Brownie senza farina al cacao

Spesso mi viene chiesto se conosco qualche dolcetto senza farina e io avevo promesso di fare un po’ di ricerche. Cerca che ti ricerca mi sono imbattuta in varie ricette per preparare i brownie senza farina, la quale viene sostituita con i fagioli: perfetto! In questo modo si unisce l’utile al dilettevole in quanto si ottengono dei golosi dolcetti non solo adatti a chi è intollerante al glutine ma anche perfetti per la colazione in quanto forniscono le proteine!

Brownie senza farina al cacao, Mangia senza Pancia

Il brownie non è altro che una torta tipica americana che viene tagliata a quadrotti ed è chiamata così per via del suo tipico colore scuro (brown significa marrone). La preparazione è semplicissima e gli ingredienti tutti sani. Ho usato l’olio extravergine di cocco che lascia un sapore meraviglioso ma vengono bene anche con l’olio di oliva. E per questa versione ho usato le uova ma sto ne sto già sperimentando un’altra senza uova: restate sintonizzati!

Brownie senza farina al cacao, Mangia senza Pancia

Beh di ricette ce n’erano tante anche della Weight Watchers, ma quella che mi è piaciuta di più è stata questa di un sito americano: The Legendary Black Bean Brownie che ho trasformato un po’ per alleggerirla ulteriormente. Infatti, come leggerete, i punti WW sono proprio pochi considerando il risultato estremamente cioccolattoso! I fagioli usati nelle ricette americane sono quelli neri che in Italia sono poco diffusi e si trovano solo secchi. Prevedendo la difficoltà che avreste avuto nel reperire i fagioli neri, ho provato a fare i brownie senza farina anche con i fagioli borlotti ed il risultato è identico sia come sapore che come colore. E quindi basta chiacchiere e passiamo alla ricetta!

Aggiornamento: alla fine della ricetta troverete anche le istruzioni di cottura per il fornetto Versilia!


Brownie senza farina al cacao – la ricetta


Informazioni

Tipo: Torte e biscotti
Porzioni: 16 brownie
Preparazione: 10 min 
Cottura: 40 min (oltre alla cottura dei fagioli se si usano quelli secchi)
Difficoltà: facile
Punti Weight Watchers ProPoints totali = 22
Punti Weight Watchers ProPoints per 1 brownie = 1
Punti Weight Watchers ProPoints per 2 brownie = 3
Punti Weight Watchers ProPoints per 4 brownie = 5,5 (un quarto di teglia)


Ingredienti

Brownie senza farina al cacao, Mangia senza Pancia

240-250 g fagioli neri o borlotti cotti (circa 100-110 g secchi) (*)
2 uova
45 g zucchero
mezza bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
3 cucchiaini di olio extravergine di cocco (in alternativa di oliva) 
20 g cacao amaro
1/2 cucchiaini di aroma alla vaniglia

Attrezzatura:
Un mixer o frullatore abbastanza potente con lama di acciaio
Una teglia quadrata di circa 18 cm di lato o equivalente rettangolare
Carta forno

(*) appena pubblicata, questa ricetta ha riscosso molto successo tra tutte voi lettrici. Mi sono arrivate già tante foto di vostri brownie anche preparati con fagioli canellini e con i bianchi di Spagna! Anche con lenticchie e ceci…!


Procedimento

Innanzitutto se si usano i fagioli secchi (lo consiglio per ottenere una consistenza dell’impasto finale più liscia) preparare i fagioli lasciandoli a bagno una notte e facendoli poi bollire in acqua per un paio di ore, fino a quando saranno tenerissimi. Prima di scolarli tenere da parte un po’ dell’acqua di cottura. Altrimenti, se si usano quelli già cotti in barattolo, sciacquarli benissimo per eliminare il liquido di conservazione. Scolare bene.

Brownie senza farina al cacao, Mangia senza Pancia

Misurare tutti gli ingredienti e inserirli nel mixer. Far andare il mixer ad alta velocità fino a ridurre il tutto a crema. Durante questa operazione ripulire per due-tre volte le pareti del mixer in modo da evitare di lasciare dei pezzi di fagioli non frullati bene. Ci vorrà qualche minuto: più tempo verrà impiegato in questa fase e meno granuloso sarà il risultato finale. L’impasto deve risultare denso ma morbido: qualora risultasse troppo duro aggiungere qualche cucchiaio di acqua, magari quella di cottura dei fagioli tenuta da parte.

