Questa profumata e saporita salsa al curry light è l’ideale per condire tante pietanze al posto di altre salse tipo maionese che hanno tanti grassi aggiunti. Ed è anche molto versatile: è ottima per insaporire le carni, il pesce e tanti tipi di verdure, ad esempio il cavolo o le bietole. Ne basta poca per dare tanto sapore.

Salsa al curry, ricetta base, Mangia senza Pancia

La base della Salsa al curry light è un condimento tipo besciamella ma con l’aggiunta delle spezie orientali. C’è bisogno di preparare in anticipo le spezie: o si può utilizzare il curry, tipico della cucina indiana e più diffuso in Italia, oppure, come nelle foto mostrate qui, il kerrie indonesiano, seguendo la mia ricetta per il Curry in polvere (kerrie indonesiano). Ovviamente poi ognuno può dosare le spezie secondo il proprio gusto! Il kerrie, come si può leggere cliccando il link qui sopra, è un mix usato nella cucina indonesiana e più dolce del curry tipico invece della cucina indiana. In entrambi i casi il risultato sarà comunque una salsa profumata di spezie orientali buonissima.


Salsa al curry light – la ricetta


Informazioni

Tipo: Preparazioni
Porzioni: 2
Preparazione: 5 min
Cottura: 10 min
Difficoltà: facile
Punti Weight Watchers ProPoints a porzione: 3


Ingredienti

Kerrie in polvere, ricetta base, Mangia senza Pancia - le spezie

1 cucchiaio/10 gr farina
20 gr margarina
4-5 cucchiaini curry in polvere pronto o Curry in polvere (kerrie indonesiano)
250 ml latte totalmente scremato freddo
1 pizzico di sale


Procedimento

Mettere in un pentolino la margarina e farla sciogliere a fuoco basso. Appena è sciolta versare la farina e le spezie. Tenendo la fiamma al minimo incorporare farina, spezie e margarina schiacciando eventuali grumi. Continuare a mescolare per qualche minuto a fuoco basso. Togliere il pentolino dal fuoco ed aggiungere il latte a poco a poco incorporandolo bene e accertandosi che non si siano formati grumi. In tal caso niente panico: usare un mixer a immersione per rendere la salsa cremosa e vellutata.

Rimettere il pentolino sul fuoco a fiamma moderata e, mescolando spesso, far raggiungere il bollore. Diminuire la fiamma e mescolare continuamente. La salsa al curry inizierà ad addensarsi. Quando raggiunge quasi la voluta consistenza è il momento di spegnere la fiamma. Dico “quasi” perchè quando si raffredderà diventerà ancora più densa, ed è quindi meglio terminare la cottura un po’ prima.

Togliere dal fuoco ed aggiungere un pizzico di sale. La salsa al curry o kerrie è pronta per essere usata subito per insaporire carni e verdure, o per essere portata a tavola come salsa per accompagnare le pietanze.

Salsa al curry, ricetta base, Mangia senza Pancia

Ecco delle idee per come utilizzare la Salsa al curry light:

Polpettine al curry light, Mangia senza Pancia
Polpettine al curry
Cavolo verza al curry, Mangia senza Pancia
Cavolo verza al curry

Enjoy!

by Giovanna Buono 

segui Mangia senza Pancia su facebook la Newsletter di Mangia senza Pancia

21 Commenti su Salsa al curry light, ricetta base

  1. La vorrei preparare per una cena in famiglia,,ma mi domandavo se si poteva omettere la margarina.. O si può sostituire con un altro ingrediente?
    Ps: il fatto é che mia mamma non può mangiare tuttio ciò che è latticino, infatti la preparerei con il latte di soia..

