Calendar Girl di Audrey Carlan – Aprile

Calendar Girl - Aprile Book Cover Calendar Girl - Aprile
Calendar Girl
Audrey Carlan
Romanzo rosa
Mondadori
2016
Digitale - Cartaceo

La missione di Mia per salvare la vita di suo padre continua. L’aspettano nuove città, ambienti esclusivi e uomini da sogno. Che hanno scelto lei.

"Mi hanno chiesto di recitare il ruolo della fidanzata per 12 mesi. 12 uomini inarrivabili, 12 città sorprendenti, 12 ambienti esclusivi, 12 guardaroba diversi. È l'unico modo che ho per guadagnare un milione di dollari e salvare la vita di mio padre. Un anno così forse è il sogno che ogni donna vorrebbe vivere. Ma tu lo faresti?"

Aprile. Quando atterra con l’aereo a Boston, Mason Murphy la aspetta appoggiato ad una limousine. È il famosissimo lanciatore dei Red Sox, un uomo immaturo, arrogante e sexy come il peccato, il più desiderato dalle donne, che getta i soldi come se crescessero sugli alberi. Mia è stata assunta per coccolarlo e offrire agli sponsor e ai media un’immagine dell’atleta differente e positiva. La sfida per lui? Abbattere le sue difese. La sfida per lei? Evitare a tutti i costi di andare a letto con lui.

Calendar Girl di Audrey Carlan – Aprile

Salve a tutti!!! Eccomi di nuovo qui a raccontarvi di aprile, il quarto mese e, il quarto cliente di Mia. L’abbiamo lasciata a fine marzo, mentre abbandonava Tony Fasano e il suo compagno, per fare rotta da un giocatore dei Red Sox: Mason Murphy. È un tipo con una reputazione da donnaiolo: ogni sera con una groupie diversa (a volte anche più di una), non riesce a tenersi fuori dai guai, e fa un uso smodato di alcol. Mia viene ingaggiata per riabilitare la sua immagine, dato che gli sponsor e di conseguenza anche i tifosi, stanno perdendo fiducia in lui; lei dovrà essere  il collante tra l’ottimo giocatore e l’immagine dell’uomo che ha messo “la testa a posto”, scegliendo una ragazza stabile e una vita morigerata.

Sì leccò di nuovo le labbra, mentre con gli occhi risaliva dagli stivali alle gambe fasciate nei jeans, per fermarsi proprio sul seno. Porco. “Mi godrò ogni cazzo di secondo passato con te.” Una bella sfida per me, questo tizio. Era compiaciuto, sexy da morire, irritante, sexy da morire, volgare come pochi, sexy da morire, e infantile. Dimenticavo qualcosa? Ah, sì, sexy da morire.

I risultati si vedono subito, anche grazie a Rachel, una PR molto particolare. Appena “Rach” è in una stanza insieme a Mason, gli animi dei due si surriscaldano, anche se non riescono a rendersene conto, c’è un filo che li lega indissolubilmente e Mia, che se ne è accorta, lavorerà sodo per far ammettere ad entrambi quello che provano.

In tutto questo, Mia si ritrova a dover fare i conti con qualcosa di inaspettato: Wes sta andando avanti anche senza di lei. Si sta “divertendo” con un’altra donna e Mia viene a saperlo in un modo orribile. Sta di fatto però che non può pretendere da Wes di essere casto, da parte sua sarebbe ipocrita, perciò decide di mettere il suo rapporto con lui sul piano esclusivo dell’amicizia.

Nel trascorrere del mese, Mia viene a conoscenza di alcuni particolari della famiglia di Mason e apprende, che la sua mamma ha lasciato un marito e tre figli a causa del cancro. Le viene perciò l’idea di organizzare un evento a scopo benefico che riabiliterà definitivamente l’immagine di Mason, e inoltre, riuscirà a raccogliere molti soldi per l’associazione di prevenzione dei tumori al seno.

Mason sorrise, il canino storto che scintillava tra i denti bianchissimi. “Aiuteremmo donne come mia mamma” disse pieno di stupore, come se fosse l’idea migliore dopo l’invenzione della Major League del baseball.

In quell’occasione finalmente Mason e Rachel riescono a dichiarare l’un l’altra i propri sentimenti e in quel momento Mia, si rende conto di essere sola. Senza nemmeno più la prospettiva di avere un domani, forse, Wes al suo fianco, e con un’incredibile voglia di essere amata, Mia richiama Alec il quale la innalza di nuovo agli occhi di se stessa, e le dice ancora una volta che merita di amarsi senza remore.

“Sei fantastico, Francesino, lo sai? ”  Alec fece quel suo sorriso sexy e giuro che lo sentii in mezzo alle gambe. “Questo lo so, chérie. ”  Sì sporse verso di me e mi baciò dolcemente. ” Soltanto devi ricordare che anche tu sei un dono per questo mondo. “

La telefonata di zia Millie arriva puntuale. Aprile è giunto al termine, un altro cliente l’aspetta. Volerà alle Hawaii e sarà una modella di costumi per un noto stilista: Angel D’Amico. Vedremo dopo questo proficuo aprile cosa ci riserverà maggio!

Come sempre, ho trovato questo libro appassionante, la trama è ben definita e nulla è lasciato al caso. Se volete una lettura che vi tenga compagnia con leggerezza, questa fa al caso vostro. Il mio voto è sempre molto più che positivo 😊

Resta connesso! Seguici sulla nostra pagina Facebook e iscriviti alla newsletter per non perderti nessuna novità!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.