Gatti neri sui tetti del centro di Milano

Si vedono spesso gironzolare sui tetti della Galleria Vittorio Emanuele di Milano: sono una dozzina di gatti neri, uno uguale all’altro. A volte, seppur con una certa diffidenza, si avventurano tra i negozi e i magazzini, spinti dalla loro curiosità.852075-kjAH-U43060145571453jkB-1224x916@Corriere-Web-Milano-593x443Una vera e propria colonia felina: la tutor Monica Torlasco ha raccontato sulle pagine del Corriere delle Sera che i gatti derivano da due felini neri, la cui anziana proprietaria viveva in uno dei sottotetti della Galleria. Alla sua morte, avvenuta ormai una quindicina di anni fa, i quattro zampe hanno continuato a girovagare lì attorno indisturbati e, non essendo sterilizzati, hanno creato una vera e propria famiglia.

Ogni giorno la Torlasco e le sue colleghe si assicurano il loro benessere, anche se per un periodo il tetto si è popolato di operai: il Seven Stars Hotel stava ampliando il suoi edifici, ma l’imprenditore Alessandro Rosso, artefice del restyling, ha rassicurato tutti immediatamente ponendosi a favore dei gatti neri, i quali devono assolutamente restare dove sono.
C’è sempre qualcuno che porta loro del cibo e controlla che stiano bene, anche se rimangono piuttosto diffidenti.
gatti-neri-vittorio-emanuele-milano 851975_MGTHUMB-INTERNA851979_MGTHUMB-INTERNA
fonte: www.corriere.it