Crea sito

L’angolo dello speziale

Quando il clima è rigido, si può decidere di spostare le piante in vaso in casa o nel posto più riparato del balcone. In questa maniera anche in inverno si può avere una farmacia naturale a portata di mano. 

Quali erbe medicinali e aromatiche si possono coltivare anche in inverno?

Lavanda

Si coltiva facilmente in vaso. Dai suoi fiori, abbinati a melissa, tiglio e camomilla (1 cucchiaino di fiori per tazza) si ottiene un infuso dalle proprietà calmanti.

Calendula

Si coltiva in giardino o nell’orto ma cresce anche in vaso. Le sue foglie sono usate in cucina per arricchire minestre e insalate.

Melissa

Si coltiva facilmente in vaso. È considerata una vera e propria erba del relax, infatti risulta utile per preparare tisane rilassanti.

Camomilla

È una pianta estremamente resistente, sopravvive bene anche al freddo, l’unico inconveniente è quello che se non prospera in condizioni ideali fornirà fiori piccoli e scarsi.

Salvia

In inverno sviluppa foglie più piccole per proteggersi dal freddo e deve essere potata di frequente. La salvia è un’alleata delle donne (disturbi associati al ciclo mestruale e alla menopausa) grazie all’azione di alcuni flavonoidi che aiutano a riequilibrare il sistema ormonale.

Timo

La fioritura avviene in primavera ma in inverno si può collocare in vaso in un luogo riparato (in cucina, vicino ad una finestra) il timo è una pianta medicinale essenziale per le vie respiratorie.

Menta

Semplice da coltivare in vaso è utile in caso di disturbi gastro-intestinali, aiuta il funzionamento del fegato e facilità la digestione. Dalle foglie di menta si ottiene un infuso rinfrescante.