Mamma mi ha portata qui e mi ha detto di sedermi. Mi ha messo accanto i miei giocattoli e la strana poltrona che mi tiene in vita. Io la odio ma so che mamma vuole che io la usi e allora la uso. Poi mamma mi ha detto di non muovermi e se n’è andata. Tra poco tornerà, lo so, ecco perché non mi muovo da qui

Vicino all’University Park, in Florida, una cagnolina di pochi mesi di vita è stato abbandonato lo scorso mercoledì sera dopo che il suo proprietario l’ha legata alla cosiddetta Bailey Chair, una specie di poltrona a lei necessaria per sopravvivere.  Alla poltrona l’uomo ha attaccato una nota in cui spiegava che la sua cagnolina soffriva di una patologia chiamata megaesophagus, una patologia in cui l’esofago non riesce a far muovere il cibo nello stomaco.

Quindi doveva essere nutrita tramite la Bailey Chair, che permette al cibo di essere spinto nel sistema digerente grazie alla forza di gravità. La foto che le è stata scattata spezza il cuore a tutti coloro che la vedono: una cagnolina sola, malata, con la sensazione di essere stata rifiutata e l’unica compagnia di un pupazzetto.

Sicuramente il suo proprietario ha voluto liberarsene a causa della sua patologia: il megaesophagus è caratterizzato da un allargamento dell’esofago, il muscolo tubolare che connette la gola allo stomaco, provocando un rallentamento della mobilità di cibo e liquidi. Uno dei sintomi principali è il reflusso, ma vi sono altri sintomi importanti come il vomito frequente, problemi respiratori, una perdita di peso, sensazione di fame continua o al contrario inappetenza, alitosi e crescita ridotta.

Al momento, la cagnolina è a casa di Cris Ferreira, un uomo dal grande cuore che si sta occupando di lei in tutto e per tutto, anche se solo in una situazione di stallo non permanente. Purtroppo vi è il rischio che, se per qualche motivo la piccola venisse portata in un qualunque canile, non riuscirebbe a sopravvivere. Ci auguriamo che qualcuno, in Orlando, si accorga di quanto sia bella e dolce questa creatura e decida di adottarla in modo permanente per regalarle la vita piena di gioia che si merita. Per ora, le auguriamo di stare meglio e tanta fortuna per il futuro!