Donne educando

Le donne sono coloro che educano gli uomini, i figli, i nipoti. La donna é la prima scuola poiché la prima educazione che si riceve é quella materna.

La donna é la conoscitrice dei misteri della creazione; lei conosce il mistero dell’origine della vita poiché lei stessa é datrice di vita mediante il concepimento.

Se la donna é sana puó formare una famiglia e una comunitá sana. Pertanto é la donna che deve ricostruirsi per poter ottenere una societá piú giusta, equilibrata, saggia e armonica.

Se le bambine ballassero la danza del ventre con le loro sorelle maggiori, le loro madri, le loro nonne, e nuotassero come sirene, crescerebbero senza smettere di muovere le anche, la pelvi, l’utero: ed esso tornerebbe ad essere come un pesce che si muove nel nostro ventre, proprio come veniva rappresentato nel neolitico.

Quando si parla di recuperare il nostro corpo di donna, concretamente vuol dire recuperare la sensibilitá e il movimento uterino.

Che il nostro ventre canalizzi ed esprima la nostra emozione e la nostra allegria di vivere.

Il cammino

É cosa buona per la tua mente smettere di aspettare e anticipare il seguente giorno del tuo viaggio, la tua prossima ora di esperienza, poiché sei una creatura del momento e il viaggio si trova dentro. E cosí, amica mia, ti suggerisco di tirare al vento le preoccupazioni riguardo alla tua sinceritá e di cantare le canzoni di allegria che ci sono nel tuo cuore in questo momento, o di voltare la faccia al vento e gemere e piangere se é ció di cui hai bisogno. Accetta l’allegria e la tristezza come se fossero la stessa cosa. Accetta il luogo roccioso e l’oasi come se fossero lo stesso regalo, come il tuo luogo sicuro, l’unico. Dovrai apprendere sia comoditá che sofferenza e troverai sfumature di tristezza nei momenti piú allegri, poiché ció che c’é dentro di te é integro e completo. Non sei una sperimentatrice di fatti isolati o di una cronaca di storie segmentate, ma piuttosto la testimone di un momento presente nel quale questa illusione ti suggerisce spesso di essere piú di una cosa, piú di un momento, frammentato e rotto. E se il cammino continuasse per sempre?…come puó essere frammentato?

AHÓ

Ascensione e purificazione: gli eventi naturali

La Madre Gaia continua il suo processo di ascensione e allineerá al suo passo tutto ció che non sta vibrando nella sua frequenza. L’allineazione si realizzerá sí o sí, attraverso gli elementi Acqua, Aria, Terra e Fuoco e questo implica cambi a tutti i livelli. Tutti gli elementi stanno purificando tutto l’accumulo insostenibile che ormai non corrisponde piú all’Umanitá e che deve lasciare il passo alle nuove energie. É Gaia che sta parlando, noi la stiamo soltanto accompagnando.

In questo processo é importante essere coscienti che il nostro potere mentale si sta ampliando e non stiamo controllando il potere della parola. Dobbiamo responsabilizzarci di quello che abbiamo creato e anche del fatto che possiamo dissolverlo.  Possiamo fare i cambiamenti in modo armonico e trasformare gli eventi. Ascolta il messaggio che ci sta dando la Madre Terra. Il pianeta é l’espressione della nostra frequenza. I cambi possono avvenire in armonia. Se non lo facciamo , lo faranno gli Elementali.

L’Acqua, purifica le emozioni. Il Fuoco , purifica le azioni di una popolazione rabbiosa, violenta irritabile, vorace, vendicativa, insensata, con impulsi a distruggere tutto, preda di basse passioni. La sua manifestazione sono i vulcani, gli incendi. La Terra purifica il materialismo smisurato, superficiale, indifferente, l’incoscienza umana. L’Aria purifica la mente, le credenze limitanti, i timori, i pensieri negativi e distruttivi, la disonestá.

E se si aggiungono la purificazione mentale ed emozionale, tutti gli Elementali stanno purificando la psiche umana. Pertanto gli eventi che ci sono stati e che verranno, sono la pulizia dell’anima umana, in una scala maggiore. Quello che non stiamo facendo come Umanitá, lo stanno facendo uragani, cicloni, tempeste, inondazioni, terremoti e tsunami.

