Dicembre, tempo di atmosfera natalizia, di regali e della domanda fatidica “Che regalo prendo ad X?!”. Tra le varie idee regalo ci sono senz’altro le candele, che io apprezzo sempre. In particolare le Yankee Candle, sono tra le più rinomate. Prima di provarle, credevo fossero sopravvalutate e che costassero troppo per essere delle semplici candele. In realtà dopo averne provate diverse grazie ad un kit e ad un regalo, ho capito perché fossero così famose. Non tutte hanno la stessa efficacia, ma alcune in 15-30 minuti riescono a profumare l’intero appartamento. Ciò fa sì che si possano tenere accese per meno tempo, per cui la spesa viene anche ammortizzata nel tempo. Visto che ne ho provate diverse e tutte natalizie ed ancora in produzione, vi dico un po’ cosa penso di ogni profumazione provata. Mi scuso in anticipo per le foto, ma quelle buone le avevo sul portatile che mi ha abbandonato.

Formati & Tips

Io ho avuto modo di provare diversi formati. In particolare le Tea Light, le Votive, le mini jar e le jar medie. Prima di procedere con le profumazioni vi dico in maniera sintetica in che cambiano.

Tea Light: formato da 9,8g – bruciano per circa 6 ore – una confezione da 12 costa 9,95€ – per farle bruciare al meglio è bene metterle in un porta tea light. La cera non esce e non cola, ma con un porta tea light, sicuramente bruciano in maniera più uniforme. In realtà, in stanze poco ventilate e con la porta chiusa, riescono a superare piuttosto bene le 6 ore di combustione.

Votive: formato da 49g – bruciano per circa 15 ore – una singola candela costa 2,65€ per cui sono molto abbordabili anche da comprare singolarmente per inserirle in un pacco insieme ad altre cosine. Anche queste è bene metterle in un porta candele, per evitare di rovinare le superfici, però.

Jar piccola: formato da 104g – bruciano per circa 20-30 ore – una singola jar costa 11,90€. Queste le trovo perfette se dovete fare un pensierino low cost a qualcuno, ma non volete fare brutta figura, visto che sono carinissime anche solo esposte.

Jar media: formato da 411g – bruciano per circa 65-75 ore – una singola jar costa 24,90€. Anche queste le trovo perfette per un regalo ed hanno un ottimo rapporto quantità/prezzo.

Un consiglio che vale anche per le jar. Conviene acquistare a parte un paralume (che crea anche una bella atmosfera, ma si sale un po’ con la cifra) oppure un illuma-lid, decisamente più economico. Questo farà sì che la candela non si sciolga solo nella porzione centrale, scavandola, ma la farà sciogliere in maniera omogenea e quindi il livello si abbasserà in maniera regolare. Se non avete tutto questo sbattimento o non riuscite a trovare questi accessori, potete utilizzare dell’alluminio da cucina e metterlo tutto intorno alla giara, in modo che si scaldi in maniera uniforme. Altro consiglio è: procuratevi un accendi-gas di quelli lunghi, perché con l’accendino classico arrivati ad un certo punto non si riesce ad accendere più le candele e poi perché così, le pareti si sporcano decisamente meno di fuligine.

Crackling Wood Fire – Spiced White Cocoa – Christmas Magic – Perfect Tree

Facevano tutte parte del set di votive in quella confezione in cartone adorabile, preso ad un prezzo contenuto (se non erro 10-11€). Diciamo che di queste alcune mi sono piaciute, altre un po’ meno. Crackling Wood Fire ha un profumo leggero, di incenso e tende ad essere poco persistente. Per profumare l’ambiente impiega un bel po’, per cui non ve la consiglierei. Spiced White Cocoa è quella che mi ha fatto innamorare delle Yankee Candle. Ha un profumo di cioccolato e vaniglia intensissimo e persistente. In un paio d’ore profuma l’intera abitazione, comprese le stanze con le porte chiuse. Una volta mia madre l’ha accesa più del dovuto è mi ha quasi stomacata dall’intensità ed io ero in camera mia con la porta chiusa, non so se mi spiego. Sicuramente dovete essere amanti di profumazioni del genere per sceglierla, a me fa impazzire.

Christmas Magic ha un sentore di cannella piacevole ed è di media intensità, ottima per le feste, mentre Perfect Tree mi ha lasciata un po’ interdetta. Da spenta aveva un bel profumo intenso di pino, ma una volta accesa la fragranza si sente poco e niente, per cui non mi sento di consigliarvela.

Spiced Orange – Christmas Cookie

Queste due votive facevano parte del set che mi è stato regalato e mi sono piaciute entrambe. Spiced Orange profuma di arance e spezie (chiodi di garofano per lo più) e la trovo perfetta per il periodo natalizio, ha anche una buona intensità e durata. Christmas Cookie è tra le mie preferite in assoluto, infatti quella che vedete in foto la sto conservando per usarla proprio nei giorni di festa. Ha una profumazione dolce ed intensa in grado di profumare da spenta anche il contenitore in cui la mettete. Io prima l’avevo in una scatolina da cui l’ho cacciata a settembre. Beh la scatolina ad ottobre ancora profumava in maniera deliziosa. Rispetto a Spiced White Cocoa è più delicata e meno speziata, ma come lei ha una buona intensità ed in mezz’ora riesce a profumare un’intera stanza.

Macarons Gourmand – Snow in Love

Queste le ho provate in versione Tea Light. Tra le due Snow in Love è sicuramente quella più delicata. Ha un sentore di vaniglia e dopo circa un’ora profuma la stanza se, però non ci sono porte o finestre aperte. Macarons Gourmand è più dolce e quasi stucchevole e si inizia a percepire nella stanza già dopo mezz’ora. A me ricorda molto l’odore del miele. Entrambe mi piacciono molto comunque.

Berry Trifle – Christmas Garland – Angel’s Wings

Berry Trifle è una di quelle profumazioni che piace o non piace. Ad esempio mia sorella la odia. Ha un profumo intenso di frutti di bosco e in 15 minuti riesce a profumare un’intera stanza. Questa è una di quelle che non tengo mai troppo tempo accesa perché dopo un po’ può risultare invadente. Christmas Garland invece non piace a mia madre, che la trova troppo fresca e pungente per l’inverno. Effettivamente mi sono ritrovata ad usarla più spesso in primavera che non in inverno. Ha un profumo intenso di pino silvestre, però non mi sento di consigliarvela. Ho notato infatti che dopo circa un’oretta sento gli occhi irritati e mi capita solo con lei. Infine Angel’s Wings, che inizialmente non mi piaceva, ma poi ci siamo amate. Dalla jar sembra fin troppo delicata, ma in realtà dopo un’ora circa la stanza profuma di vaniglia in modo bellissimo.

Dunque gente questo è quanto. Credo si sia capito quali sono le mie preferite e quali riacquisterei per me o per gli altri. Spero che i consigli che vi ho lasciato vi possano tornare utili. E voi quali Yankee Candle amate? Quali formati e profumazioni mi suggerireste? Fatemi sapere 😉

Appassionato di candele? Allora leggi anche Bomb Cosmetics Glass Candles: Gingerbread Cookie & Ripple-Licious