Il richiamo del cuculo – Robert Galbraith

Il richiamo del cuculo Book Cover Il richiamo del cuculo
Le indagini di Cormoran Strike
Robert Galbraith
Giallo/ Thriller
Salani
2013
Digitale - Cartaceo
464

Il primo caso per Cormoran Strike in questo romanzo di esordio di Robert Galbraith, pseudonimo di J.K. Rowling, autrice della serie di Harry Potter e de "Il seggio vacante". Londra. È notte fonda quando Lula Landry, leggendaria e capricciosa top model, precipita dal balcone del suo lussuoso attico a Mayfair sul marciapiede innevato. La polizia archivia il caso come suicidio, ma il fratello della modella non può crederci. Decide di affidarsi a un investigatore privato e un caso del destino lo conduce all'ufficio di Cormoran Strike. Veterano della guerra in Afghanistan, dove ha perso una gamba, Strike riesce a malapena a guadagnarsi da vivere come detective. Per lui, scaricato dalla fidanzata e senza più un tetto, questo nuovo caso significa sopravvivenza, qualche debito in meno, la mente occupata. Ci si butta a capofitto, ma indizio dopo indizio, la verità si svela a caro prezzo in tutta la sua terribile portata e lo trascina sempre più a fondo nel mondo scintillante e spietato della vittima, sempre più vicino al pericolo che l'ha schiacciata. Un page turner tra le cui pagine è facile perdersi, tenuti per mano da personaggi che si stagliano con nettezza. Ed è ancora più facile abbandonarsi al fascino ammaliante di Londra, che dal chiasso di Soho, al lusso di Mayfair, ai gremiti pub dell'East End, si rivela protagonista assoluta, ipnotica e ricca di seduzioni.

 

Il richiamo del cuculo – Robert Galbraith

Il richiamo del cuculo è il primo romanzo di Robert Galbraith, un misterioso giallista inglese di cui non si sapeva nulla, fino a quando TADAN! Supermega scoop! Robert Galbraith è nientepopodimeno che J.K. Rowling!

Dopo aver letto Il seggio vacante, non sapevo se mi sarebbe piaciuto ma da vera compulsiva, ho deciso di dare alla Rowling una possibilità. Del resto, con Harry Potter non si può competere, quindi tanto vale farsene una ragione…
Beh, ho amato Il richiamo del cuculo alla follia!

Vediamo insieme la trama:

Londra. Quando la top model Lula Landry precipita dal balcone del suo attico di Mayfair, tutti pensano ad un suicidio, ma il fratello della ragazza non è convinto che ciò corrisponda alla verità.
Ingaggia, per indagare sul caso, l’investigatore privato Cormoran Strike, un ex militare con un passato turbolento, in bolletta e costretto a vivere in ufficio a causa della recente rottura con la fidanzata di sempre.

Cormoran assume, a sua insaputa a causa di una svista di un’agenzia interinale, Robin Ellacott, una brillante segretaria che lo affiancherà per questo caso.

Il caso si rivela più complesso del previsto e ben presto, Cormoran si troverà a sprofondare nel mondo di plastica di Lula, un mondo finto, fatto di droga, sesso, compromessi e falsi amici.
Riuscirà Cormoran a risolvere il caso? Per saperlo, dovrete leggere Il richiamo del cuculo.
Il finale vi lascerà letteralmente a bocca aperta.

Cormoran è veramente un personaggione: ben caratterizzato, a volte riusciamo a percepire il dolore della sua condizione. Cormoran ha perso una gamba a causa di una mina antiuomo in Afghanistan e per camminare è costretto ad usare una protesi che gli provoca dolore infinito.
È molto riservato riguardo la sua famiglia. Sua madre, Leda Strike, era una groupie e lui è il figlio illegittimo di una rockstar che non ha mai frequentato.
Quando incontra Robin per la prima volta, il loro rapporto è molto teso ma, con il progredire del caso, Cormoran si renderà conto di avere tra le mani un vero tesoro e quindi inizierà a collaborare veramente con Robin.
Robin è affamata di avventura e fino ad ora non ha mai potuto esprimere veramente il suo potenziale. Ha un fidanzato accentratore che tende a tenerla un po’ in ombra e quindi Robin sembra sempre in attesa di prendersi una rivincita su chi la sottovaluta. Inoltre, il rapporto conflittuale con la futura suocera, non aiuta…

Il linguaggio usato da J.K. Rowling in questo libro è ovviamente molto più crudo rispetto a quello cui ci aveva abituati in Harry Potter, tuttavia, si riconosce il suo stile nella descrizione dei luoghi e dei personaggi. Probabilmente sono di parte, ma non si può non amare Il richiamo del cuculo.

Curiosità: pare che la BBC sia in procinto di girare una serie tv tratta dai libri di Robert Galbraith. Per ora non sono emerse indiscrezioni su chi sia l’attore incaricato di portare sullo schermo il protagonista. Non ci resta che aspettare, ma intanto vi chiedo: chi vorreste come protagonisti?

Vi lascio con il book trailer.

Avete letto Il richiamo del cuculo? Vi aspetto per i commenti sulla nostra pagina Facebook.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.