1- Di fronte ad ognuno di questi eventi, la prima cosa che dobbiamo fare é Calmarci, non perdere il nostro centro. I servitori della Luce devono ora piú che mai mantenere la vibrazione alta. Non si piuó aiutare attraverso la paura o l’impotenza, bisogna aiutare attraverso la misericordia, l’amore e la saggezza,o con neutralitá. E mantenere accesa la torcia dei nostri cuori, per illuminare nei momenti di oscuritá e confusione. A volte, semplicemente rimanere connessi, irradiando amore dai nostri cuori, é sufficiente. E possiamo servire nel modo che piú sentiamo: la preghiera, la meditazione, i mantra, mantenendo le emozioni equilibrate, la mente in pace,é importante non giudicare, poiché alla fine tutto obbedisce ad un grande piano di perfezione divina, per il piú alto bene di tutta l’Umanitá, che é l’elevazione della coscienza.

2-Avere rispetto dei nostri fratelli Elementali e la forza delle loro manifestazioni. E questo significa riconoscere e ringraziare ció che riceviamo da quel regno. Senza Terra, Acqua, Aria e Fuoco semplicemente non ci sarebbe vita.. E il quinto Elemento che é l’Etere, o Spirito. Gli Elementali c’erano prima dell’apparizione dell’uomo sulla Terra e furono gli incaricati di armonizzare le condizioni basiche per l’apparizione della VITA nei loro vari regni. Cosí, questi Spiriti della natura iniziarono il processo di evoluzione e vita sul pianeta terra, come collaboratori immediati degli architetti celestiali e organizzatori di tutta la Creazione. Un uragano é come una valvola di scappamento quando l’oceano si scalda troppo. Aiuta a riequilibrare il clima ridistribuendo il calore intorno al pianeta. Irma, considerato l’uragano piú potente della storia, ha diminuito di 4 gradi la temperatura di ampie zone dell’Atlantico, restituendo l’equilibrio all’oceano.

Dobbiamo imparare a rispettare la Madre Terra, riconoscerla come un essere vivo che dobbiamo onorare, una cosa che abbiamo dimenticato attraverso i secoli, Connettiti con lo Spirito di Gaia, dille di allinearti con il suo pulso, con il suo ritmo, con il suo battito. Se la rispetti, se la Ami, ti riconoscerá e ti proteggerá.

3-Osservare quanto, per esempio, questi uragani stanno riflettendo me stessa. Quale uragano, quale ciclone devo ripulire io, per smettere di sostenere questa manifestazione esterna di tale magnitudine.. Che cosa devo lasciare andare con questi movimenti tellurici, dove devo muovermi. Puoi fare molto se pulisci la tua parte. Osserva, detetta, riconosci, non evitare, chiudi cicli. Se illumini la tua oscuritá, se lasci andare tutto ció che non serve piú in questa nuova frequenza, starai crescendo, con maggior benestare.

4-Accettazione, che é il seguente passo verso l’integrazione in te. Conoscere, accettare e perfino amare la nostra oscuritá come qualcosa che puó apportarci molto per conoscerci e sentirci piú completi e pieni. Ricorda che tutto quello che non accetto di me stessa, lo proietto fuori. Pertanto, tutto quello che mi dá fastidio o critico di altre persone é solo una proiezione di ció che non mi piace o che non ho risolto con me stessa.

5-Il cambio: l’unica cosa sicura é il cambio. La cosa certa é che tutto sta accellerando, si sta muovendo, cambiando, per il nostro bene piú alto poiché ogni evento si realizza nella perfezione divina.

6-Connessione: andare all’altare del tuo cuore e con Amore e Gratitudine connettersi con il Cuore Cristallino della Madre Terra. Ritornare al cuore e da lí connettersi con il Gran Sole centrale. É importante mantenersi connessi in modo permanente. Sappiamo che la vibrazione planetaria continuerá ad elevarsi, laaciando penetrare piú luce. Questa energia che arriva, di alta frequenza, ci ricalibra a livelli piú sottili, con informazione che attiva i nostri codici di luce, cellule e le fibre del nostro DNA, poiché il nostro corpo sta mutando, per poter ospitare una maggior quantitá di luce.

