Una pietanza che non può mancare assolutamente sulla mia tavola di Natale è la mitica insalata di rinforzo! Questo contorno tipicamente napoletano viene servito durante il cenone della vigilia di Natale. Il nome “rinforzo” deriva fondamentalmente dal fatto che sulle tavole napoletane della vigilia si mangia di magro e, nonostante le imponenti quantità di cibo a base di pesce servite in quest’occasione, evidentemente si ritiene di dover “rinforzare” questo menù che è carente di carne.

Insalata di rinforzo napoletana, Mangia senza Pancia

Pur essendo un contorno tipicamente natalizio, l’insalata di rinforzo può essere servita in qualsiasi occasione: è saporita, poco calorica, pochi punti Weight Watchers e molto saziante. Ricordo che a casa mia quando ero bambina veniva preparata una gran quantità di insalata di rinforzo che poi veniva tirata fuori dal frigo puntualmente ad ogni pasto fino all’Epifania! Infatti si mantiene molto a lungo poiché oltre al cavolfiore, ingrediente base di questa insalata, vengono utilizzati tanti sottaceti. Io ho dovuto un po’ adattare gli ingredienti a quelli che trovo qui in Olanda… Purtroppo qui non posso trovare la Papaccella napoletana:

Insalata di rinforzo napoletana, Mangia senza Pancia

che qui vedete in una bellissima foto che ho trovato in rete che ritrae la tipica bancarella napoletana (come mi mancano!) dove si possono comprare olive, capperi, sottacei, tutti sfusi, uno spettacolo! Comunque credo di aver adattato bene l’insalata di rinforzo usando gli ingredienti che ho potuto trovare qui in Olanda e il risultato mi è piaciuto molto, ma se voi avete modo di recuperare la papaccella allora usate quella! Ovviamente basterà eliminare le acciughe per ottenere un piatto vegetariano e vegan.

Insalata di rinforzo – la ricetta

* Punti Weight Watchers ProPoints a porzione = 3 *

  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    10 minuti
  • Porzioni:
    4
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • 1 cavolfiore piccolo (o mezzo grande)
  • 1 carota grande (o 2 piccole)
  • 20 olive verdi
  • 15 olive nere (meglio se olive di Gaeta)
  • 40 g acciughe sottolio (opzionale, da sgocciolare benissimo)
  • q.b. capperi sotto sale (lasciati in ammollo e poi strizzati)
  • q.b. sottaceti (cetrioli, cipolline, peperoni o direttamente la giardiniera pronta)
  • 2 papaccelle (voi che potete trovarle: usatele!)
  • 4 cucchiaini olio extravergine di oliva
  • 2 cucchiai aceto bianco
  • q.b. capperoni e prezzemolo (per guarnire)
  • q.b. sale (poco, il piatto è già tanto saporito!)

Preparazione

  1. Insalata di rinforzo napoletana, Mangia senza Pancia

    Come sempre preparare tutti gli ingredienti per la nostra insalata di rinforzo!

  2. Insalata di rinforzo napoletana, Mangia senza Pancia

    Lavare, pulire e tagliare a pezzi cavolfiore e carote. Farli bollire separatamente in acqua leggermente salata per pochi minuti: le verdure devono rimanere croccanti. Scolare le verdure e passarle sotto il getto d’acqua fredda per fermare la cottura.

  3. Insalata di rinforzo napoletana, Mangia senza Pancia

    Mettere in un piatto capiente cavolfiore e carote. Preparare il condimento: olio, aceto e pochissimo sale (capperi e acciughe salano già tanto) ed emulsionare bene. Versare il condimento sulle verdure e mescolare delicatamente. Misurare tutti gli altri ingredienti e tagliare a fettine i sottaceti più grandi.

  4. Insalata di rinforzo napoletana, Mangia senza Pancia

    Disporre sottaceti, olive, capperi e verdure sopra alle verdure, aggiungere le acciughe che sono opzionali: se non le gradite non mettetele! Terminare con prezzemolo e capperoni. La nostra insalata di rinforzo napoletana è pronta ma è meglio lasciarla insaporire: io la preparo addirittura il giorno prima!

    Mescolare bene prima di servire e buon appetito!

    by Giovanna Buono

Note

Per tante ricette leggere per questo Natale e Capodanno leggi qui: Menù leggero per le feste. Ce n’è per tutti i gusti ed esigenze!

segui Mangia senza Pancia su facebook la Newsletter di Mangia senza Pancia

8 Commenti su Insalata di rinforzo napoletana

  1. Oggi ho parlato di questa insalata e tutte le mie amiche hanno voluto la ricetta….. Gio grazie a te mangiamo tutte bene e leggero….

  2. Ciao Giovanna,

    quando prepariamo l’insalata di rinforzo per Natale, di solito usiamo aggiungere anche un pò di aceto balsamico in modo da attenuare il sapore dell’aceto classico contenuto nei sottaceti e che a non tutti è gradito.

    Ciao
    marianna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.