Crea sito

Topinambur e le sue virtù

Topinambur e le sue virtù
Topinambur e le sue virtù
Topinambur e le sue virtù

Oggi vi voglio parlare del topinambur e delle sue virtù.
Il topinambur è un tubero ormai dimenticato, poche persone lo conoscono o lo consumano abitualmente, ed è un vero peccato perchè non solo fornisce pochissime calorie (ca. 30 kcal per 100 grammi di prodotto), ma è ricchissimo di inulina, una fibra vegetale che lo rende particolarmente indicato per i diabetici. Non a caso, è stato osservato che la glicemia, in seguito ad un pasto di soli topinambur, rimane invariata: ciò significa che la ghiandola pancreatica non viene stimolata a produrre insulina per equilibrare il tasso di glucosio nel sangue.

I topinambur, che a colpo d’occhio possono essere scambiati per delle patate, sono costituiti da una grande quantità d’acqua (80%), infatti sono meno nutritivi rispetto appunto, alle patate, e contengono una quantità importante di inulina, a scapito dell’amido. Inoltre sono ricchi di vitamina A, sali minerali (ferro, potassio, silicio, fosforo, magnesio) e aminoacidi quali asparagina ed arginina, fonte di biotina (vitamina H), importantissima nella prevenzione di stanchezza fisica, dolori muscolari ed inappetenza.

PROPRIETA’
Questto tubero, oltre a essere particolarmente apprezzato dai diabetici, perchè tiene sotto controllo la glicemia, ha molte proprietà benefiche e in particolare:

  • le radici hanno proprietà galattogene (capaci di stimolare e/o aumentare la secrezione di latte nelle donne che allattano al seno)
  • facilita la digestione
  • favorisce la sensazione di sazietà e frena gli attacchi di fame
  • le foglie sono utili per alleggerire i disturbi legati all’insufficienza cardiaca
  • favorisce la secrezione di succhi gastrici, utilissimo per la digestione, agevola la produzione e l’escrezione della bile, con conseguente effetto benefico sul fegato
  • favorisce la diuresi

USO IN CUCINA7

Il topinambur può essere bollito in abbondante acqua salata o ancor meglio, cotto a vapore. In alternativa, può essere anche cucinato in padella o fritto e utlizzato come contorno.
Dopo la cottura, il sapore del topinambur risulta delicato e dolciastro, non a caso un altro nome con cui è conosciuto è “carciofo di gerusalemme” proprio perchè il suo sapore è simile a quello del carciofo.
Il topinambur, infine, può essere utilizzato anche crudo nelle insalate, il succo di limone potenzia l’azione dell’inulina.

Notizie tratte dalla rivista: InForma.

4 Risposte a “Topinambur e le sue virtù”

    1. Io li ho comprati altre volte, ma li ho sempre fatti fritti tipo patatine. sono ottimi, ma questa volta ho voluto tentare a fare qualcosa di diverso. 🙂 Grazie a te di essere venuta 😉

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.