Brownie senza farina al cacao, Mangia senza Pancia

Foderare una teglia quadrata di circa 18 cm di lato con della carta forno. Io in genere taglio due strisce, le metto nella teglia incrociandole e le mantengo ferme con delle mollette come in foto: in questo modo la carta non si sposterà quando si versa l’impasto! Dunque versare l’impasto nella teglia e ricordarsi di togliere le mollette!

Brownie senza farina al cacao, Mangia senza Pancia

Livellare l’impasto in modo che sia ben distribuito specialmente ai lati e negli angoli della teglia. Riscaldare il forno a 200° (io ho il ventilato) e quando il forno ha raggiunto la temperatura infornare la teglia e far cuocere per 40 min a 175°.

Brownie senza farina al cacao, Mangia senza Pancia

Dopo 40 minuti fare la prova stecchino e se risulta asciutto spegnere il forno e lasciare la teglia dentro per 5 minuti con la porta del forno leggermente aperta. Sfornare e alzare la torta dalla teglia aiutandosi con la carta forno. Mettere a raffreddare su una gratella.

Brownie senza farina al cacao, Mangia senza Pancia

Quando la torta brownie sarà completamente raffreddata eliminare la carta forno e appoggiarla su un tagliere. Con un coltello a lama liscia ben affilato suddividerla in 16 quadrotti. Sicuramente sarete più precisi di me nel fare i quadrotti uguali…

Brownie senza farina al cacao, Mangia senza Pancia

Ed ecco i brownie pronti per essere assaggiati! La mia teglia ha i bordi arrotondati e quindi i quadrotti sui lati sono venuti tondeggianti ma se avete una teglia con i bordi dritti e ben angolati a 90° avrete 16 quadrotti perfetti!

Brownie senza farina al cacao, Mangia senza Pancia

Beh io sono rimasta estasiata. Il sapore dei fagioli si sente a stento sia nella versione con l’olio di cocco che in quella con l’olio di oliva. Sono tanto cioccolattosi e già solo un brownie toglie lo sfizio di quella cosa dolce che spesso assale chi è goloso come me! Io  e l’olandese preferiamo la versione con il cocco mentre mio figlio quella con l’olio di oliva perchè il cocco non gli piace,  ma entrambe sono fantastiche e sono finite in poco tempo.

Brownie senza farina al cacao, Mangia senza Pancia

Per la colazione è possibile mangiarne anche 4 pezzi aggiungendo in questo modo le proteine dei fagioli al mattino. E per la conservazione io li ho lasciati in un contenitore di latta chiuso e ho testato un quadretto lasciandolo per 4 giorni (è stata dura resistere!) ed era ancora squisito. In frigo si possono mettere ma non bisogna mangiarli appeni tirati fuori perchè freddi non sono per niente buoni: devono tornare a temperatura ambiente!
Mi fermo qui e attendo la vostra opinione su questi brownie senza farina al cacao!

Aggiornamento 10 febbraio 2015: cottura in fornetto Versilia:

Ho sperimentato anche la cottura nel fornetto Versilia usando una teglia di alluminio a forma di ciambella da 20 cm inserita nel mio fornetto che è da 26 cm. Qualora foste interessati all’acquisto di un fornetto Versilia vi suggerisco di dare un’occhiata a queste due marche: fornetto Versilia Agnelli e fornetto Versilia Pardini.

Brownie senza farina al cacao, versione fornetto Versilia, Mangia senza Pancia

Ho solamente spennellato mezzo cucchiaino di olio nella teglia e versato l’impasto. Poi su fornello medio: 5 minuti a fiamma alta e 50 minuti medio/bassa.

Brownie senza farina al cacao, versione fornetto Versilia, Mangia senza Pancia

Ecco il risultato in foto… La torta brownie si è staccata senza alcun problema ed è venuta cotta alla perfezione!

Enjoy!

by Giovanna Buono 

segui Mangia senza Pancia su facebook la Newsletter di Mangia senza Pancia

87 Commenti su Brownie senza farina al cacao

  1. Fatta, buonissimaavevo una teglia tonda di 24 cm ed è venuta un po’ piatta, con le dosi indicate l’impasto non era tantissimo, ricopriva la teglia di uno strato sottile di impasto. Non ho una teglia quadrata, pirofila lasagne a parte

  2. Ciao, fatti ieri sera per la colazione di stamattina. Resistere alla tentazione di divorarne uno appena sfornati è stata dura 😀 il profumo era delizioso!! Sono stati davvero un successo, buonissimi!!
    Mi chiedevo però se potessi sostituire l’uovo con il latte o altro o ometterlo completamente dalla ricetta. Avendo problemi di colesterolo dovrei limitare l’assunzione di uova.
    Un bacione

