Crea sito

Sangue blu, Melissa de la Cruz

Schuyler Van Alen frequenta un’esclusiva scuola privata di New York, in cui non si è mai ambientata fino in fondo. Ha quindici anni quando la sua vita cambia di colpo: una compagna di scuola, Aggie, viene trovata morta, suscitando in lei un’ossessione che non sa spiegarsi. Ma non è solo questo a sconvolgerla: Jack Force, il ragazzo più bello del suo corso mostra un improvviso interesse nei suoi confronti come se Schuyler nascondesse un’insospettabile natura piena di fascino e mistero. Poi c’è Bliss, una ragazza appena arrivata che frequenta quella snob di Mimi, la sorella gemella di Jack, e che si innamora in un attimo del suo amico Dylan. E a complicare ulteriormente le cose ci si mette sua nonna Cordelia, che a oltre novant’anni sembra un’affascinante cinquantenne, un cane che trova per strada e sembra essersi innamorato di lei, un amico geloso fino al ridicolo e un lavoro come modella capitato proprio per caso. Così, tra il cuore che batte per Jack, e Dylan che si mette nei guai, Schuyler dovrà capire cosa si cela dietro la morte di Aggie e nel farlo entrerà in contatto con un mondo fino ad allora sconosciuto che la costringerà a scoprire qual è il suo unico destino… Una New York magica e sei ragazzi alle prese con un delitto tra scuola, amori e una missione più grande di loro.

Non vi svelo niente, altrimenti toglierei la magia del romanzo.
Mi sono ritrovata a leggere i ringraziamenti senza nemmeno accorgermene. La lettura scorre veloce ed è piacevole seguirla. E’ un racconto povero di descrizioni, è tutto centrato sui fatti, e forse è per questo che mi piace particolarmente: lascia libero sfogo all’immaginazione.
Ovviamente, essendo il primo libro di una saga l’avventura si sviluppa solo alla fine. Diciamo che le prime 150 pagine servono per illustrare i Sangue Blu, meglio conosciuti come vampiri, e per descrivere il loro peggior nemico, l’unico in grado di ucciderli: i Sangue d’Argento.
Se seguite “The vampire Diaries”, qui non ci sono originali, ma i vampiri discendono dagli angeli caduti condannati a vagare sulla terra per sempre. Non sono i vampiri che conosciamo noi, infatti non mantengono lo stesso aspetto, anzi..Nascono, crescono, vivono e muoiono..Ma poi il loro sangue trova un altro corpo e il ciclo ricomincia.
Be’, ho detto anche troppo. Leggetevelo, è davvero emozionante.
Ho appena iniziato il secondo, e già dalle prime pagine, si preannuncia un grande seguito!

[banner]

Pubblicato da Clarissa

Sono una lettrice compulsiva. Divoro ogni genere di libro: dalla rivista scandalistica, all'enciclopedia che ho nella libreria. Amante sopratutto del genere distopico e dei romanzi divertenti.