopra e uno sotto, ai due poli opposti della pallina, poi partendo da quello di sotto prendendo altri 4 quadrati di tessuto dello stesso colore, si piega il quadrato a metà diventando un triangolo, e si fissa con due spilli agli spigoli opposti di esso e intorno al quadrato che avevamo messo prima aperto.

Lo si fa per tutti e 4 i lati del quadrato sulla stessa linea e poi si sale di un cm,  si prendono 4 quadrati di tessuto dell’altro colore, piegati sempre a metà come un triangolo, e si sovrappongono ai precedenti, nella parte rimasta vuota, procedendo così fino ad arrivare sopra.

Lo spazio vuoto che rimane in cima alla palla andrà coperto con il nastrino come la tecnica delle precedenti palline facendo un fiocco sovrapponendolo più volte su se stesso e attaccandolo con la colla, e il nastrino per appendere la palla fissato con la colla e lo spillino da patchwork.

In alternativa, come la prima immagine delle palline pigna se vi piace, con il cordoncino dorato, si possono fare circa 6-7 giri creando una sorta di cappello!

3) Palla con cuore

palle di natale con patchwork palle di natale con patchwork

Questa è quella che secondo me richiede più pazienza e più tempo, ma alla fine è molto molto carina e d’effetto!

Ho deciso di farlo solo sulle grandi, perchè sulle piccole oltre che più difficoltoso sarebbe stato anche meno bello!

Occorre fare innanzitutto una sagoma su un foglietto e non cartoncino delle misure del cuore che vi servirà per tracciare sulla palla, se fosse cartoncino non si addatterebbe alle rotondità della palla e quindi non potreste tracciarne i contorni, inoltre per aiutarvi potete fissare la sagoma di carta con degli spillini, di modo che riuscite a farlo più precisamente possibile.

Intagliare la palla col taglierino sia sui contorni del cuore che lateralmente per tutta la circonferenza in verticale.

Dopodichè col tessuto con cui avete deciso di ricoprire la palla, usate sempre la tecnica delle palle a spicchi, ma questa volta mentre il retro risulterà più semplice, il davanti, andrà infiliato dritto sui lati, mentre al centro nei bordi del cuore, tendendo ad arricciarsi parecchio.

Quindi bisogna cercare di farlo venire meno arricciato possibile, anche se poi alla fine se lo viene un pò come sono venute le mie palle è comunque anche carino da vedere!

Con il cartoncino creare la sagoma del cuore, un cm pià grande per ritagliare il tessuto da infilare al centro.

Dopo aver inflilato il tessuto, incollare la passamaneria al lato della palla sulla circonferenza, e ai bordi del cuore.

Io ne ho trovata una leggermente diversa, da quella laterale, per dare un distacco e per far risaltare maggiormente il cuore.

Sopra stesso procedimento delle altre, nastrino con la colla, e cordoncino per appenderla fissato con colla e spillino da patchwork!

Ecco gli alberi che ho decorato a casa mia e di mia madre

palle di natale con patchwork

photostudio_1448561579552

Oltre alla bellezza indiscutibile, c’è anche la soddisfazione di avere qualcosa di unico, in quanto non trovere altri addobbi fatti nella stessa maniera, e soprattutto realizzati tutti con le vostre mani!

Io per completare ho fatto anche dei fiocchi a mano, con del nastro dorato e rosso, alto circa 3-4 cm e con del filo di ferro che serve a bloccare al centro il fiocco e fissarlo al ramo dell’albero, di varie misure, a seconda se metterli sotto o sopra ad esso!

E poi come ciliegina sulla torta ho intrecciato due collane, quella rossa e dorata, calandola di ramo in ramo, per far sì che fosse pienamente intonata ai colori dell’albero e non fosse la classica collana che si trova dappertutto a un solo filo!

palle di natale con patchwork

In ultimo ho completato con palle regalatemi, o provenienti da viaggi che ho fatto in posti dove ho tantissimi bei ricordi! Quindi l’albero oltre ad essere realizzato completamente con le mie manine è anche ricco di significato e ricordi…il massimo per vivere un Natale felice e armonioso! 😉

Non avendole realizzate quest’anno le palle di patchwork non ho dei veri e propri tutorial fotografici, ma se avete domande o dubbi, chiedete tranquillamente, ho comprato delle palle di polistirolo bianche ed eventualmente se qualcosa non è chiaro posso provare a farvi delle foto su di essa!

Date un’occhiata a questo link trovate altre idee natalizie per i regali o per gli addobbi tutto hand made!

Se vi è piaciuto questo tutorial, mettete mi piace alla mia paginetta Facebook, Piccole creazioni…grandi soddisfazioni, per non perdervi i prossimi post!

Inoltre mi trovate anche su Pinterest e Instagram!

E se vi va condividete cliccando sui pulsanti social qui sotto! Grazie!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.