    • Claudia sono contentissima che ti siano piaciuti! 🙂 Si le uova puoi proprio ometterle o usarne solo una. Le mie lettrici di facebook hanno provato entrambi i modi e sono rimaste soddisfatte! 🙂 Ricambio il bacione, buon weekend! 😉

  3. FATTI! consiglii: mangiarli dopo almeno un giorno e mezzo (io ho notato una gran differenza!) e per renderli più golosi/cioccolatosi ho aggiunto circa 70 g cioccolato a pezzetti nell’impasto. Forse manca un po’ di zucchero ma così è davvero dietetico e OTTIMO!!!!!!! Davvero un dolce senza sensi di colpa!!!!!!! Messo olio di girasole.

  4. Fatti! Non sono per niente lievitati ma.non importa li rifarò sono incredibilmente buoni mamma mia! Molto salutari anche per i.mieibimbi (1 e 3 anni) sono già padsati nel mio quaderno di ricette preferite

  5. Cara giovanna, domani li provo muoio di gola. Sei di.una precisione incredibile nella descrizione delle ricette, io so cucinare e spesso do una veloce scorsa, ma mi rendo conto che diventa semplice seguirti anche perche non è capace. E col gran lavoro che fai riesci a rispondere sempre pazientemente anche a certi commenti che.. be..se vuoi ce li mando io per te. Grazie di cuore un abbraccio

    • Miriam ciao, volevo aiutarti a risolvere questo quesito ma non riesco a trovare in internet altro che questa referenza di Cookaround: “18grammi di cacao + 14grammi di burro equivalgono a 28 grammi di cioccolato fondente”. Quindi, sempre che abbiano ragione, bisognerebbe aggiungere del burro oltre al cioccolato. Non so se funzioni ma di sicuro i punti WW cambiano e vanno ricalcolati! Se fossi te prenderei del cacao amaro, almeno per farli la prima volta. Poi puoi provare a sperimentare 😉 Buona giornata 🙂

  6. ho sostituito le uova cn una banana e vi dico ke sn venuti una goduria lo stesso la prox volta voglio usare il dietor liquido al posto dello zucchero…

    • Linda mi fa tanto piacere 🙂 🙂 Potresti provare a sostituire il lievito con un po’ di bicarbonato e un po’ di aceto o limone, in genere si sostituisce così ma io non ho mai provato eh 😉

  7. Ciao l ho provata ed è buonissima. Vorrei chiederti, volendo provare a sostituire la farina con i fagioli anche in altre ricette dolci o salate, quanti fagioli possono sostituire 100 grazie di farina?
    Grazie mille per tutti gli spunti che posso prendere dalle tue ricette.
    Un abbraccio

    • Ciao Giovanna 🙂 E’ una cosa che mi son chiesta anche io, magari per fare dei biscotti. Ma non ho ancora sperimentato quindi non saprei dirti, mi spiace! Ricambio l’abbraccio, buon fine settimana 🙂

  8. Ciao, io volevo provare a fare qst ricetta ma vorrei aggiungere qualche noce tritata è un po di cioccolato fondente tritato… Aggiungerei però più zucchero no? 45 gr mi sembrano pochi… Il forno è meglio statico o ventilato? Grazie

    • Andrea ciao 🙂 Io e tante altre lettrici abbiamo provato sempre con queste dosi. So di una lettrice che ha dimenticato le uova e i brownie son venuti bene ugualmente 😀 Credo che le aggiunte che tu vuoi fare possano andar benissimo però poi i punti WW aumenteranno, se segui la dieta dovrai contarli 😉

  9. Ho appena assaggiato il brownies fatto da mia sorella e che dire: sono veramente buoni.
    Ottimi sembrano la versione più leggera del castagnaccio.
    Io sto iniziando da ieri la dieta a punti mentre insieme, anche se ha già fatto ma poi sospeso, mi sta aiutando mia sorella e a caso mi sta aiutando mia madre che nonostante fa delle battute, perchè pensa di vincere qualcosa con i punti, segue con me la dieta.
    Ah come botta e risposta alla battuta di mia madre ho risposto cosi:
    “si vince la perdita definitiva minimo di 22KG in un anno e mezzo senza soffrire”
    (dov’è Obama con le sue medaglie?) hahahaha.