7-Abbi fiducia poiché questo processo é guidato da livelli piú elevati della gerarchia spirituale e  dallo Spirito di Gaia. Fai solo ció che il tuo cuore sa che devi fare.

8-Perdono e trasmutazione. Anche se non possiamo evitare questa purificazione e ricalibratura di Gaia, possiamo fare molto a livello personale se ci animiamo a perdonare il nostro passato, le nostre esperienze dolorose e noi stesse, poiché siamo le prime persone che dobbiamo perdonare, liberare, sostenere e benedire. Amati infinitamente.

9.Unitá con tutti i servitori della Luce sommandosi alle preghiere e meditazioni che, con questa intenzione, si stanno facendo in tutto il mondo. Non é solo unirsi o raggrupparsi con un obiettivo; é unificarci interioremente, unificarci da cuore a cuore, prendendo coscienza che siamo giá uniti, perché condividiamo una stessa origine e tutti siamo energia. Pertanto, siamo uno con l’Uno.

Dobbiamo rimanere estremamente coscienti dei nostri pensieri ed emozioni, per non generare una realtá che non vogliamo vivere. Dobbiamo apprendere a creare in modo responsabile. Noi influenziamo gli eventi con la nostra psiche, con le nostre decisioni e atteggiamneti quotidiani. Facciamo attenzione alla nostra mente che confonde e separa, per far sí che il nostro mondo interno trasformi il nostro mondo esterno. Dobbiamo recuperare il nostro potere. I cambi nel processo di Gaia non devono per forza essere catastrofici, se impariamo a maneggiarli. Liberiamo il passato, integriamolo e chiudiamo cicli. E da lí in poi creiamo con il cuore un nuovo mondo, una nuova umanitá, con luce e amore, scoprendo come muoverci in una nuova dimensione e frequenza. Lasciati ispirare da ció che ti fa felice.

AHÓ

Trattati con amore

A volte credi di amarti, peró non lo stai facendo.Perché permetti cose che non dovresti permettere, sostieni relazioni che non dovresti sostenere; non esprimi ció che senti nel momento in cui vuoi farlo, non dici quello che vuoi dire, non metti limiti di tempo. Ti fai condizionare dagli sguardi degli altri, se ti approvano, se ti accettano, per paura del rifiuto e del giudizio.

Non rifiutare te stessa, non criticarti e non giudicarti ancora una volta; cosí ti libererai per sempre degli sguardi altrui.

Trattati con amore. Ogni pensiero negativo che hai é un’offesa alla tua persona e rallenta enormemente la tua evoluzione. Non danneggiarti in questo modo. Non mangiare cibo tossico, non danneggiare cosí il tuo corpo. Non ti meriti questo. Meriti la pace, la felicitá e la salute perfetta. Non permettere che ti maltrattino in nessun modo. Ricorda che i maltrattamenti non sono solo violenza; si tratta che non ti prendano in considerazione, che ti ignorino, che non ti diano valore, che non ti ammirino, che non ti abbraccino, che non ti riconoscano e che non vedano la tua luce e la tua bellezza. Hai tutto il diritto di esigere nelle tue relazioni di essere trattata con vero amore, tutti i giorni. É una falsitá quella di non chiedere nulla agli altri; non crederci. Esigi che ti diano tutto quello che meriti ti sia dato, altrimenti ti starai rassegnando e sommettendo ad una vita meschina. Accettare gli altri come sono non significa rassegnarti a vivere senza amore; non confondere le due cose. Ma ricorda che gli altri ti trattano come tu ti tratti.

Se sei in coppia assicurati che tutto sia magía, gioia, allegria e amore. Se non é cosí fai tutto il possibile per cambiare la tua condotta e sanare la relazione. Se vedi che l’altro non fa la sua parte, allora separati. É cosí, semplice, tagliente; non bisogna girarci intorno.

Abituati a seguire il tuo cuore, non la paura. Ogni giorno senza sentire vera felicitá é un giorno perso. Non perdere tempo in relazioni superficiali o in cui non c’é magia. Che seguano il loro cammino, anche se ti fa male. All’inizio é cosí, poi crescerai e ti rafforzerai.

