Emancipated. L’altra faccia della libertà – M.G. Reyes

Emancipated. L'altra faccia della libertà Book Cover Emancipated. L'altra faccia della libertà
Emancipated #1
M.G. Reyes
Young Adult
HarperCollins Italia
2016
Digitale - Cartaceo
367

Il bad boy, la brava ragazza, la diva, lo sportivo, la rocker, la nerd: sei ragazzi bellissimi e legalmente liberi dal controllo dei genitori per varie ragioni, ma con una cosa in comune: un segreto da nascondere.
Segreto nr. 1: non tutti sono ciò che sembrano. Ora vivono insieme in una casa a Venice Beach, si comportano come se appartenessero a una grande famiglia e vivono le proprie bugie. Uno ha assistito a un delitto, un altro potrebbe essere un assassino... e un terzo è lì per spiarli.
Segreto nr. 2: la libertà ha un prezzo. Mentre si aggrappano a un sogno di libertà e abbassano la guardia, il passato di soppiatto si avvicina. E quando uno di loro viene arrestato, la facciata accuratamente costruita degli altri si sgretola.
Segreto nr. 3: la verità viene a galla... Sempre. Fino a che punto saranno disposti ad arrivare per nascondere il passato? E chi tradiranno per proteggere il proprio futuro? Raccontato dai sei punti di vista dei protagonisti, "Emancipated. L'altra faccia della libertà" è il primo romanzo di una serie in cui le relazioni vengono messe alla prova e i mondi si scontrano in un perverso gioco di indovinelli.

Emancipated. L’altra faccia della libertà – M.G. Reyes

La trama di Emancipated, insieme a frasi ad effetto tipo: “Fan di Pretty Little Liars, preparatevi alla vostra nuova serie preferita. “ oppure “È decisamente il nuovo Gossip Girl”, mi hanno convinta a leggerlo (sì, sono fan di Pretty Little Liars e ho guardato tutto Gossip Girl. Due volte).

Sei protagonisti, sei punti di vista differenti, tutti hanno un segreto, nessuno è quello che sembra. Vediamolo insieme.

DAL CODICE DELLA FAMIGLIA DELLA CALIFORNIA.
EMANCIPAZIONE:
Un minore ha la facoltà di presentare un’istanza di emancipazione presso la Corte superiore della contea ove risiede o è temporaneamente domiciliato.

Candace, la diva, di origini texane, decide di trasferirsi a Los Angeles perché vuole sfondare ad Hollywood come attrice. Insieme alla sorellastra Grace, la brava ragazza impegnata nel sociale e che scrive lettere ai detenuti nel braccio della morte, si trasferisce a Venice Beach, nella casa di sua madre. Per potersi permettere l’affitto, le due cercano altri quattro coinquilini.
Gli altri inquilini sono Lucy, amante della musica punk rock, Maya, che sta sviluppando tutta da sola un’applicazione, Paolo, incredibile giocatore di tennis e John-Michael, omosessuale dichiarato e per questo cacciato di casa dal padre, morto suicida.

Tutti si sono emancipati per una ragione o per l’altra e tutti nascondono dei segreti.

E qui mi blocco perché, davvero, non ho idea di come continuare… Ogni capitolo inizia con il nome di uno dei protagonisti e ci si aspetta, quindi, una narrazione in prima persona di ciò che accade intorno al personaggio su cui è incentrato il capitolo. E invece, no. La storia prosegue con un narratore onnisciente che racconta gli avvenimenti di tutti. Il narratore, in teoria, dovrebbe disseminare piccoli indizi per farci capire chi ha fatto cosa ma in realtà, è talmente sfacciato che si capisce tutto praticamente subito.

Da sei ragazzini liberi di fare quello che vogliono, ci si aspetta anche un minimo di azione. E invece, no. Si limitano a fare i turni per le pulizie e a studiare. A parte Lucy, che è quella meglio caratterizzata, gli altri hanno lo spessore di un foglio di carta.

E quando, finalmente, dopo circa 300 pagine, la storia decolla (decolla è un parolone), il libro finisce con un bel Ci vediamo ad ottobre! 

emancipated
Questa è davvero l’unica reazione possibile.

Ovviamente, facendo parte di quella schiera di lettori masochisti (oppure ottimisti, a seconda del punto di vista) leggerò anche il seguito che sarà in libreria il 6 ottobre. Spero che Emancipated sia solo la lenta l’introduzione ad una storia avvincente.

INCRIMINATED - IN FUGA PER LA LIBERTÀ
INCRIMINATED – IN FUGA PER LA LIBERTÀ

Avete letto Emancipated? Cosa ne pensate? Vi aspetto come sempre per commentarlo insieme.

 

Resta connesso. Segui la nostra pagina Facebook e iscriviti alla newsletter, in modo da non perderti nemmeno una novità.

[Fonte immagini: google]
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.