Care mie lettrici, dovete assolutamente provare le frittelle di cavolfiore fatte così, non fritte, cotte in padella senza olio. Risultato: mamma mia che buone! Mi ricordano tanto le pizzelle di cavolfiore napoletane che si fanno fritte con la pastella… però, nonostante la somiglianza, queste mie hanno pochissimi punti Weight Watchers: solo 1 a frittella!

Frittelle di cavolfiore non fritte, Mangia senza Pancia

La pastella è molto semplice, simile a quella delle frittelle di verdura non fritte, ma ci ho aggiunto anche un po’ di parmigiano grattugiato per dare più sapore. Il trucco comunque sta nel cuocere il cavolfiore nel modo giusto, quindi o a vapore o negli appositi sacchetti per il microonde. Se invece lo si fa lessare in acqua bisogna lasciarlo scolare per varie ore o l’impasto risulterà troppo umido e ci sarà bisogno di più farina! E noi non vogliamo questo no?

Frittelle di cavolfiore non fritte, Mangia senza Pancia

Dunque queste Frittelle di cavolfiore sono molto leggere e la ricetta è semplicissima: pochi ingredienti ai quali si potrebbe aggiungere anche dell’aglio e del prezzemolo. In effetti io intendevo fare solo una prova e mi ripromettevo di rifarle per poi scriverne la ricetta. Ma sono venute così buone che ho voluto subito metterla sul blog ed è per questo che ci sono solo le foto finali. Per fortuna all’olandese il cavolfiore proprio non piace e quindi sono tutte mieeeee Ha Ha

Frittelle di cavolfiore non fritte – la ricetta

* Punti Weight Watchers ProPoints a frittella = 1 *

  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    12 frittelle (4 andranno bene come secondo piatto)
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • circa 600 g cavolfiore (pesando solo le cimette)
  • 2 uova
  • 50 g farina (per chi è celiaco anche una farina senza glutine andrà bene)
  • 60 ml latte totalmente scremato (o latte vegetale senza zucchero)
  • 20 g parmigiano grattugiato (o grana)
  • q.b. sale e pepe

Preparazione

  1. Pulire il cavolfiore e cuocere al vapore le cimette o anche nel microonde usando il sacchetto apposito. Il cavolfiore deve risultare morbido al punto giusto per poter essere schiacciato ma non deve diventare troppo molle. Quindi una volta raffreddato schiacciarlo grossolanamente con una forchetta.

    In una ciotola capiente sbattere le uova con un po’ di sale e il parmigiano: io ho usato il mio Sale aromatizzato alle erbe. Aggiungere il cavolfiore e mescolare bene. Continuare aggiungendo la farina e il latte. L’impasto finale deve essere molto morbido ma non liquido!

    Riscaldare la padella in pietra o una padella antiaderente di buona qualità: la padella dev’essere bollente! Io ho usato una padella di 26 cm, questa: Ballarini Cortina Granitium, che ha anche l’indicatore quando è pronta per la cottura, e mi sono trovata molto bene.

  2. Frittelle di cavolfiore non fritte, Mangia senza Pancia

    Versare una cucchiaiata di impasto dando subito una forma tonda e schiacciata aiutandosi con la paletta da cucina. Ripetere per altre due o tre volte, dipendentemente dalla grandezza della padella. Lasciare cuocere le frittelle di cavolfiore bene sotto prima di provare a staccarle: solo quando sotto sono ben cotte si staccheranno con facilità. A quel punto girarle e lasciar dorare bene anche l’altro lato. Magari rigirarle un altro paio di volte fino ad ottenere la doratura desiderata. Continuare a cuocere il resto dell’impasto nello stesso modo fino ad esaurimento.

    Per la cottura in forno o in friggitrice ad aria leggere le Note a fine ricetta!

  3. Frittelle di cavolfiore non fritte, Mangia senza Pancia

    Ed ecco le frittelle di cavolfiore non fritte pronte per essere gustate. Sono ottime calde o fredde: un bella insalata, un po’ di pane e la cena è servita.