Realizza attivitá che nutrano il tuo spirito, il tuo corpo e il tuo cuore. E se non lo fai, che le altre attivitá che svolgi siano poco frequenti e in piena coscienza. Non cadere preda di abitudini dannose. Fai tutto ció che ti é possibile per elevarti e fiorire; anche se senti che il mondo intero é contro di te, anche se si tratta della tua famiglia. Approfitta di ogni giorno della tua vita per trascendere e goderne appieno. Ricorda: trascendere e goderne appieno. Non dare agli altri piú di ció che dai a te stessa. Equilibra questo. Osservalo, studialo e poi cambialo. Cambialo con azioni concrete e definite. Devi prestare molta attenzione per non cedere.

Amati piú che puoi e se senti che non lo fai, allora comprendi che nessuno ti insegnó a farlo. Comprendi che nessuno ti diede vero Amore Incondizonato; non  é colpa tua se non lo sai. Allora, quando accetterai pienamente che non ti ami, scoprirai che ti starai amando. Perché ti starai accettando, comprendendo e sentendo compassione per te stessa, invece di giudicarti, criticarti ed esigerti sempre di essere migliore o differente.

Va in camera tua e abbracciati, letteralmente. Abbracciati con vero amore. Dai a te stessa questo abbraccio profondo, reale e sentito che ti aspetti dagli altri.

Sei sufficiente. Non devi riuscire a fare niente per amarti e niente per far si che ti amino gli altri. Solo riconoscere la tua grandezza e renderti conto che tutto ció che di negativo c’é in te sono solo programmi del passato, prodotti della tua storia personale e di esperienze dolorose. Non sono tue mancanze. Non ne hai colpa, nessuna colpa. Hai solo ripetuto condizionamenti, cosí come il resto degli esseri umani.

Sei un angelo, non dimenticarlo.

Che cosa vuoi da questa vita?

Vuoi essere felice?

Se vuoi essere felice, smetti di cercare la felicitá e sii felice ADESSO. Se non sei felice ADESSO non lo sarai nel futuro, poiché la felicitá é uno stato della nostra coscienza e non uno stato d’animo che dipende da qualcosa di esterno.

Vuoi incrementare la tua Felicitá?

Condividila con altri e sii generosa con chiunque, senza cercare nulla in cambio.

Vuoi essere forte?

Non afferrarti a niente, lascia andare tutto e prenditi la responsabilitá per tutto, incluso per come ti senti. Sentirti una vittima ti indebolisce.

Vuoi essere eccellente?

Sii disposta a sbagliare, avanza con fiducia, naturalezza e umiltá. Ringrazia e impara dagli errori del passato per non ripeterli, chiedi perdono e perdonati.

Vuoi essere saggia?

Ascolta il tuo cuore e lascia che ti guidi. Non hai bisogno di raccogliere piú informazioni, riconoscere la tua ignoranza é sufficiente.

Vuoi Pace?

Accetta le persone e le situazioni cosí come sono, solo cosí potrai accettare te stessa e stare in Pace.

Vuoi abbondanza?

Metti a fuoco e ringrazia per tutto ció che hai e non fissarti su ció che credi che ti manchi.

Vuoi ricevere Amore?

Smetti di esigerlo, chiamare l’attenzione e creare tensione. Dá Amore Incondizionato e ti sentirai traboccante d’Amore e Gioia. L’Amore maturo é dare, l’Amore immaturo é prendere.

Vuoi vedere con chiarezza?

Chiudi gli occhi e risvegliati.

Vuoi vedere miracoli?

Apri gli occhi e guarda, sono dappertutto, continuamente.

Vuoi risposte?

La quiete e il silenzio te le daranno. E dopo non ci saranno piú domande e tutto sará molto evidente.

Vuoi sentirti connessa con te stessa, con gli altri e con tutto l’Universo?

Medita

Vuoi rimanere centrata?

Smetti di giudicare e incolpare gli altri e te stessa. Ricevi allo stesso modo le critiche e gli elogi.

Vuoi avanzare nella vita?

