Crea sito

Shadowhunters – Città degli Angeli Caduti, Cassandra Clare

shadowhunters città degli angeli caduti cassandra clareLa guerra è conclusa e Clary è tornata a New York, intenzionata a diventare una Cacciatrice di demoni a tutti gli effetti. E finalmente può dire al mondo che Jace è il suo ragazzo. Ma ogni cosa ha un prezzo. C’è qualcuno che si diverte a uccidere gli Shadowhunters, e ciò causa fra Nascosti e Cacciatori tensioni che potrebbero portare a una seconda, sanguinosa guerra. Simon, il migliore amico di Clary, non può aiutarla. Sua madre ha scoperto che è un vampiro e lui non ha più una casa. E come se non bastasse, esce con due ragazze bellissime e pericolose, nessuna delle quali sa dell’altra. Quando anche Jace si allontana senza darle spiegazioni, Clary si trova costretta a penetrare nel cuore di un mistero che teme di svelare fino in fondo: forse è stata lei a mettere in moto la terribile catena di eventi che potrebbe farle perdere tutto ciò che ama. Jace compreso. Amore. Sangue. Tradimento. Vendetta. La posta in gioco non è mai stata così alta per gli Shadowhunters…

Titolo: Shadowhunters. Città degli Angeli Caduti
Autore: Cassandra Clare
Prezzo: €17,00
Prezzo ebook: €6,99
Editore: Mondadori
Pagine: 477

Dopo tipo un mese ho terminato il quarto libro della saga “The Mortal Instruments” di Cassandra Clare che ha per protagonisti dei ragazzi al quanto speciali.. Chi tra cacciatori di Nascosti, chi è un lupo mannaro, chi uno stregone..Chi un vampiro.

Purtroppo è ricominciata la scuola e con lei ho iniziato anche ad andare a scuola guida, per cui 24 ore in un giorno non mi bastano per far tutto, e aimè, chi ci rimette di più è proprio la mia passione per la lettura. Da un lato è meglio, perche così mi assaporo di più il libro e la storia che contiene. Posso assicurare, però, che dover smettere di leggere sul più bello perche è mezzanotte passata e hai la sveglia alle 6 e mezza, è davvero frustante.
Confido nel ponte di Halloween e nelle vacanze natalizie per leggere buona parte dei miei libri in lista.
Passiamo a Shadowhunters – Città degli Angeli Caduti!

Ho trovato che la scrittura sia molto migliorata rispetto ai primi tre libri. In quel caso l’ho trovata un po’ infantile e mi urtava il fatto che la Clare non avesse la concezione del tempo.
Credo abbia avuto una crescita come scrittrice nel periodo di pausa tra il terzo libro e la stesura di questo.

Il contenuto è buono. Trovo ottimo come abbia saputo unire il quarto libro agli altri tre, che comunque erano usciti come trilogia. Non è pieno di colpi di scena, ma c’è da dire che a questo devono seguire altri due romanzi, per cui, come dice Ligabue “Il meglio deve ancora venire!”.
Non ci sono colpi di scena, ma l’interesse di andare avanti pagina dopo pagina è presente invece. Chi è che vuole Simon? Cosa trama la vampira Camille? Sono tutte domande che ti portano con curiosità al capitolo successivo.
A differenza degli altri libri, dove principalmente si vedeva il punto di vista di Clary, qui si ha più Simon e meno Clary Fry.
In sostanza, è consigliatissimo. L’ho iniziato avendo dei seri dubbi, perche non è raro che uno scrittore, colpito dal successo che sta avendo la saga che ha scritto, dopo magari 5 anni di fermo, ricominci a scrivere altro su quei personaggi..E non è raro che il nuovo libro faccia schifo, detto papale papale.

Presto inizierò il seguito, Shadowhunters – Città delle Anime Perdute.

 

[banner]

Pubblicato da Martina

Lettrice incallita fin dalla più tenera età. Non ho un genere preferito ma scelgo le mie letture seguendo le mie emozioni del momento. Il fatto che mi piacciono i romanzi con l'anatomopatologo che fa le autopsie è meglio non analizzarlo ulteriormente ;)