Ecco un piatto che ho sempre gustato con piacere quando vivevo a Londra, era immancabile in tutte le mense e buffet di lavoro e l’ho sempre trovato molto saziante: il coleslaw, ovvero l’insalata capricciosa, ma ovviamente io l’ho variata e l’ho fatta diventare una insalata di cavolo e finocchi, in versione light!

Insalata di cavolo e finocchi coleslaw, Mangia senza Pancia

Eh si il coleslaw classico innanzitutto si fa con le carote e non con i finocchi, ma soprattutto si condisce con i fiumi di maionese! E ovviamente poi leggero non è più, giusto? E allora io l’ho condito con lo yogurt, ovviamente aromatizzato a puntino…

Insalata di cavolo e finocchi coleslaw, Mangia senza Pancia

E’ venuta fuori un’insalata di un colore chiaro e invitante, perfetta per gli amanti del crudismo o per chi ha fretta e non ha tempo di cucinare, anche ideale come pasto da asporto. Un contorno leggerissimo e veramente gustoso. Vediamo come ho fatto io…


Insalata di cavolo e finocchi stile coleslaw – la ricetta


Informazioni

Tipo: Contorni, Insalate
Porzioni: 4
Preparazione: 10 min
Cottura: n/a
Difficoltà: facile
Punti Weight Watchers ProPoints totali = 5
Punti Weight Watchers ProPoints per porzione = 1


Ingredienti

Insalata di cavolo e finocchi coleslaw, Mangia senza Pancia

mezzo cavolo cappuccio (*)
1 finocchio (oppure 4 o 5 carote per la ricetta classica)
1 o 2 cipollotti
125 g yogurt greco/bianco magro oppure Yogurt magro fatto in casa senza yogurtiera
succo di mezzo limone
2 cucchiaini di olio extravergine di oliva
4 cucchiaini di senape senza semi
mezzo cucchiaino di sale (o più, a gusto personale)
erba cipollina

(*) come vedete dalle foto io ho usato una varietà con la punta che si trova qui in Olanda, detto spitzkool, che è anche più digeribile del cavolo cappuccio tondo


Procedimento

Insalata di cavolo e finocchi coleslaw, Mangia senza Pancia

Lavare bene tutta la verdura, eliminare gli scarti e tagliare cavolo, finocchio e cipollotti a fettine sottilissime.

Insalata di cavolo e finocchi coleslaw, Mangia senza Pancia

Per il condimento mettere in una ciotola lo yogurt, il succo di limone, l’olio, la senape e un pochino di sale: emulsionare bene e tenere da parte.

Insalata di cavolo e finocchi coleslaw, Mangia senza Pancia

Comporre l’insalata di cavolo e finocchi: mettere in un piatto capiente le verdure e mescolarle, versare la salsa di yogurt e mescolare benissimo in modo da condire bene le verdure. Al termine aggiungere un po’ di erba cipollina tagliata a pezzetti.

Insalata di cavolo e finocchi coleslaw, Mangia senza Pancia

La nostra insalata di cavolo e finocchi, questa versione leggera della classica insalata capricciosa, è pronta per andare a tavola e accompagnare il nostro secondo piatto. Oppure possiamo metterla in frigo e conservarla anche per un paio di giorni. E’ croccante e vi darà da masticare, quindi vi lascerà anche sazi per più tempo! Se preferite potete anche fare la versione classica e usare le carote al posto del finocchio ovviamente. Provatela e lasciatemi un commento per dirmi cosa ne pensate. Nel frattempo:

Buon appetito!

by Giovanna Buono 

Un’altra insalata tutta da masticare è questa: Insalata di rapa bianca e mela

segui Mangia senza Pancia su facebook la Newsletter di Mangia senza Pancia

10 Commenti su Insalata di cavolo e finocchi: il coleslaw

  1. Ciao volevo farti i complimenti per il tuo blog, da quando l’ho scoperto sto provando le ricette, e sono tutte veloci, semplici, leggere e gustose, come piacciono a me.

  2. Hai ragione, mi sono espresso male. Non ho mai mangiato quel tipo di cavolo (a punta), che si trova dalle tue parti, mentre ho un brutto ricordo di una di un’insalata di cavolo crudo e finocchi, provata tempo fa.
    Probabilmente/sicuramente si trova anche qui. Nel mio orto però ho solo verze.

  3. Mangio verdure “in tutte le salse”, sia cotte che crude. Dalle mie parti i cavoli cappuccio sono dei pezzi di marmo, chiusi e compatti. Se riuscissi a trovare quelli a punta, forse sono meno coriacei. il tipo che trovo io l’ho già provato crudo in insalate: è immangiabile, anche come gusto. Cotto mi piace. Comunque grazie

    • Mario tu inizialmente hai scritto di non averlo mai mangiato per questo ho insistito, si sono delle pietre ma quando li tagli sottili si mangiano senza problemi, molto croccante e, ma buono. Magari non è l’insalata per te, ce ne sono tante sul mio blog, provane un’altra 😉

  4. Mi piace l’idea, però il cavolo cappuccio crudo non l’ho mai mangiato, lo preferisco bollito. Se lo sostituissi con una verza (o cavolo verza che dir si voglia)? In inverno inoltrato, dopo che hanno subito una gelata, sono buonissime.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.