Il porridge è una colazione che mi riporta indietro nel tempo, a quando vivevo a Londra. La prima volta che me lo fecero assaggiare rimasi interdetta, forse mi aspettavo un gusto blando, e invece con mia grande sorpresa l’ho trovato molto saporito e ho quindi continuato a mangiarlo spesso a colazione, specie nei periodi più freddi, che anche qui in Olanda di certo non mancano!

Porridge cremoso leggero, Mangia senza Pancia

Per preparare il porridge basta far cuocere i fiocchi di avena (si possono usare anche altri cereali) nel latte ed aggiungervi altri ingredienti a piacere quali la frutta e spesso anche la panna. Ovviamente io ne ho preparato una versione leggera ma ugualmente cremosa, addolcita con frutta fresca e nocciole.

Porridge cremoso leggero, Mangia senza Pancia

Insomma è una colazione gustosa che contiene tutto il necessario per affrontare la giornata con energia e riscaldare una mattinata invernale! Ma anche come merenda non è un’idea malvagia…

Porridge cremoso leggero – la ricetta

* Punti Weight Watchers ProPoints a porzione = 5 *

  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    5 minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    1
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • 25 g fiocchi di avena (o di grano saraceno che è senza glutine)
  • 125 ml latte scremato (o latte vegetale)
  • 125 ml acqua
  • 1 pizzico sale
  • 1 banana
  • 6 nocciole (tostate)
  • 1 cucchiaino miele (o sciroppo di agave)

Preparazione

  1. Mettere le nocciole tostate in uno po’ di carta da cucina e martellarle leggermente con il batticarne così da ridurle in granella. Tagliare la banana a fettine sottili.

  2. Porridge cremoso leggero, Mangia senza Pancia

    Versare i fiocchi di avena in un pentolino con l’acqua e il pizzico di sale. Far cuocere a fiamma moderata mescolando per circa 5 minuti, finché l’acqua sia evaporata. In alternativa, per una cottura più veloce, lasciare i fiocchi nell’acqua la sera prima e al mattino procedere direttamente con il prossimo passo della ricetta.

  3. Porridge cremoso leggero, Mangia senza Pancia

    Aggiungere il latte e cuocere per altri 2-3 minuti a fiamma bassa così che il porridge diventi molto cremoso.

  4. Porridge cremoso leggero, Mangia senza Pancia

    Il nostro porridge cremoso è pronto! Versare il porridge nel piatto di portata e completare disponendo le fettine di banana, la granella di nocciole e il miele.

  5. Porridge cremoso leggero, Mangia senza Pancia

    Si può anche usare lo sciroppo di acero al posto del miele, sostituire le nocciole con 2-3 noci o pecan ed aggiungere una spolverata di cannella per un gusto ancora più esotico! Ma quant’è buono? So che voi, mie care lettrici, lo amate molto anche chi di voi non aveva idea di cosa fosse. Una delle ricette più azzeccate del mio blog!

    Buona colazione!

    by Giovanna Buono

Note

Per gli amanti del cioccolato a dieta ecco un’altra versione da provare: Porridge al cacao. Chiamatemela dieta…

segui Mangia senza Pancia su facebook la Newsletter di Mangia senza Pancia

70 Commenti su Porridge cremoso leggero

  1. Ma se non metto il miele cosa succede? Io il porridge lo faccio con latte d’avena. In caso posso cuocere avena solo con acqua ed eventualmente usare il kefir di latte?

    • Chiara il porridge si prepara con i fiocchi d’avena non con i cereali. I cereali sono tostati mentre i fiocchi di avena sono essiccati, quindi con i cereali verrebbe un pappone liquido e non della consistenza del porridge. Non so se varia l’apporto calorico, i punti WW forse rimangono gli stessi (bisognerebbe contare i punti dei cereali fitness) ma sicuramente rispetto ai fiocchi di avena questi cereali che hai tu contengono più zuccheri, ci scommetto… Se vuoi fare il porridge prendi i fiocchi di avena (o anche di farro o grano saraceno), te lo consiglio vivamente! Buona giornata 🙂

  2. Bellissima ricetta.. ultimamente mi sto documentando molto per farlo e provarla. ma secondo voi posso prepararne una porzione “abbondante” per trovarmerla pronta per almeno 3/4 mattine (nn avrei tempo di prepararla la mattina) ma allo stesso tempo vorrei mangiarlo caldo, quindi magari prepararlo la sera, conservarlo in frigo e la mattina riscaldarlo al volo nel microonde (magari con un goccino di latte) che dite? se no come potrei fare??