  4. Frittelle di cavolfiore non fritte, Mangia senza Pancia

    Io sono felice perchè veramente mi ricordano il sapore delle pizzelle che facevano i miei genitori e visto che io non friggo mai erano anni e anni che non sentivo ne’ questo odore e ne’ questo sapore. Sono ottime come secondo piatto ma sono ideali anche come antipasto o come finger food. E con una padella grande se ne possono preparare tante velocemente per il buffet delle feste! Spero le gradirete tanto anche voi, attendo i vostri commenti e anche le foto delle vostre frittelle su facebook!

    Enjoy!

    by Giovanna Buono

Note

Cinzia, una mia carissima lettrice, ha fatto queste frittelle nella friggitrice ad aria, eccole:

Frittelle di cavolfiore non fritte, versione in friggitrice ad aria Cinzia Meloni Patrizi, Mangia senza Pancia

Non sono bellissime? Lei le ha messe sul cestello coperto con carta forno e cotte a 200° per 15 minuti! Brava Cinzia!

Invece altre due mie care lettrici, Michela e Teresina, hanno cotto le frittelle di cavolfiore al forno! Eccole:

Frittelle di cavolfiore non fritte, versione al forno di Michela, Mangia senza Pancia Frittelle di cavolfiore non fritte, versione al forno di Teresina Zanetti, Mangia senza Pancia

Michela la ha messe in forno ventilato a 200° per 15 minuti e poi altri 5 minuti a 180°. E mi ha scritto che restano belle compatte e ben cotte! E io che non credevo potessero venire bene in forno…

segui Mangia senza Pancia su facebook la Newsletter di Mangia senza Pancia

22 Commenti su Frittelle di cavolfiore non fritte

  1. i sacchetti per cuocere le verdure al microonde non li conosco proprio, fate delle ricette che mi piacciono da morire ma io sono un po’ imbrancata. Ma a che gradazione vanno cotte e per quanti minuti? Vorrei fare le frittelle di cavolfiore! Grazie vi seguo anche se non sono molto brava ciao

    • Ciao Carla e grazie per i complimenti 🙂 🙂 Se non hai i sacchetti per cuocere le verdure al microonde non ci sono problemi: riduci il cavolfiore a pezzi e mettilo in un contenitore che vada bene nel microonde, una ciotola di vetro ad esempio. Poi metti un po’ di pellicola (quella adatta per il microonde) e chiudei bene, fai un buchino per far uscire il vapore e li metti nel microonde per un paio di minuti. Poi verifichi che siano morbidi a sufficienza per schiacciarli, se non lo sono cuoci ancora per un po’. Non farli cuocere troppo altrimenti cominciano a rilasciare tanta acqua 😉 Poi fammi sapere ok?

  2. Ciao Gio, non ho potuto mettere il latte perché erano già abbastanza morbide… Ho usato un po’ di più di cavolfiore, quasi 800gr, ma il resto tutto uguale, e senza latte. Ma frittelle sono venute il triplo di numero! Le ho fatte troppo piccole? Come mi regolo con i punti?

    • Viv ciao! BEh se hai usato più cavolfiore e se l’hai cotto in acqua parecchio forse si spiega perchè non hai avuto bisogno di acqua e ti siano venute più frittelle! Sicuramente le avrai fatte piccoline, le mie erano tipo 9cm di diametro! Per i punti restano 12 totali (11 virgola qualcosa, 60 ml di latte è mezzo punto scarso), dividi per il numero di frittelle e sei a posto 😉

  3. Ciao Giò, complimenti per il tuo Blog. … ti seguo spessissimo e trovo le tue ricette davvero sfiziose. Solo una domanda…. come convertire i Punti della tua dieta In calorie??

    • Non si può Mary. Nella dieta WW la formula per i punti non considera le calorie bensì carboidrati, proteine, fibre e grassi. Inoltre frutta e verdura sono a zero punti, quindi una conversione non si può fare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.