Avevo perso mio fratello… mi è rimasta la sua cagnolina Ella. Per me lei era l’unico legame con lui. Quando è scomparsa nel nulla… mi è crollato il mondo addosso. L’ho cercata dappertutto… ma niente. Nove mesi terribili. Non ce la facevo più ma nel giorno del quinto anniversario della morte di Adam, ho ricevuto una telefonata che mi ha lasciato senza parole…

Aver perso un cane è sicuramente molto triste, ma quando l’animale è tutto ciò che ci resta di un familiare o di un amico ormai scomparso, il dolore diventa più grande.

Nel 2007, i fratelli Adam e Tony hanno salvato tre cuccioli di razza pitbull portandoli all’ospedale di South Elgin Animal Hospital nell’Illinois, battezzandoli poi Killian, Ella e Chuck.

I due fratelli hanno amato questi cani come se fossero parte della loro famiglia e hanno fatto di tutto affinché crescessero sani e forti…fino a che una disgrazia si è abbattuta su questo piccolo nucleo familiare: Adam è morto.

Dopo questa grande perdita, Tony non era più in grado di mantenere i tre pitbull da solo, così ha deciso di tenerne uno solo dei tre, donando gli altri due a persone fidate che conosceva e che sapeva si sarebbero presi cura di loro come Adam avrebbe saputo fare: un cane andò all’altro fratello e l’altro ad un amico d’infanzia.

Ella era il nome del cane rimasto con Tony: viveva felicemente in Florida con il ragazzo e la sua famiglia e tutto sembrava andare bene per qualche anno, fino a che non scomparse per 9 mesi. Le chance di rivederla diminuivano col passare del tempo…

Il giorno del quinto anniversario della morte di Adam, un giorno molto triste per tutti, qualcosa di straordinario accadde, come un segno dal cielo: una persona che ha preferito rimanere anonima ha trovato un cane dalle fattezze molto simili a quelle di Ella vicino alla casa dei padroni e lo ha portato al canile.

Lì, il personale ha esaminato il microchip e… si trattava di Ella! Subito si sono messi in contatto con Tony, che è corso a riprendersela per portarla a casa. Dopo tutto questo tempo, Ella era comunque in ottima salute e felicissima di rivedere la sua famiglia, che in un giorno triste come quello, non poteva desiderare di meglio!