Crea sito

Kinder fetta al latte home made

Come vi avevo già accennato, nell’articolo sulla plastilina home made, quando e come posso, preferisco dare al mio bimbo, tutto ciò che è fatto in casa, piuttosto che comprare merende confezionate ricche di conservanti e soprattutto del famoso olio di palma, su cui ci sono tantissimi pareri discordanti, ma molti dei quali negativi,  pertanto nell’indecisione preferisco andare sul sicuro con prodotti fatti da me! Sto più tranquilla io..e mio figlio apprezza! 😉

Nello specifico vediamo la famosa Kinder fetta al latte, che fanno quasi tutte le marche, non solo la kinder, ma anche plasmon, divella e altre che non mi sovvengono, ma in tutte quelle che ho trovato in giro nei vari iper e supermercati c’è questo stramaledetto olio di palma.

Un peccato perchè in estate sono molto pratiche e fresche, soprattutto per la merenda fuori casa!

Comunque alla fine se ci si organizza si riesce a farle in poco tempo e sinceramente fino ad oggi mi sono durate anche una settimana, nonostante all’interno ci sia la panna fresca e non ci siano conservanti!

La ricetta è di kikakitchen ed io ho apportato solo qualche piccola modifica

DOSI PER CIRCA 10 KINDER FETTA AL LATTE

Anche se le dosi sono per 10 kinder fetta al latte,  dipende molto da come le tagliate, comunque io di solito faccio mezza dose, perchè non la dò da mangiare tutti i giorni a mio figlio e come quantità mi sembra un pò eccessiva considerata la durata limitata della merenda!

Ingredienti per la pasta biscotto 
100 gr di farina 00
30 gr di cacao amaro in polvere
150 gr di zucchero
3 uova
50 ml di latte
1 cucchiaino di lievito per dolci (non serve se si montano bene le uova)

Ingredienti per la crema al latte
400 ml di latte intero
200 ml di panna da montare non zuccherata
100 gr di zucchero (70 gr di zucchero per chi non volesse aggiungere la panna alla crema)
50 gr di maizena, fecola o farina
1 cucchiaino di miele
1/2 bacca di vaniglia

Per la bagna (opzionale)

2 cucchiai di miele
2 cucchiai di acqua

PROCEDIMENTO KINDER FETTA AL LATTE

Potete preparare la crema al latte dal giorno prima, io lo trovo molto comodo così da non occupare molto tempo nello stesso giorno e soprattutto perchè così ha il tempo di raffreddarsi per bene!

Incidere la bacca di vaniglia e con l’aiuto di un cucchiaino estrarre i semi al suo interno.
Versare il latte in un pentolino e aggiungervi i semi di vaniglia e la bacca incisa. Scaldare il latte a fuoco basso.
Nel frattempo setacciare la maizena con lo zucchero.
Aggiungere un poco di latte a filo e mescolare con la frusta fino ad ottenere una crema senza grumi.
Togliere la bacca di vaniglia e aggiungere adesso tutto il latte, sempre a filo e continuando a mescolare. Infine trasferire nuovamente tutto all’interno del pentolino e cuocere a fuoco medio. Aggiungere il cucchiaino di miele e mescolare fino a completo addensamento.

 

2015-05-27 21.18.22

Coprirla con pellicola a contatto fino al suo raffreddamento, poi se non dovete usarla subito conservarla in frigo fino al suo utilizzo. Quando l’andrete a riprendere si sarà leggermente solidificata, ma basta passarla qualche minuto col minipimer che tornerà di nuovo cremosa come appena fatta!

Dopodichè montare la panna ben ferma e aggiungere la crema al latte (che dovrà essere ben fredda), alla panna senza far smontare quest’ultima, con movimenti dal basso verso l’alto.

Preparare la pasta biscotto montando per circa 15 minuti le uova con lo zucchero fino ad ottenere un impasto spumoso, aggiungere il latte e poco per volta la farina con il cacao precedentemente setacciati eventualmente aggiungere anche il lievito se si vuole, ma se le uova sono montate bene non serve. Mescolare sempre dal basso verso l’alto per non smontare il composto.

Versare il composto in una teglia rivestita di carta forno spalmare e livellare bene  facendo in modo che sia sottile e uniforme in tutti i punti. Cuocere a 220° per 6-7 minuti
Cospargere la pasta biscotto al cacao con lo zucchero semolato (per evitare che si appiccichi al canovaccio) e capovolgerla su un canovaccio asciutto. Infine togliere la carta forno.

pasta biscotto kinder fetta al latte

Io solitamente lo lascio così al naturale, ma c’è la possibilità di bagnare anche il pan di spagna, con una bagna di miele e acqua in questo modo:

Sciogliere in un pentolino, a fuoco basso, il miele con l’acqua. Spennallare l’intera superficie della pasta biscotto con il miele. Tagliare la pasta biscotto in due metà uguali e farcire con la crema solo una delle due metà.
pasta biscotto divisa a metà kinder fetta al latte

Livellare bene la crema e ricoprire con la restante parte di pasta biscotto.

Il lato spennellato con il miele deve stare a contatto con la crema.

kinder fetta al latte intero da tagliare
Riporre in freezer per alcune ore di modo che la crema si solidifichi e si riescano a tagliare dei rettangolini tutti della stessa misura.
Conservare le kinder fetta al latte in frigorifero, avvolte nella stagnola, come ho già detto  a me durano anche una settimana!

kinder fetta al latteSe vi è piaciuto questo articolo, mettete mi piace alla mia paginetta Facebook, Piccole creazioni…grandi soddisfazioni, per non perdervi i prossimi post!

Inoltre mi trovate anche su Pinterest e Instagram!

E se vi va condividete cliccando sui pulsanti social qui sotto! Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.