Smetti di farti coinvolgere dalle opinioni degli altri. Ascoltali, ma poi prendi le tue decisioni e fattene carico.

Vuoi cambiare il mondo?

Cambia tu.

Vuoi uscire dalla depressione?

Renditi utile agli altri, fai qualche tipo di servizio volontario e non rimanere ad aspettare, chiedendo attenzione e pietá. Smetti di pensare “io, io, io” o di chiederti “perché a me”, “che ingiustizia”, ecc…questo modo di pensare ti butterá sempre piú giú.

Vuoi mantenere la tua autostima alta?

Osserva, conosci e dissolvi il tuo ego; sii naturale, chiara e sincera e il mondo intero si arrenderá ai tuoi piedi.

Vuoi illuminarti?

Renditi soltanto conto che lo sei giá…

 

Amati

Quanto piú ti ami, meno amore necessiterai. Pertanto, se non ne avrai bisogno, non sosterrai relazioni conflittive. Nella tua vita arriveranno soltanto persone di luce e saggezza e,se non fosse cosí, se ne andranno rapidamente. Non necessitando amore, ti esprimerai sempre come desideri e seguirai il tuo cuore tutto il tempo, poiché non avrai paura di essere rifiutata, giudicata, paura della solitudine, della mancanza o dell’abbandono. Poiché il tuo cuore sará colmo di te, sentirai che il mondo intero é piú piccolo. Sentirai che il mondo é dentro di te e non tu dentro di esso. Godrai di tutto nella giusta misura. Andrai al cinema, a cenare, farai sport ed altre attivitá, ma niente, assolutamente niente, ti dará un piacere maggiore di quando chiudi gli occhi e senti quell’Amore nel tuo cuore; quell’Amore che ti sei guadagnata in anni passati sanando e accettando le tue ferite, in anni di Silenzio, in anni passati a fare quello che sei venuta a fare in questo mondo, senza distrarti: evolvere. Il cammino spirituale tratta di questo: non distrarsi.

Se ti distrai, fai sempre in modo che sia in piena coscienza. Scegli la distrazione ma non permettere mai di distrarti incoscientemente ed ingannarti pensando che la felicitá sia fuori. Usa il mondo ma non permettere che esso usi te. Godi di tutto ma non avere bisogno di niente. Devi riuscire a vivere in tal modo da poter prescindere dalle persone e dagli oggetti. Quella sará la prova che hai recuperato il contatto con la tua anima.

AHÓ

Benvenuta a te stessa

E allora ti rendi conto che fuori non c’é niente che possa risolvere i tuoi dilemmi interni. Né un giudice che decida se stai facendo la cosa corretta. Né un cuore che possa battere come il tuo. Né un corpo che risponde all’amore come quello che contiene la tua anima. Né tempo per aspettare il tempo di altri. Né voglia di vivere speranze in prestito.

Allora ti alzi e molto semplicemente attraversi la tua porta ed entri nella tua vita…per diventare la sua padrona, decorarla a tuo gusto, accompagnarla di musica e farla vibrare di colori.

Perché sei venuta per questo, ad abitarti completamente, senza scuse, senza paura, senza dilazioni né colpa.

Benvenuta a te stessa.

Comincia a vivere

Comincia a VIVERE una nuova sintonizzazione…

Comincerai a ricordare la Veritá; c’é una sola Veritá

Accenderai la tua propria Luce; sei sempre stata Luce

Sei pura essenza; tu sei la Creazione del tuo proprio Creatore

Sei venuta a sperimentare simultaneamente come un Essere di Luce, in una specie di sogno collettivo, l’illusione del tempo in diversi piani di esistenza.

Ma ci hanno fatto credere di essere solo fisiche, imperfette, mentre in realtá siamo esseri meravigliosi, totalmente connesse a ció che ci mantiene vive. Quindi scuotiti e comincia a scoprirti; apri i tuoi meravigliosi occhi interni.

Dici che non sei capace?…Chiedi e ti sará dato e scoprirai che sei il centro dell’Universo, che sei allineata con ogni pianeta in modo sottile, automatico, sublime.

A questo punto, non c’é spazio per i dubbi. Ci addentriamo in un gran cambio vibratorio di sintonia, di pensiero.

