Crea sito

Uno splendido disastro, Jamie McGuire

Uno splendido disastro Book Cover Uno splendido disastro
Beautiful Disaster, #1
Jemie McGuire
Romantico
Garzanti
Febbraio 2013
Cartaceo/Ebook
336

Camicetta immacolata, coda di cavallo, gonna al ginocchio. Abby Abernathy sembra la classica ragazza perbene, timida e studiosa. Ma in realtà Abby è una ragazza in fuga. In fuga dal suo passato, dalla sua famiglia, da un padre in cui ha smesso di credere. E ora che è arrivata alla Eastern University insieme alla sua migliore amica per il primo anno di università, ha tutta l'intenzione di dimenticare la sua vecchia vita e ricominciare da capo.
Travis Maddox di notte guida troppo veloce sulla sua moto, ha una ragazza diversa per ogni festa e attacca briga con molta facilità. Dietro di sé ha una scia di adoratrici disposte a tutto per un suo bacio.
C'è una definizione per quelli come lui: Travis è il ragazzo sbagliato per eccellenza.
Abby lo capisce subito appena i suoi occhi incontrano quelli profondi di lui e sente uno strano nodo allo stomaco: Travis rappresenta tutto ciò da cui ha solennemente giurato di stare lontana. Eppure Abby è assolutamente determinata a non farsi affascinare. Lei no, non ci cadrà come tutte, lei sa quello che deve fare, quel ragazzo porta solo guai. Ma quando, a causa di una scommessa fatta per gioco, i due si ritrovano a dover condividere lo stesso tetto per trenta giorni, Travis dimostra un'inaspettata mistura di dolcezza e passionalità. Solo lui è in grado di leggere fino in fondo all'anima tormentata di Abby e capire cosa si nasconde dietro i suoi silenzi e le sue improvvise malinconie. Solo lui è in grado di dare una casa al cuore sempre in fuga della ragazza. Ma Abby ha troppa paura di affidargli la chiave per il suo ultimo e più profondo segreto…

Recensione “Uno splendido disastro” di Jamie McGuire

Uno splendido disastro è il primo libro della trilogia di Jamie McGuire.

Quando è uscito il romanzo Uno splendido disastro, ho riflettuto molto se comprarlo o meno; quando l’ho comprato, è stato parecchio tempo nella libreria, e ogni volta che leggevo la trama riflettevo se leggerlo o meno.
Ho aperto Uno splendido disastro dopo aver letto i mille giudizi positivo verso il romanzo.

mi trovi tra le righeIl libro di per se mi è piaciuto: lettura scorrevole, momenti esilaranti alternati a momenti drammatici, un romanzo molto colloquiale e l’autrice scrive davvero bene, in modo coinvolgente. Però, se devo essere sincera, non riesco ad avere un giudizio di questo libro.

Inizialmente ne ero estasiata, poi con lo scorrere delle pagine e delle vicende iniziavo a domandarmi dove voleva andare a parare la scrittrice: liti assurde che nascevano da un niente, Travis deciso a riconquistare Abby dopo ogni rottura, e sul finale mi trovo un Travis insicuro sul suo rapporto con Abby. Ecco, mi ha lasciata di stucco la conclusione. Anche il comportamento della protagonista mi ha lasciata un po’ perplessa: prima dice chiaro a tondo che non è una proprietà di Travis, poi finisce per dire che lei è sua per sempre. Sarà da collegare alla famiglia che ha alle spalle?

Il questo primo romanzo conosciamo il passato di Abby, le sue vicende con il padre e il perche ha sempre guardato con spavento una possibile relazione con Travis.
Ho letto che il prossimo libro sarà tutto dal punto di vista di Travis, quindi spero di capire perche è così possessivo con la sua ragazza e perche prima di Abby non ha mai pensato a fidanzarsi seriamente. E’ vero che in “Uno splendido disastro” viene accennato qualcosa del passato del protagonista maschile, ma ho bisogno di qualcosa di più approfondito.

La mia opinione, quindi, è che si tratta di un bel libro, profondo anche di significato, ma ho bisogno di leggere il seguito per avere un giudizio più chiaro. Diciamo che ora il mio pensiero verso questo romanzo è..Uno splendido disastro! 🙂

Pubblicato da Clarissa

Sono una lettrice compulsiva. Divoro ogni genere di libro: dalla rivista scandalistica, all'enciclopedia che ho nella libreria. Amante sopratutto del genere distopico e dei romanzi divertenti.