  10. Non so come mi ero persa questa ricetta, e si che è perfetta per le mie intolleranze! La provo subito oggi pomeriggio 😀
    PS: la dieta sta andando bene, in 3 settimane ho perso 1kg e non mi sembra affatto poco, visto che sono andata due volte ad Expo! Facendo la brava il resto del tempo, non solo non sono ingrassata con tutto quello che ho mangiato, ma addirittura sono un filo dimagrita! 😀
    Graxie a questo blog e ai tuoi consigli mi sto riappacificando con il cibo e le mie intolleranze!! 😀

  11. che meraviglia, li provo subito. le uova potrebbero essere sostituite da yogurt magro bianco o dalle banane?

  12. Grazie della ricetta! Perfetta per molte intolleranze, ha avuto un grande successo!!! Noi non compriamo il lievito in bustine: se vuoi aggiugnere alla ricetta questa possibilitá io ho usato 6g di cremor tartaro e 4g di bicarbonato.

  13. Che idea fantastica! La proverò presto di certo. Volevo chiederti però se secondo te si possono sostituire i fagioli con la polpa di zucca.
    Grazie mille e complimenti!!

  14. Ciao Carissima! Adoro le tue ricette!!!!(tipo le polpette di carne e finocchi!!)
    Credo li farò questa domenica e se aggiungessi 20g di farina di cocco??? chissà ti farò sapere!

  15. Ciao Gio, oramai li faccio e rifaccio ed escono sempre bene e vanno a ruba.
    L’ ultima volta che li ho fatti ho messo anche la buccia di arancia grattugiata (non trattate ) e il gusto assieme al cacao si sposa benissimo .

  16. li ho preparati ieri notte e mangiati oggi a colazione, buonissimi! ho usato i cennellini e al posto dello zucchero normale ho usato quello di canna.e nel mio forno che è statico cuociono in 20 minuti! li ha mangiati anche mio marito che ieri era scettico! li farò ancora magari con qualche variante, pensavo di aggiungere un po’ di ricotta e un po’ di cioccolato fondente in scaglie ti farò sapere come vengono!

  17. Ciao, io li ho appena fatti ma purtroppo non sono riusciti :'(
    l’ impasto si è sgonfiato ed è praticamente una soletta. Ho utilizzato i cannellini visto che ho letto che non c’era differenza. Devo dire che però ho notato come il mio impasto crudo fosse molto più liquido del tuo, pensavo di aver scolato bene i fagioli. È un peccato, ho assaggiato l’impasto prima di metterlo in forno ed era buonissimo!
    Cercherò gli altri fagioli e riproverò

    • Valentina potrebbe anche essere che hai tolto la teglia dal forno troppo presto, ogni forno ha i suoi capricci purtroppo! Riprova, i brownie sono venuti bene a talmente tante lettrici che sono certa che la ricetta è giusta. L’han fatti anche con i ceci, con le lenticchie, con i fagioli quelli grandi: deve riuscirti 😀

  18. Salve! Mi piacerebbe provare a fare questi brownies meravigliosi al forno a microonde. Secondo lei si può fare? Con quali tempi di cottura ed a quanti watt? Grazie ed ancora complimenti per la ricetta!

  19. Ciao, scusa ma perché è necessario prima far scaldare il forno a 200° e poi abbassarlo a 175°? Posso direttamente accenderlo ed impostare 175°, ed una volta pronto infornare? Grazie

  20. Ma sicuramente sarà squisitissima, oggi la provo e ti faccio sapere,ma per quante persone è questa ricetta dato che stare sono invitata a cena siamo in 7 la vorrei portare come dolce…,grazie per le tue fantastiche ricette…

  21. Ciao…complimenti per questa ricetta!!! volevo chiederti delle informazioni tecniche perchè vorrei realizzarla domani. Innanzitutto volevo sapere se i fagioli in fase di cottura li sali e poi se posso sostituire lo zucchero con lo zucchero di canna. grazie in anticipo!!!

    • Ciao Anna, ti dirò che per abitudine ho messo un pochino di sale ma proprio pochissimissimo! E lo zucchero di canna va bene in quanto l’ho già provato e non fa differenza 😉 Fammi poi sapere se ti sono piaciuti 😉

    • Roberto mi fa piacere se le mie ricette ti tornano utili. E se le rifai in versione tua per il tuo blog io ne ho piacere, ovviamente come da netiquette di blogger, basta che lasci il link alla mia ricetta nella tua, no problem 😉

  22. Wow! Una ricetta strepitosa! Ne avevo già sperimentata una senza uova, però l’idea di usare i fagioli al posto della farina è mitica! Mi hai aperto un mondo! 😀 Da provare!!!

  23. Fatti oggi!!! Ho fattp in tempo ad assaggiarne uno che mio mio figlio li ha portati dalla morosa! e lei non credeva che ci fosse un legame al posto della farina!!!
    Ottimi !!! Brava Gio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.