Crea sito

Enchanted, Heather Dixon

Nel magico mondo di Eathesbury, Azalea è la maggiore di dodici sorelle e l’erede al trono. Quando la madre muore, le ragazze scoprono un passaggio segreto che porta, attraverso un bosco d’argento, a un grande salone dove possono dare sfogo alla loro grande passione, il ballo, contravvenendo al lutto strettissimo imposto dalla corte. Conoscono così il misterioso ma affascinante Keeper, che ogni notte intreccia con tutte una danza proibita e che sembra particolarmente attratto da Azalea. Ci vorrà del tempo prima che le sorelle si accorgano delle sue vere intenzioni.

enchanted

Titolo: Enchanted
Autore: Heather Dixon
Prezzo: €17,90
Pagine: 320
Editore: Sperling & Kupfer
Data di pubblicazione: 30 aprile 2012

Se siete in cerca di un romanzo autoconclusivo o amate la danza e la magia, questo è il libro giusto. Enchanted, di Heater Dixon, non fa parte di nessuna trilogia ne tanto meno, di nessuna saga. Racconta di 12 principesse danzanti, che dimenticate dal padre, il Re del loro regno, dopo la morte della madre, trovano rifugio in un gazebo incantato sorvegliato dal Custode.
E’ chiaro che è basato sulla fiaba dei fratelli Grimm, intitolata appunto “Le dodici principesse danzanti”.

Enchanted è un libro leggero, per ragazzi, diverso dal solito. Non l’ho trovato meraviglioso, da rimanerne ossessionata, ma non è certamente da demonizzare. Ho letto recensioni che ne sconsigliavano addirittura la lettura.
Forse per l’ambiente magico, immaginario, dove è presente la magia, forse per il racconto molto fiabesco, ma mi liberava la testa da tutti i problemi che possono assillare un’adolescente.

Azalea è costretta a crescere per badare alle sue undici sorelle minori e per mantenere il patto che ha fatto con la madre prima che questa sparisse.
E’ molto bello vedere come cambia il padre. Inizialmente è un uomo freddo, che evita le figlie, tanto che dice pure che non le vuole vedere, che non le sopporta. Ma con il passare del tempo, nell’anno di lutto e dopo aver vissuto l’esperienza della guerra, l’uomo si renderà conto che le rimangono solo loro e arriva al punto di desiderare che lo chiamino papà.
Anche le figlie, dal canto loro, iniziano a detestarlo, ma si ricrederanno passando tanto tempo con lui. Alla fine si risolleveranno dalla scompara della madre, l’unica che teneva unita la famiglia, solo con l’amore reciproco che provano.
Mi ha commosso l’unione che hanno le sorelle tra di loro e tutto quello che fanno per proteggersi l’un l’altra.

L’ho trovato un libro intrigante e coinvolgente, ricco di personaggi descritti bene e alcuni sono davvero esilaranti.

Pubblicato da Martina

Lettrice incallita fin dalla più tenera età. Non ho un genere preferito ma scelgo le mie letture seguendo le mie emozioni del momento. Il fatto che mi piacciono i romanzi con l'anatomopatologo che fa le autopsie è meglio non analizzarlo ulteriormente ;)