  2. ciao!! ottima ricetta, vorrei sapere se è possibile conservarla e in che modo?frigo per quanti gg o freezer? così se magari è abbondante non viene buttata

  3. Ho provato oggi questa salsa per accompagnare delle polpettine e del riso basmati e devo dire che è molto buona. Se ti capita prova anche questa:

    1/2 cipolla
    300ml di brodo vegetale
    2cm di zenzero fresco grattuggiato
    1 cucchiaio di garam masala
    2-3 cucchiai di curry
    1 vasetto di yogurt totalmente scremato ( ci andrebbe il latte di cocco ma 100ml sono 8pp in base al calcolatore, meglio evitare ahahah )

    nella ricetta originale ci andrebbe anche 1 cucchiao di olio ma io ormai metto direttamente la cipolla tagliate finissima e lo zenzero con il brodo in un tegame insieme ad 1 cucchiaio di garam masala. Quando comincia ad addensarsi leggermente aggiungo il curry e il vasetto di yogurt e continuo fino a raggiungere la consistenza desiderata.

    Non l’ho ancora fatta da quando ho iniziato la ww ma se non ho fatto male i conti è solo 1 pp. Personalmente preferisco questa versione anche se la tua è molto buona, per via dello yogurt che gli conferisce un tocco di acidità. Provala e fammi sapere che ne pensi

    • Bellissima versione di salsa curry, la devo provare a fare proprio come hai indicato tu! Anche io a volte la preparo con lo yogurt ma non l’ho proposta qui sul blog proprio perchè risulta acida e ho pensato potesse non piacere a molte persone. Anche il mio compagno la preferisce con lo yogurt, forse è la versione da uomo 😀 Eh si anche io direi che è solo 1 punto! Bravo Dario, ottima idea, me la segno nelle mie bozze 🙂

  4. Buonissima! l’ho preparata ieri sera per cena e ci ho condito il pollo e il riso… davvero ottima! meglio di quella mangiata al ristorante… complimenti davvero!

  5. Eccomi di nuovo avrei un’alrra domandina. È consigliabile servire la salsa calda o la si può preparare con qualche ora di anticipo?

    • Ciao Claudia! Certo, la puoi preparare anche prima e poi riscaldare al momento. Ma, un po’ come anche fa la besciamella, tieni presente che potrebbe diventare più duretta, quindi quando la riscaldi se vedi che non è liquida abbastanza per l’uso che devi farne, aggiungi un goccino di latte! 🙂

  6. Salve, avrò a cena 7 persone mooolto mangione.. farò del pollo al curry acompagnato da riso basmati e volevo fare questa salsa per i più golosi. mi consigliate le dosi? se raddoppio quelle scritte su questa ricetta viene fuori salsa a sufficienza? grazie mille

    • Ciao Claudia e scusa ma ti leggo solo ora! Dunque se tutti vogliono mangiarla sará meglio triplicare le dosi, se pensi invece che l’assaggeranno solo (ma non sono mangioni? 😀 ) allora raddoppia solo 🙂 e buon appetito! 🙂

  7. Scusate ma non ho capito questo primo passaggio: “Mettere in un pentolino la margarina e farla sciogliere a fuoco basso. Appena è sciolta versare la farina e le spezie. Tenendo la fiamma al minimo incorporare farina, spezie e margarina schiacciando eventuali grumi”
    la frase si ripete, quindi non si capisce molto. La potete spiegare meglio?
    Grazie!

    • Ciao Valeria! Provo a spiegarmi meglio in maniera più schematica 🙂

      passo 1: Mettere in un pentolino la margarina e farla sciogliere a fuoco basso
      passo 2: una volta che la margarina si è sciolta versare farina e spezie nel pentolino
      passo 3: mescolare bene farina, spezie e margarina a fiamma bassa e schiacciare i grumi che potrebbero formarsi

      Va meglio così? Fammi sapere se la prepari come ti viene e se ti piace! 🙂

    • Certamente Giada! Anzi ottima idea, usa le spezie senza “ritegno” 🙂 a tuo gusto e piacimento, tanto non hanno calorie 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.