Non si puó ringraziare abbastanza. Goditelo, innalza la tua meravigliosa Luce, contempla la tua Divinitá, fai uscire ció che hai dentro: pura creativitá.

Tu sei il tuo Angelo, tu lo visualizzi, tu lo crei, quindi…smetti di sforzarti di essere qualcosa che non sei. Concediti un respiro, prenditi tempo, passeggia. SINTONIZZATI.

É cosí tanto tempo che ti stai sforzando di controllare l’esterno; ma quando si frantumerá cadrai ugualmente, poiché la tua vera realtá é quella che si trova in te. Ci hanno fatto cercare fuori ció che si trova dentro di noi. La Totalitá, l’Unitá.

Comincia ora, camminante. Comincia ad arrenderti, che da sola non puoi, ma con la tua Divinitá SEI TUTTO ED ESSA É PARTE DI TE.

Quando entri, quando ascendi, trasmuti la tua vibrazione, le tue percezioni e vedi solo meraviglie in tutto ció che ti circonda.

Immagina te stessa come un filo, necessario per un incredibile telaio.

Il giorno in cui ti risveglierai, in cui sentirai e intuirai e comincerai a credere, ti innalzerai e guarderai dentro di te e vedrai quello che realmente SEI.

Senza parole, vero?

Ogni Luce, ogni Elemento…Tutte creazioni tue; i tuoi giochi, le tue salite, i tuoi viaggi, le tue cadute…tutte le tue vicissitudini ti modellano verso la tua miglior versione e quella del resto della totalitá.

Sentirai che non hai bisogno di concetti, di conoscenze, dell’esterno, per essere ció che giá SEI.

SEI il tuo centro UNIVERSALE. La tua miglior CREAZIONE. Il tuo piú grandioso REGALO. Apriti bel fiore. Smetti di ammalarti. Recupera la tua forza. Non l’hai mai persa.

AHÓ

 

La chiave della Pace

Non posso percorrere la vita con i tuoi occhi né vederla attraverso il tuo cuore. Non sono stata dove sei stata tu né ho sperimentato ció che tu hai sperimentato tu, né ho visto la vita dalla tua prospettiva unica.

Ti apprezzo esattamente come ti percepisco, esprimendo la tua propria e singolare scintilla della Coscienza Infinita, cercando di trovare il tuo proprio modo individuale di relazionarti con il mondo.

Senza riserve né dubbi ti lascio fare ogni scelta, cosicché tu possa imparare nel modo che piú ti sembra appropriato.

Non posso sapere quello che risulterá meglio per te, ció che devi considerare veritá o ció di cui hai bisogno, poiché non so cosa hai scelto di imparare, né come hai scelto di impararlo, con chi e in quale periodo di tempo.

Solo tu puoi sentire la tua eccitazione interna e ascoltare la tua voce interiore, io ho soltanto la mia.

Riconosco che, anche se sembrano molto diverse tra loro, tutte le maniere di percepire e sperimentare le differenti sfaccettature del nostro mondo, sono valide.

Senza riserve né dubbi ammetto le scelte che farai ,in ogni momento.

Non emetto giudizio su questo,poiché mi sembra imprescindibile che tu onori il tuo diritto alla tua evoluzione individuale, perché questo dá potere a quello stesso diritto , per me e per tutti gli altri.

Come io ti amo, cosí ameranno me. Ció che semino, raccoglieró.

Senza riserve né dubbi, so che hai il diritto universale di libera scelta per seguire il tuo proprio cammino, creando tappe o mantenendoti quieta quando sentirai che risulta appropriato per te.

Non posso vedere sempre il quadro piú grande dell’Ordine Universale, quindi non emetteró giudizio se i tuoi passi saranno grandi o piccoli, leggeri o pesanti, o se condurranno verso l’alto o verso il basso, poiché questo descrive soltanto il mio punto di vista.

Perché ogni forma vivente ha il diritto inalienabile di scegliere la sua stessa evoluzione e, senza riserve né dubbi, riconosco il tuo dirittto a determinare il tuo futuro.

