Questo non è il mio primo tentativo di fare dei cornetti brioche light con la pasta madre. Avevo provato già l’anno scorso con un’altra ricetta usando la lecitina al posto delle uova ma non ero rimasta soddisfatta del risultato. Però forse la mia pasta madre era ancora troppo giovane per la pasta brioche e quindi ho voluto riprovare con un’altra ricetta… sono venuti dei cornetti brioche al di fuori delle mie aspettative:

Cornetti brioche light con la pasta madre, Mangia senza Pancia

La cosa è nata un paio di giorni fa, quando Patrizia, una mia lettrice che ha da poco preparato la pasta madre proprio con lo stesso procedimento della mia Miss Cirilla:

Pasta madre solida - settimana 2, diario di Miss Cirilla, Mangia senza Pancia

ha preparato dei cornetti brioche bellissimi. Patrizia mi ha spiegato di aver preso la ricetta dal blog Mordi e Fuggi. Ho letto la ricetta e mi è piaciuto molto il fatto che si può procedere con la lavorazione nel pomeriggio, perderci una mezzoretta e poi semplicemente lasciare i cornetti a lievitare sino al mattino, infornare e la colazione è pronta! Bellissimo così, e molto pratico. Io ho apportato qualche piccolo cambiamento per renderli ancora più light e li ho lasciati vuoti evitando imbottiture caloriche. Inoltre ho usato la pasta madre rinfrescata il giorno prima, mentre la ricetta originale usa l’esubero anche di qualche giorno prima. Andiamo a vedere come ho fatto io.

Cornetti brioche light con la pasta madre – la ricetta

 


Informazioni

Tipo: Colazioni, Pane e Lievitati
Porzioni: 12 cornetti brioche
Preparazione: 40 min + 10-14 ore per la lievitazione
Cottura: 20 min
Difficoltà: media
Punti Weight Watchers Propoints per cornetto = 4

 


Ingredienti

Cornetti brioche light con la pasta madre, Mangia senza Pancia

100 g pasta madre solida al 50% idratazione esubero del rinfresco del giorno prima
250 g farina tipo 0 (proteine almeno 11%)
100 g latte totalmente scremato
50 g margarina al 40% grassi o anche burro: i punti WW per porzione non cambiano
65 g zucchero semolato fine
35 g tuorlo d’uovo (circa 2 uova medie)
2 cucchiai di farina per la spianatoia
2 cucchiai di latte per spennellare i cornetti

 


Procedimento

Iniziare a lavorare l’impasto dei cornetti brioche nel pomeriggio così da essere pronti il mattino dopo per infornare.

Cornetti brioche light con la pasta madre, Mangia senza Pancia

Riscaldare il latte e quando è tiepido sciogliervi dentro la margarina e lo zucchero fino a quando quest’ultimo si è dissolto completamente. Aggiungere anche i tuorli d’uovo e mescolare. Se la margarina non si scioglie del tutto questo non costituisce problema.

Cornetti brioche light con la pasta madre, Mangia senza Pancia

Inserire questo composto liquido nel boccale della planetaria assieme alla pasta madre a pezzi e alla farina. Mescolare con il gancio lentamente fino a quando l’impasto comincia a legarsi e poi aumentare la velocità.

Cornetti brioche light con la pasta madre, Mangia senza Pancia

Continuare a velocità medio-alta per 5-10 minuti: l’impasto deve incordarsi e le pareti del boccale devono rimanere pulite.

Cornetti brioche light con la pasta madre, Mangia senza Pancia

Trasferire l’impasto sulla spianatoia infarinata, lavorarlo un po’ fino a quando diventa liscio, lucido e non più troppo appiccicaticcio e coprirlo con un panno per una decina di minuti.

Cornetti brioche light con la pasta madre, Mangia senza Pancia

Alzare l’impasto e infarinare bene alla base di nuovo onde evitare che si attacchi. Stendere l’impasto con il matterello infarinato senza premere eccessivamente (sempre per non far attaccare l’impasto) in modo da formare un disco sottile, massimo mezzo centimetro di spessore. Con la rotella per tagliare la pizza, o con un coltello ben affilato, tagliare il disco in 12 settori uguali (non come ho fatto io che ho ottenuto i cornetti multi-taglia…).

Cornetti brioche light con la pasta madre, Mangia senza Pancia

Formare ogni cornetto nel seguente modo: fare un taglietto alla base come in foto e arrotolare dalla base verso la punta (il centro del disco) cercando di tirare e allungare la punta mentre si arrotola. Terminare con la punta sotto la base del cornetto e arrotondare le punte laterali in modo da formare una mezzaluna.

Cornetti brioche light con la pasta madre, Mangia senza Pancia

Porre tutti i cornetti brioche su una teglia o sulla leccarda ricoperta di carta forno e porre un po’ di pellicola molto lasca sui cornetti (altrimenti dopo si attacca). La ricetta originale suggerisce di spennellare un po’ di burro ma io ho voluto evitare: la pellicola si è attaccata un pochino ma è venuta via senza fare danni e in cottura quel pochino di impasto tirato dalla pellicola è lievitato ed è sparito. Mettere la teglia nel forno fino al mattino o comunque in un posto dove non ci siano correnti o spifferi.

Cornetti brioche light con la pasta madre, Mangia senza Pancia

Al mattino i cornetti saranno lievitati molto anche più del raddoppio come nel mio caso. Tirare la teglia fuori dal forno, accenderlo e mentre il forno arriva alla temperatura di 170°-180° (nel mio caso 175° forno ventilato), spennellare con molta delicatezza i cornetti brioche con poco latte a temperatura ambiente. E’ anche possibile usare uno spruzzatore per bagnarli con il latte senza “disturbarne” troppo la superficie.

