Crea sito

Il cervello femminile è in continuo mutamento, soprattutto dopo i 30.

Qualcuno paragonerebbe il cervello maschile ad una montagna, nel corso del tempo i cambiamenti che essa subisce sono lenti e quasi impercettibili. Il cervello delle donne invece, è in continuo mutamento.

Fisiologicamente è la presenza di determinati ormoni prima e la loro quasi scomparsa dopo a rendere la loro mente così affascinante. Il cervello di una donne è come il clima, imprevedibile e in continuo mutamento.

Essere donna è così affascinante. È un’avventura che richiede tale coraggio, una sfida che non annoia mai. Avrai tante cose da intraprendere se nascerai donna. Per incominciare, avrai da batterti per sostenere che se Dio esiste potrebbe anche essere una vecchia coi capelli bianchi o una bella ragazza. Poi avrai da batterti per spiegare che il peccato non nacque il giorno in cui Eva colse la mela: quel giorno nacque una splendida virtù chiamata disubbidienza. Infine avrai da batterti per dimostrare che dentro il tuo corpo liscio e rotondo c’è un’intelligenza che chiede d’essere ascoltata. – Oriana Fallaci (Lettera a un bambino mai nato)

Quasi tutte le donne ad un certo punto della loro vita iniziato a mettere in discussione ogni cosa. Iniziano a interrogarsi sulle proprie scelte e sui propri sacrifici. Una donna è emotivamente predisposta a mettersi in secondo piano per il bene delle persone che ama, ma arriva un momento nella vita in cui protagonista della sua scena torna ad essere solo ed esclusivamente lei.

Una donna ha bisogno di prendersi cura di se stessa e di sentirsi finalmente libera di essere donna. Essere se stessa ed esprimersi ad una certa età sembra essere una seconda nascita, fondamentale per poter proseguire al meglio con la propria vita.

Una donna dopo i 30 inizia probabilmente a sentirsi piena di vita e di energie che sente la necessità impellente di canalizzare su ciò che di concreto la rende felice. Ogni cosa inizia ad acquistare un senso. Ogni dubbio, preoccupazione degli anni passati inizia a sbiadire.

Una donna dopo i 30 acquisisce una consapevolezza e pienezza di sé da farle tremare quelle montagne. Non a caso sempre più coppie tendono a separarsi inetti sempre più avanzata. Un uomo che non apprezza questa rinascita nella sua compagna non accetterà mai i suoi cambiamenti ed inizierà a sentirsi minacciato.

Mi stupisco di sentire ancora, a quest’età, la mia personalità espandersi, superare i confini dell’Ego per diventare sempre più illuminata. Quando avevo vent’anni, pensavo che esistesse un’età magica che, una volta raggiunta (forse a trentacinque anni), mi avrebbe permesso di sentirmi pienamente adulta.Buffo come questo numero col tempo continuasse a spostarsi, come perfino a quarant’anni, etichettata dalla società come donna di mezza età, sentivo ancora di non essere l’adulta che sapevo di poter diventare.Ora che le mie aspettative di vita sono andate al di là di ogni sogno o speranza, so per certo che per diventare chi si è destinati a essere, bisogna continuare a trasformarsi.

Oprah Winfrey

Il viaggio è nella testa – Riproduzione riservata

Pubblicato da Elena

Appassionata di lettura e di oroscopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.