Essere papà di un gatto è davvero un’esperienza unica, che trasforma i paparini in persone decisamente cool

Cosa vuol dire essere papà di un gatto? Di solito quando i gatti vengono sempre associati a figure femminili, le famose gattare. Ma siamo proprio certi che non esistano anche dei gattari? Ovviamente ci sono e sono davvero tantissimi e sono molto orgogliosi di essere i papà di simpatici felini, che spesso sono indipendenti, ma che molte volte cercano coccole e amore!

Gli uomini che amano i gatti sono molto fantasiosi, creativi, eleganti e intelligenti: a riprova di questo, il fatto che Karl Lagerfeld, ovvero uno dei maggiori geni contemporanei in campo artistico, viva in simbiosi con la sua Choupette, un Sacro di Birmania di circa sei anni, che lui tratta come fosse un figlio.

Infine, un amante dei gatti non ha paura di mostrare il suo lato più sensibile e vulnerabile, è maturo, aperto a nuove esperienze e incredibilmente equilibrato.

Precedente Abbandono: In un quartiere nella zona est di Londra, trovata una valigia con quindici gattini abbandonati Successivo Ferrara, si è spenta la conosciutissima amica dei piccoli felini