Cornetti brioche light con la pasta madre, Mangia senza Pancia

Infornare al centro del forno per massimo 20 minuti o fino a doratura, poi sfornare e porre su una gratella a raffreddare.

Cornetti brioche light con la pasta madre, Mangia senza Pancia

Ho preparato un collage per farvi rendere conto della lievitazione e di quanto sia importante distanziarli bene sulla teglia dal primo momento… Anche se poi a me piace molto quando si attaccano un po’ tra loro… fa tanto “brioche”!

Cornetti brioche light con la pasta madre, Mangia senza Pancia

Ed ecco i cornetti appena sfornati… che profumino per la casa: vale la pena di prepararli solo per il profumo, credetemi!

Cornetti brioche light con la pasta madre, Mangia senza Pancia

Ed ecco l’interno: una bellissima alveolatura fitta proprio tipica della pasta brioche. L’odore all’interno fa capire che è stata usata la pasta madre, leggermente acido ma fresco, invece il sapore è totalmente assente di acidità: buonissimi e fragranti!

Cornetti brioche light con la pasta madre, Mangia senza Pancia

Qui a casa li abbiamo provati così vuoti e con marmellata o con nutella (eh mio figlio se lo può permettere) e mi hanno chiesto se posso prepararli ogni giorno: devo aggiungere altro?

Ringrazio Patrizia per aver fatto la prova e Anna Ferna del blog Mordi e Fuggi per la fantastica e semplice ricetta!

Enjoy!

by Giovanna Buono


segui Mangia senza Pancia su facebook la Newsletter di Mangia senza Pancia

 

25 comments on “Cornetti brioche light con la pasta madre”

  1. Buoni, soffici, si sciolgono in bocca, anche il gatto ha apprezzato, il ladruncolo ha fatto il furto ieri sera quando erano ancora crudi e per fortuna che ha rubato uno dei più piccoli . Comunque li mangere tutti!

  2. buonissimi!!! sono davvero ottimi, morbidissimi, e sono rimasti morbidi per 3giorni chiusi in un sacchetto di plastica.. per un gusto mio personale la prossima volta aggiungo un pizzico di sale e diminuisco lo zucchero, stranamente per me erano un po’ dolcini.. 😀
    grazie per queste belle ricettine.. 😉

  3. Che magnifiche queste brioche! Le proverò al più presto! Vorrei sapere come calcoli il lievito madre in termini di propoints. Io sto per infornare un pane in cassetta e farina ed olio a parte, non ho proprio idea di come regolarmi sul lievito rinfrescato. Grazie, sei bravissima!

  4. Buon giorno abbiamo appena fatto colazione con questi cornetti strepitosi anche i miei vicini seguendo il profumo sono venuti a fare colazione bacioni!!!

  5. Auguri!!!! Finalmente natale anche per le commesse ,come tutti gli anni meno kg 2per il super lavoro non sempre per alimentazione corretta e soprattutto non si riesce a bere tanto .Tot persi kg 7 un kg in piu del mio obbiettivo sono alpeso forma massimo datomi 20anni fa esiste un modo per ricalcolarlo ?grazie grazie grazie per tutto.

    • Bene Dorianaaaaa sono felice per te, bravissima 🙂 Non capisco però la domanda… cosa vuoi ricalcolare? Il peso? Se è così il mio consiglio è: guarda come ti vanno i vestiti e quanto ti senti in forma: se ti senti bene sei a posto così! Se invece parlavi dei punti WW allora aggiungi 6-7 punti in più al giorno e vedi come vai. Ci vogliono mesi per stabilizzare il peso e devi regolarti tu aggiungendo e sottraendo i punti 🙂 Auguroniiiiii!

    • Doriana questa ricetta è ideale per chi usa la pasta madre. Con il lievito disidratato (quello che trovi in busta e che viene chiamato lievito madre è mescolato con lievito di birra in polvere, spendi solo soldi inutilmente con quello lì…, tanto vale che prendi quello più economico o il panetto fresco a quel punto) ci sono tante altre ricette. Ti consiglio di visitare il sito di vivalafocaccia.com, c’è un’ottima ricetta per i cornetti brioche che facevo prima di avere la pasta madre mia. Ma perchè non provi a fare la pasta madre seguendo il diario di Miss Cirilla? 😉

  6. Ciao scusami, ma quando dici “esubero del rinfresco del giorno prima” intendi dire che questi 100g di PM non devono essere rinfrescati?
    Grazie

    • Ciao Sergio 🙂 Hai ragione: è poco chiaro… Quello che intendo io è che il giorno prima ho rinfrescato la pm, l’ho fatta raddoppiare e l’ho messa in frigo poi l’ho tirata fuori per un po’ e ne ho usati 100 grammi. Infatti nella foto vedi la pm tirata fuori dal frigo!
      Però puoi anche rinfrescare, lasciar lievitare e partire subito con l’impasto eh! 🙂

    • Ciao Corinne 🙂 Ascolta, se non hai la pasta madre io ti consiglio di usare un’altra ricetta. Una cosa è convertire una ricetta con pasta madre da solida a liquida e viceversa, ma se usi il lievito di birra (è l’unica alternativa) allora cambia proprio il procedimento e la tempistica per la lievitazione. Ti consiglio questa ricetta che io ho provato ma non è del mio blog e i cornetti credo siano più calorici… ma la ricetta funziona benissimo: http://vivalafocaccia.com/2011/12/02/la-video-ricetta-brioches-cornetti-croissant-bar/
      Ma se hai un po’ di tempo e pazienza prova a fare la pasta madre, ti darà tanta soddisfazione! Ciao 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.