Crea sito

Rimani con me di J. Lynn

Rimani con me Book Cover Rimani con me
Ti aspettavo, #3
J. Lynn
Romantico, New Adult
Nord
19 febbraio 2015
Cartaceo/Ebook
426

Lo studio è la sua salvezza. Per troppi anni, da quella maledetta notte che ha mandato in fumo tutte le sue speranze, Calla ha vissuto in un limbo di dolore e di rimpianti. Un limbo da cui è uscita grazie all’università, che le ha offerto una seconda occasione. Almeno fino al giorno in cui scopre che la madre – con cui lei non parla da anni – le ha prosciugato il conto, impedendole d'iscriversi all'ultimo anno. Calla è quindi costretta a tornare a casa per affrontare la donna che, ancora una volta, rischia di distruggere i suoi sogni. Tuttavia, dietro il bancone del bar gestito della madre, trova Jax James. Ammalianti occhi scuri e fisico mozzafiato, Jax è il genere di «distrazione» che Calla non può permettersi in un momento simile. Jax però non ha nessuna intenzione di farsi mettere da parte, anzi sembra sempre pronto ad aiutarla e a tirarle su il morale, con quel suo atteggiamento spavaldo e il sorriso disarmante. E, per la prima volta dopo tantissimo tempo, Calla sente di non essere più sola ed è come se il vuoto che ha dentro si stesse a poco a poco colmando. Ma, quando inizia a ricevere minacce e strane visite nel cuore della notte, Calla si rende conto di essere stata trascinata in un gioco pericoloso e molto più grande di lei. Il legame con Jax le darà la forza per superare anche questa prova o sarà la «debolezza» che la farà crollare?

Recensione “Rimani con me”, terzo libro della serie Ti aspettavo di J. Lynn

Rimani con me è il terzo libro della serie romantica New Adult di J. Lynn, conosciuta anche come Jennifer L. Armentrout divenuta famosa per la saga sugli alieni più fighi di sempre: Obsidian.
Oggi però vi parlo di un’altra saga altrettanto bella, se non di più oserei dire, e la recensione che vi propongo riguarda il terzo libro della serie Ti aspettavo, appunto: Rimani con me.

“Amo la lunga lista di cose che non hai mai fatto, perché le farai con me”

rimani con me ritaglio

Se il primo libro (Ti aspettavo) parlava di Cam e Avery, il secondo libro (Stai qui con me) parlava di Teresa e Jase, questo terzo romanzo parla di un personaggio che conosciamo solo nel secondo capitolo della serie: Calla.
Già in Stai qui con me possiamo capire che Calla nasconde un brutto passato e un grosso segreto e ce ne accorgiamo dal suo modo schivo di parlare della madre e dall’enorme cicatrice che ha sulla guancia.
Le vacanze estive sono arrivate ma i problemi per Calla sono appena cominciati: si trova, infatti, prosciugato il conto in banca e se non risolve il problema non potrà continuare gli studi. Inizia subito ad avere dei sospetti su che l’abbia derubata (non ve lo dico, altrimenti vi spoilero il libro!) e decide di tornare nella sua città natale. Qui incontra Jax, un barista super figo che io immagino come Theo James.
Ok, questa era la trama in sintesi (per quella completa continuate a leggere dopo i saluti!), ora vi racconto le mie emozioni e, mi dispiace per voi, ma non posso non evitare tutti gli spoiler, per cui continuate a vostro rischio e pericolo!
stay with me rimani con meIn primis ho provato una grande rabbia: rabbia verso la madre di Calla, che per le sue dipendenze incasina e infrange i sogni della figlia, rubandole tutti i fondi che lei aveva messo da parte per pagarsi gli studi e diventare infermiera.
Poi ho provato tristezza: una grande tristezza quando Calla si è resa conto che non è stata vicina alla madre nel momento del bisogno, o perché troppo piccola, o perché stanca dal comportamento della donna.
In fine ho provato tanto amore: tanto amore per Jax che se fosse vero me lo sposerei immediatamente!
Il romanzo della Armentrout tocca un argomento molto attuale, forse ora più che mai: la droga. Ma non ne parla in maniera diretta perché la protagonista non si droga assolutamente, però è anche lei una vittima di questo circolo vizioso. “Rimani con me” ci fa capire quanto sia brutto questo mondo, quanto è semplice mettere nei casini anche chi più amiamo con la droga.
Un libro pieno di significato, che narra la storia di una ragazza giovane ma con tanti anni sulle spalle, cresciuta troppo in fretta in un mondo che non le appartiene. L’ho trovato molto riflessivo, forse il più riflessivo dei tre libri della saga che per ora ho letto.

Hai letto anche tu questo libro? Facci sapere la tua: lascia un commento qui sotto!
Seguici anche su Facebook nella pagina Mi trovi tra le righe!

Pubblicato da Clarissa

Sono una lettrice compulsiva. Divoro ogni genere di libro: dalla rivista scandalistica, all'enciclopedia che ho nella libreria. Amante sopratutto del genere distopico e dei romanzi divertenti.