    • Martina è un po’ come quando vediamo che gli inglesi mettono la pasta nel microonde o la preparano non al dente e poi la riscaldano il giorno dopo 😀 Lo puoi fare ma non è la stessa cosa anzi, a me non piace. Però puoi mettere in ammollo solo con l’acqua i fiocchi alla sera: al mattino versi nel pentolino e aggiungi solo il latte, fai presto poi a cuocere 😉

      • Secondo me il punto nn e la cottura ma l attesa! Nn si raffredda mai! Il tempo lo porta via il raffreddamento.. Comunque grazie! E inaspettatamente squisito!

        • Mi fa piacere che ti è piaciuto ma,Lidia, come “il raffreddamento”? …… Il porridge si mangia caldo! Pensa che io riscaldo anche il piatto perchè se lo verso nel piatto freddo si raffredda subito 😀 😀 😀

  3. Consiglio a tutte voi “porridge cremoso con mela e cannella” o “porridige cremoso con miele (una goccia) e frutta secca ( 5 mandorle o 6 nocciole). Buonissimo! Ottimo anche con i mirtilli o i lamponi. Insomma, comunque lo mangiate, è buonissimo 🙂 La mia colazione preferita, tre volte a settimana dopo la mia corsa. Poi adoro anche yogurt greco magro con frutta e wetabix!

  4. Ottima ricetta! Però una cosa…. Io sono intollerante al glutine, quindi non penso che l avena sia gluten free… Cosa posso usare come alternativa? Ho pensato al riso soffiato ma bo…!

  5. Salve. Pare che una signora inglese abbia 109 anni e ha mangiato il porridge tutte le mattine. x chi soffre di dolori ossei e in generale quando si superano i 50 è preferibile una buona colazione un buon pranzo, ma la sera quasi niente se non frutta o verdura.

  6. Buon giorno!noi brioche”la tua ricetta strepitosa” solo il profumo ti fa alzare con gioia anche se piove e buio ,latte e pera.Usare la mia pm che soddisfazione il pane e buonissimo e non gonfia e difficile fermarsi .partecipo alla sfida dei kg persi in dicembre io di solito con il lavoro senza sosta di dicembre -2 vediamo quest’anno .GRAZIE diTUTTO Quello che fai per noi

  7. ha l’aria buonissima! Mi sa che lo faro’ molto presto 🙂

    Pero’ volevo dire che ho già provato svariate volte a cuocerlo al microonde ma ogni volta ne mangio mezza porzione perché l’altra messa devo raccoglierla da base e pareti del MO… Ora mi sono arresa: lo faccio nel pentolino ed a volte anche la vigilia per il giorno dopo, ma senza la frutta ovviamente.

  8. Evviva! finalmente una ricetta chiara x il porridge! oggi compro l aveva in erboristeria e domani lo provo!!! il tuo blog è stra bello, ti faccio tanti tanti complimenti!!!!!

    • io non lo farei ma per velocizzare puoi lasciare l’avena a bagno nell’acqua e quando riscaldi poi devi solo aggiungere il latte. Da provare però eh, io non l’ho mai fatto. Aggiungo che la tua domanda per un inglese equivale a chiedere ad un italiano se può preparare la pasta il giorno prima e poi scaldarla e servirla il giorno dopo 😀

      • Ciao!
        Dopo averlo mangiato in Irlanda e in effetti già fatto, cercavo una ricetta di porridge e…al 7º mese di gravidanza “Mangiare senza pancia”…dovevo leggerlo!:-D Ho un altro bimbo piccino e coi tempi nostri magari provo anche il riscaldamento, poi ti dico. Mi ispira molto banana e nocciole (io ora ho usato mele in cottura), brava, poi sbircerò altre tue ricette 🙂

  9. Ciao e grazie per tutte le stupende dritte! Io il porridge lo faccio con l’acqua invece che con il latte: è più leggero e meno calorico…capisco che dipenda dai gusti….

