Crea sito

La spada della Verità vol.5, Terry Goodkind

Per salvare Richard dalla peste, Kahlan è stata costretta a richiamare dal mondo sotterraneo i tre Rintocchi, Vasi, Sentrosi e Reechani. Queste creature magiche possiedono un potere molto particolare, che gli permette di prosciugare la magia presente nella dimensione in cui sono state liberate. Ma ora, a causa della loro presenza, i popoli delle Terre Centrali rischiano di perdere i poteri magici, e ciò non solo mette in pericolo la vita di ognuno ma favorisce anche l’oscuro disegno di Jagang, il malvagio imperatore dell’Ordine Imperiale, dominato da un odio assoluto e irrefrenabile per la magia. Kahlan e Richard in parte responsabili della situazione e della minaccia che incombe sul loro mondo, sono gli unici in grado di fermare e rispedire nell’aldilà i tre Rintocchi, e non vi è rischio o prezzo da pagare che non valga la salvezza delle Terre Centrali.

“Pochi scrittori hanno il potere creativo di Terry Goodkind..una scrittura che avvince per la ricchezza di dettagli.” Publishing News

Titolo prima edizione:L’anima del fuoco (2002)
Titolo originale:Soul of the Fire (1999)
Pagine:819

Il libro inizia nello stesso momento in cui finisce il quarto volume: Richard e Kahlan finalmente si sono sposati e Zedd li ha raggiunti, insieme alla priora Annalina, nel villaggio del Popolo del Fango. Ma Richard non è tranquillo, sente che non tutto sta andando come deve andare. A completare il tutto ci si mette la strana morte di un soldato del villaggio. Il Cercatore all’inizio nota strani comportamenti nelle galline e questo fa suscitare il Kahlan il sospetto che suo marito sia uscito di testa, ma presto si dovrà ricredere: le galline sono solo possedute dai tre Rintocchi del mondo sotterraneo.
Come detto dalla trama, Richard deve bandire i tre Rintocchi prima che distruggano la magia nel mondo mettendo così fine anche alla vita degli umani senza poteri magici. Per fare ciò, i nostri eroi, si devono dirigere verso Anderith dove ha vissuto l’unico mago che sia mai riuscito nell’impresa, nella speranza di trovare qualche sua traccia. Durante il soggiorno Richard ne approfitta per fare un po’ “di campagna elettorale” perche il popolo di Anderith si sente protetto da Jagang in quanto hanno un arma più che micidiale e infallibile.
Devo dire che di tutta la saga è uno dei libri che mi è piaciuto di me. Non ci ho capito un gran che, è abbastanza confusionale. Non che sia scritto con parole complicate, ma stravolge alla grande i capitoli precedenti. E’ incoerente, ecco. Vi faccio un esempio: due ragazzi arrivano ad Aydindrill a cavallo ed entrano le Mastio del Mago: un luogo protetto da mille incantesimi magici e da un esercito infinito di Mord’Sith e D’Hariani. Però i due ragazzi non solo riescono ad entrare, ma rubano anche la Spada della Verità!
Secondo me Terry può fare di meglio.

La spada della Verità vol.1
La spada della Verità vol.2
La spada della Verità vol.3
La spada della Verità vol.4

[banner]

Pubblicato da Clarissa

Sono una lettrice compulsiva. Divoro ogni genere di libro: dalla rivista scandalistica, all'enciclopedia che ho nella libreria. Amante sopratutto del genere distopico e dei romanzi divertenti.