Crea sito

Riflessologia Plantare

Tecnica curativa che prende suggerimento dall’antica medicina tradizionale cinese, la Riflessologia Plantare, si fonda sulle idee della Riflessologia (studio dei riflessi) ed Energia, la sua origine è quella secondo la quale, sulla pianta del piede, si rispecchia ogni altra parte dell’organismo come se si discutesse di una sorta di classificazione di ogni singolo organo. In parole più scientifiche, diciamo che ogni zona della pianta del piede è collegata, attraverso una parte estrema nervosa, a una parte della colonna vertebrale, che a suo volta la colloca in relazione con un organo dell’organismo. Per cui, ogni genere di stimolazione o manipolazione fatta su una zona del piede, si porta a riflettere, con risultati positivi o negativi, sull’organo a esso connesso. Ogni parte della pianta del piede si può stimolare sia singolarmente o in contemporanea ad altre parti, in base alla tesi dell’insieme riflesso, ossia di tutte quelle parti che esaminate insieme, consentono una particolare azione di equilibrio energetico e il miglioramento dei principali apparati o funzioni. La stessa parte del piede da trattare, può essere stimolata per molte altre terapie, dal momento che queste parti, non solo coincidono a una particolare parte dell’organismo, ma sovrintendono anche a funzioni più generali che sono specificate dalla medicina tradizionale cinese. Massaggiare le parti riflesse del piede, genera sensazioni profonde.