Con umiltá, mi prostro davanti alla comprensione che il cammino che vedo e che mi sembra il migliore per me, non necessariamente sará corretto per te, e che ció che io credo non significa che debba essere veritá anche per te.

So che stanno guidando anche te, proprio come guidano me e che tu segui il tuo entusiasmo interno per riconoscere il tuo cammino.

So che ognuno di noi apprende nel suo modo unico, per restituire quell’Amore e quella Saggezza al TUTTO. 

Capisco che se ci fosse solo una maniera di fare qualcosa, ci sarebbe bisogno di una sola persona. Apprezzeró la tua Luce interna unica, ti comporti o no nel modo in cui considero dovresti comportarti e anche se credi in cose in cui io non credo.

Ti vedo davvero come mio fratello e mia sorella, anche se forse sei nata in un luogo diverso e credi in differenti ideali.

L’amore che sento, lo sento assolutamente per tutto ció che ESISTE.

So che tutte le cose formano parte di una coscienza maggiore e sento un amore profondo per ogni persona, animale, albero, pietra e fiore, per ogni passero, fiume e oceano e per tutto quello che c’é nel mondo.

Vivo la mia vita in servizio amoroso, facendo di me il miglior IO che posso, rendendomi piú felice, piú sana e sempre piú abbondante, soddisfatta e contenta.

Anche se durante il cammino forse mi piacerai, mi sarai indifferente o mi disgusterai, non smetteró di amarti, di onorare la tua singolaritá e di lasciarti vivere ed esprimerti come tu vorrai.

Considero che questo costituisca la chiave della Pace e dell’Armonia nelle nostre vite e sulla Terra poiché dá la forma alla pietra centrale dell’Amore incondizionato.

In La K’Ech

Cose che ci succedono nei primi passi del risveglio spirituale

All’inizio tutto é meraviglioso, tutto sembra avere un senso…é come l’innamoramento romantico.

Poi cominciano ad invaderti una moltitudine di domande di ogni tipo e le risposte le vorresti subito.

Cominci a navigare in rete (e per strada, nei giornali, riviste spirituali, youtube, libri, ecc) cercando risposte.Ti  intasi di informazioni.

Dopo un po’ di tempo cominci ad eliminare le informazioni che non ti risuonano realmente e cominci a farti un’opinione tua al riguardo, lasciando da parte le risposte degli altri. É quando l’innamoramento iniziale con il mondo spirituale da spazio poco a poco ad una migliore conoscenza di ció che significa “risveglio”, cioé trasformazione e potere personale.

Poi cominciano le crisi…di ogni tipo. Iniziano a crollare strutture, credenze, vecchi modelli di condotta…non puoi piú andare avanti fingendo di non sapere come funziona la vita in realtá.

Le rotture continuano, anche con le persone della tua vita…alcune reagiscono positivamente davanti ai tuoi cambiamenti, altre semplicemente scompaiono dalla tua esistenza.

Qui é quando viene il bello…cominciano le domande interessanti. A che serve? Perché il mondo é tanto oscuro? Come posso essere felice e rimanere connessa se il mondo é cosí? Il mondo é ingiusto…A questo punto molte rinunciano o rimangono stagnanti nella vibrazione “QUESTO MONDO É INGIUSTO, DEVO CAMBIARLO”.

Dopo un periodo nel limbo cominci a renderti conto che il mondo non é giusto peró é in equilibrio. Il mondo riflette l’interiore dell’umanitá…e questa é la scoperta piú trasformatrice per quelle che riescono ad arrivare fino qui. “NON DEVI CAMBIARE IL MONDO”…Devi trasformare te stessa.

Comprendi che il lavoro é sempre stato interiore…mai esteriore, e che l’unica posizione da cui trasformare qualsiasi cosa é l’AMORE SENZA CONDIZIONI. TI AMO COSÍ COME SEI, IN OGNI CIRCOSTANZA.

E da questa accettazione, avviene la magia. É qui che comincia davvero il cammino, con la maturitá, la responsabilitá, la coerenza, l’allegria per la vita e la pienezza, con i tuoi giorni buoni e cattivi.

La vita non necessariamente cambierá, peró cambierai tu e il tuo dialogo con essa.

Sei la proprietaria della tua vita.