Crea sito

Io amo un vampiro, Abigail Gibbs

io amo un vampiroViolet ha preso la decisione più difficile della sua giovane vita: rapita per aver assistito a una strage di umani compiuta dai vampiri, rimasta prigioniera perché figlia del ministro della difesa inglese, ha scelto di tradire la sua razza e rimanere con i nemici, con i non morti che nascondono la loro ferocia sotto l’apparenza di giovani bellissimi.
Soprattutto uno: Kaspar, il principe dei vampiri, bello da togliere il fiato, capace di atti di crudeltà e ferocia e di momenti di dolcezza e compassione. Ed è proprio il principe la causa della scelta di Violet, che si è perdutamente innamorata di lui, nel cui petto brucia la stessa passione.

Ma come possono amarsi, se le loro razze sono in guerra e se il padre di Kaspar, il re della corte vampira, ha deciso che i due dovranno stare lontani l’uno dall’altra per punire il figlio per la sua ribellione?
Violet, divisa tra due mondi, ha una sola speranza, far cessare la guerra segreta che insaguina le strade di Londra.
L’unica possibilità risiede nella profezia secondo la quale Nove Eroine porteranno la pace tra umani e vampiri. Che sia Violet una di esse?

Titolo: Dark Heroine. Io amo un vampiro
Autore: Abigail Gibbs
Editore: Fabbri
Pagine: 350
Prezzo €14,90
Pezzo ebook: €9,99
Data di pubblicazione: 20 novembre 2013

Non resta che aspettare il terzo libro della serie “Dark Heroine” di Abigail Gibbs. Il secondo romanzo, Io amo un vampiro, per quanto mi riguarda, mi è piaciuto molto più del primo.

Ho notato che l’autrice, Abigail Gibbs, diciassettenne inglese, è cresciuta molto artisticamente. Come detto nella recensione di “A cena col vampiro”, non mi piaceva molto come era stato strutturato il romanzo, ovvero mi sembrava che il clou fosse a metà romanzo, e non verso la fine come di solito.. Per cui io sono arrivata all’ultima pagina senza curiosità perche è il meglio era già passato.
Invece con questo libro è stato tutto perfetto. Mi ha tenuta incollata dalla prima pagina all’ultima. Si capiscono i sentimenti che prova Kaspar per Violet e i fatti iniziano a collegarsi tra loro creando un filo logico. Si sanno più cose sulla profezia delle Eroine, si scopre il passato della famiglia Varn e Violet deve fare una scelta: diventare vampira o tornare alla vita normale?

Ormai la protagonista è malvista da tutta la famiglia reale, ma c’è una persona all’interno della corte che l’ha tradita, rivelando al re che Violet sapeva chi aveva ucciso la moglie.

Si ha un misto di mistero, amore, passione in questo romanzo. La voglia di avere una conclusione mi ha spinta a divorare pagina dopo pagina. Ho odiato i vampiri ma li ho anche amati e sono riuscita a sentire cosa provava Violet Lee nel dover fare una scelta.

Aspetto con impazienza il terzo libro della serie.

 

Pubblicato da Martina

Lettrice incallita fin dalla più tenera età. Non ho un genere preferito ma scelgo le mie letture seguendo le mie emozioni del momento. Il fatto che mi piacciono i romanzi con l'anatomopatologo che fa le autopsie è meglio non analizzarlo ulteriormente ;)