  10. Sembra buono! Vorrei provare a farlo ma…a casa ho solo la crusca d’avena(chiamata da me “segatura”) posso utilizzarla al post dei fiocchi?

    • Ciao Marusca 🙂 Ma certamente! Usa il latte che ti piace di più. Però i punti Weight Watchers indicati sono per il latte totalmente scremato, se usi un prodotto diverso devi ricalcolare i punti, di sicuro il totale sarà leggermente più alto 🙂

  11. Ciao. non so se segui ancora questo post, ma ci provo lo stesso.(il tuo blog mi piace molto 🙂 ) Anche io come un’altra persona ho trovato solo l’avena decorticata, che prevede la cottura in 30/40 min in acqua bollente. Non credo per il porridge vada bene..:( Potrei cuocerla prima e poi unirla al latte e al resto? Cosa ne pensi?

    • Ciao Lisa 🙂
      Secondo me puoi provare. Se guardi più sotto nei commenti una lettrice, Agnes, l’ha usata attenendosi alle istruzioni di cottura riportate sul pacchetto ed è venuto buono! Magari poi fammi sapere per favore 🙂

    • Carolina ciao! Allora, ci vogliono giusto 7 minuti a cuocerlo e per una questione di freschezza sinceramente io ti direi di farlo al momento. Anche perchè se lasci riposare e raffreddare il porridge poi i fiocchi assorbono tutto il liquido e diventerebbe un pastrocchio duro… Potresti tenere i fiocchi in un po’ d’acqua dalla sera prima per farli ammollare e poi seguire la ricetta al mattino, i 5 minuti di cottura forse diventerebbero 3 ma stiamo parlando proprio di tempi minimi risparmiati! 🙂
      Fammi sapere poi se ti è piaciuto! Ciao 🙂

      • ciao Stefania e benvenuta nel mio blog 🙂 Ti ringrazio tantissimo, non ci avevo proprio pensato al microonde! Ottima idea… ci proverò la prossima volta che preparo il porridge così da capire esattamente come procedere e aggiungerò il tuo consiglio nella ricetta. Grazie ancora e buona giornata 🙂

  12. gio aggi sono al negozio bio e il tipo mi ha venduto un preparato per porridge che contiene già le mandorle e aroma di vaniglia..spero di non aver preso una bomba calorica..solo fiocchi d’avena noi li ho trovati..

    • mandami un messaggio in privato con proteine, grassi, fibre e carbo per 100 grammi. E possibilmente anche la porzione suggerita se c’è scritto sul pacchetto. Però eh… ma non potevi prendere delle robe più semplici? Chi cerca trova! Li vendono anche al supermercato!!! Poi gli aromi ce li metti tu! Io non mi fido delle schifezze che aggiungono dentro i produttori! Ecco ti ho pure sgridata adesso ahahahahah sono proprio una nonnaccia io 😀

      • pensavo l’avessi capito dalle mie domande io abito in un posto dove non c’è nulla..non c’è quark, non ci sono fiocchi d’avena e molte altre cose così devo accontentermi di quello che trovo..cmq ho fatto i conti e sono 1 pt per ogni 10 gr di prodotto..alla fine non risulta male come merenda

        • ok bene allora. Comunque considera che ci sono dei buoni negozi che hanno anche il sito online per comprare. Quando si tratta di prodotti secchi puoi prenderli cosí, magari fai scorta. Invece per il quark, puoi fare come ti dicevo con lo yogurt, per fare le salsine viene benissimo!

    • Ma certo Agnes, l’avena decorticata è perfetta! Comunque per la cottura assaggia sempre, magari da marca a marca può variare un po’.
      E grazie mille per i complimenti, mi fai felice 🙂

      • CIao, non so se segui ancora questo post, ma ci provo lo stesso(il tuo blog mi piace molto). Anche io come un’altra persona ho trovato solo l’avena decorticata:( che prevede cottura in 30(40 min in acqua bollente..Non credo per il porridge vada bene, che dici potrei cuocerla prima e poi aggiungerla la latte e al resto?
        Grazie 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.